L'Imoco Conegliano vince e convince: 3-1 contro Il Bisonte

Nell'anticipo della 2^ giornata di ritorno del massimo campionato di volley femminile, si sono date battaglia l'Imoco Volley Conegliano ed Il Bisonte Firenze. La squadra veneta riesce a portarsi a casa la vittoria dopo quattro set in un match combattutissimo.

L'Imoco Conegliano vince e convince: 3-1 contro Il Bisonte
Imoco Volley Conegliano
3 1
Il Bisonte Firenze
Imoco Volley Conegliano: Imoco: Ortolani 12, Bricio 24, Malinov 5, Folie 7, Skorupa ne, Fiori ,De Gennaro ,Danesi 2, Costagrande ne, Fawcett 18, De Kruijf 8, Barazza 5. All.Mazzanti
Il Bisonte Firenze: Il Bisonte: Sorokaite 21,Bechis 3,Bayramova 14,Enright 21, Melandri 5,Bonciani ,Parrocchiale ,Calloni 8, Repice ne, Pietrelli , Brussa 1, Norgini ne. All.Bracci

Nella sfida tra l'Imoco e Il Bisonte, andata in scena al PalaVerde di Treviso per l'anticipo della seconda giornata di ritorno del campionato di A1 di Volley femminile, coach Mazzanti deve fare i conti con infortuni e influenze ed è quindi costretto a rivedere il sestetto: Malinov-Fawcett, Danesi-Folie, Ortolani-Bricio e De Gennaro Libero. Coach Bracci invece schiera Bechis-Sorokaite, Calloni-Melandri, Enright-Odina e Parrocchiale libero.

Nel primo set parte forte l'Imoco Volley, Folie trova un buon turno al servizio e le venete sono subito avanti 6-2; Bricio (MVP con 24 punti) è in palla e le gialloblu allungano ulteriormente sul 11-5. Il Bisonte non ci sta, Calloni risponde a muro e Bechis pesca l'ace, in un amen la squadra toscana riapre i giochi e si porta a -4 18-14, costringendo Mazzanti al time out. In uscita però Fawcett fa vedere tutto il suo valore e l'Imoco torna nettamente in vantaggio 21-16. E' la capitana Ortolani a chiudere le pratiche sul 25-19.

Il secondo parziale, invece, è molto equilibrato, nessuna delle due formazioni riesce a spaccare in due il set. Il primo break lo troverà Lia Malinov con un incredibile ace (8-6), l'Imoco tenta allora l'allungo e scappa sul 10-7. Immediata però la reazione delle toscane che rispondono facendo male al servizio con un punto dai nove metri da parte di Sorokaite. Il Bisonte mette la testa avanti 15-13. Conegliano ferma il gioco e in uscita dal time out il set ritrova equilibrio sul 20 pari, rotto quando l'attaccante "bisontina" Enright si trasforma nella protagonista del set: prima mette a terra la palla del 21-23 e poi con un grande lungo linea regala il setball alla sua squadra. Con lei Il Bisonte trova quindi il la per la vittoria del secondo parziale 23-25.

Nel terzo set la squadra ospite sfrutta la fiducia ritrovata e parte molto forte: Odina mette a terra la palla del 4-7 e la panchina gialloblu chiama time out. Al rientro in campo però la musica non cambia, Enright continua a martellare ed Il Bisonte scappa fino 11-14. Coach Mazzanti rimescola le carte: dentro De Kruijf e Barazza. E' proprio il muro dell'olandese a far sperare ancora le venete 16-17. Da li le due squadra si affrontano in una serie infinita di break e contro break, l'Imoco spinge con i centrali 23-22 ma Enright pareggia 23-23, l'ex Calloni fa male al servizio e le toscane si portano avanti 24-25, la squadra di casa allora fa la voce grossa e Bricio chiude il set 27-25.

Nel quarto set sono confermate in campo De Kruijf e Barazza, ma Il Bisonte è in palla: ancora una volta Sorokaite mostra tutto il suo talento al servizio e porta le sue avanti 3-6. Jenny Barazza allora sale in cattedra e a suon di murate l'Imoco trova il pareggio 9-9. La squadra ospite non si scoraggia, Parrocchiale vola su tutti i palloni e il set rimane in equilibrio fino al 17-17. Anche la giovane regista Malinov mette a terra un muro importante (21-17) e spiana la strada per il finale del set alle venete che non ci pensano due volte. Barazza "blocca la strada" per due volte alle schiacciatrici ospiti e Conegliano vince 25-19.