Volley, Serie A1 femminile - Prima giornata di ritorno: Scandicci cede per 1-3 contro un'ottima Conegliano

La prima giornata di ritorno della regular season di serie A1 presenta subito un big match: a Scandicci, due tra le favorite per la vittoria finale si danno battaglia, ma alla fine la spunta Conegliano chiudendo la partita in quattro set.

Volley, Serie A1 femminile - Prima giornata di ritorno: Scandicci cede per 1-3 contro un'ottima Conegliano
Foto: Getty images
Savino del Bene Scandicci
1 3
Imoco Volley Conegliano
Savino del Bene Scandicci: SAVINO DEL BENE VOLLEY: Crisanti ne, Zago 1, Havlickova 13, Da Silva 14, Loda 5, Merlo (l), Cruz 2, Giampietri ne, Scacchetti ne, Arrighetti 6, Meijners 10, Rondon (K) 2. Allenatore: Chiappafreddo
Imoco Volley Conegliano: IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Ortolani, Bricio 19, Malinov, Cella 7, Folie 10, Skorupa 1, Fiori (l) ne, De Gennaro (l), Danesi ne, Costagrande ne, Fawcett 23, De Kruijf 13, Barazza. Allenatore: Mazzanti

Il Palazzetto dello Sport di Scandicci è gremito per l'atteso big match tra la Savino del Bene e l'Imoco Conegliano. Coach Mazzanti decide di schierare in campo: Skorupa-Ortolani, De Kruijf-Folie, Bricio-Cella e Moki De Gennaro libero. Dall'altra parte coach Chiappafreddo si affida allo stesso sestetto che ha conquistato le final four di coppa Italia: Rondon-Havlickova, Arrighetti-Da Silva, Meijners- Cruz e Merlo libero.

Nel primo set le padrone di casa partono subito forte, e segnano un importante break di 5-1 costringendo la panchina gialloblu al time out. Al rientro in campo, fa il suo esordio in maglia Imoco il neo acquisto Fawcett (22 punti nel match) che cerca di riaccorciare le distanze 7-4, ci pensano poi le centrali della squadra veneta a ricucire definitivamente lo strappo e la partita torna in equilibrio, 14-14 prima e 17-17 poi. Scandicci allora cambia ritmo, Havlickova mettere a terra tutti i palloni e Conegliano commette qualche errore di troppo. Il set si chiude con una fast di Arrighetti che vuol dire anche 25-20 per Scandicci.

Fawcett parte carica nel secondo set e mette a terra il pallone del 1-4, ma Scandicci non ci sta e trova la parità sul 8-8, coach Mazzanti chiede allora time out, in uscita le gialloblu sembrano averne di più e un'indomabile Bricio (19 punti nel match) porta le sue a +3, 11-14. Coach Chiappafreddo corre ai ripari ed interrompe il gioco, al rientro Meijners è ispirata e la Savino riapre il set trovando la parità sul 15-15. Fawcett e Bricio allora si caricano la squadra sulle spalle e fanno segnare un nuovo allungo 18-21. Il finale del set non presenta particolari colpi di scena e le pantere riaprono la partita vincendo il set 22-25 con una fast di Folie.

Nel terzo set l'Imoco è decisa a mantenere il vantaggio, Folie mura e Bricio mette a terra, in un amen le pantere si portano avanti 4-13. Chiappafreddo è costretto al time out, ma la musica non cambia, Moki De Gennaro vola su tutti i palloni e le attaccanti concretizzano il gioco. Bricio fa male anche dai 9 metri, trovando l'ace del 13-22, ci pensa poi il nuovo opposto gialloblu a chiudere le pratiche. L'Imoco vince il set in scioltezza 15-25.

Nel quarto set partenza lanciatissima per le ragazze di Mazzanti, che trovano subito l'allungo sullo 0-4, ma le padrone di casa non ci stanno e Da Silva segna il -1 6-7, e Arrighetti con un muro ai danni di De Kruijf porta Scandicci in parità 8-8. L'Imoco però trova subito la reazione e si riporta nuovamente a +4 con una fast della centrale olandese. Coach Chiappafreddo ferma il gioco, ma Conegliano ormai è decisa ad andarsene e fa segnare un nuovo allungo 11-16. Le pantere continuano a dominare per tutto il finale del set e vincono il big match 18-25.

Nella prossima giornata la Savino del Bene cercherà il riscatto nel campo di Bergamo contro la Foppapedretti, mentre Conegliano tornerà tra le mura amiche per la sfida con Il Bisonte Firenze.