Volley femminile - La Foppapedretti supera con facilità la Pomì Casalmaggiore

La squadra di Lavarini fa valere il fattore campo, imponendosi sulle fresche campionesse d'Europa in gara 1 dei quarti di finale dei playoff scudetto. La serie è ora sull' 1-0 per le orobiche. Gara 2 si disputerà venerdì a Cremona.

Volley femminile - La Foppapedretti supera con facilità la Pomì Casalmaggiore
Foto: VAVEL
Foppapedretti Bergamo
3 0
Pomì Casalmaggiore

La Foppapedretti Bergamo voleva e doveva cercare di sfruttare il fatto di poter giocare in casa gara 1 dei quarti di finale, validi per i playoff scudetto del campionato di serie A1 di volley femminile. Ci è riuscita alla grande. La squadra di Stefano Lavarini ha superato nettamente la Pomì Casalmaggiore. Quest'ultima ha dato importanti segni di vita solo nel terzo set. Troppo poco per poter sperare di mettere in difficoltà la Bergamo vista in campo stasera. Come parziale attenuante, senza per questo nulla togliere ai meriti delle orobiche, bisogna riconoscere che Casalmaggiore ha risentito dei postumi della vittoria in Champions League di domenica scorsa.

La Foppapedretti Bergamo è subito partita aggressiva, mettendo in difficoltà le ospiti già a partire dal servizio. La regista della Pomì Casalmaggiore, la statunitense Carli Lloyd non ha mai saputo che pesci prendere, alzando palloni ingiocabili per le proprie attaccanti. Le ospiti si sono rivelate assai fallose offensivamente, non ha funzionato nemmeno il muro. Sull'altro fronte invece la palleggiatrice Eleonora Lo Bianco non ha sbagliato un colpo, smarcando efficacemente le proprie attaccanti: le schiacciatrici Alessia Gennari (ispiratissima e apparsa in grandi condizione), Celeste Plak, le centrali Paola Paggi e Freya Aelbrecht (capace di dettare legge a muro). Alla Foppapedretti è riuscita bene pure la difesa. I primi due set dell'incontro hanno avuto un andamento quasi in fotocopia. Nel secondo Barbolini ha provato invano a sostituire Francesca Piccinini con Lucia Bacchi, senza che la musica per Casalmaggiore cambiasse. Il primo muro le neo campionesse d'Europa oltre che d'Italia ancora in carica, lo hanno realizzato nel terzo parziale. Sempre in questo set poi ne sono arrivati altri 2. La Foppapedretti ha dovuto sudarsi di più questo parziale rispetto ai precedenti. Infatti Casalmaggiore ha iniziato a dare qualche segno di vita, risalendo fino al 22-20. A quel punto Lavarini è stato costretto a far alzare dalla panchina Myriam Sylla. Quest'ultima ha realizzato 2 punti di fila: un attacco e un muro. Per piegare definitivamente la resistenza delle ospiti, capaci di annullare 2 match point alle padrone di casa, ci è voluta una diagonale di Katerina Barun.

La serie è sull'1-0 per Bergamo che ha sfruttato bene il vantaggio del fattore campo. Gara 2 si disputerà venerdì al PalaRadi di Cremona. L'eventuale bella si giocherà lunedì sempre a Cremona. L'inerzia della serie attualmente è nelle mani della Foppapedretti. Attenzione però a cantare il De Profundis per Casalmaggiore. Quest'ultima infatti nella scorsa stagione ha saputo risorgere quando si è trovata con l'acqua alla gola.