Volley - Serie A1 femminile - Busto Arsizio lotta ma cede 2-3 con Conegliano

Il derby d'Italia tra la Unet Yamamay Busto Arsizio e l'Imoco volley Conegliano vede ancora una volta le venete vincitrici. L'Imoco allunga la striscia a quindici vittorie consecutive e si aggiudica la regular season. Le lombarde però combattono fino alla fine con una Diouf in grande spolvero (28 punti)!

Volley - Serie A1 femminile - Busto Arsizio lotta ma cede 2-3 con Conegliano
Getty images
Unet Busto Arsizio
2 3
Imoco Volley Conegliano
Unet Busto Arsizio: Unet Yamamay Busto Arsizio: Stufi 15, Signorile, Cialfi ne, Spirito (L), Fiorin 9, Witkowska ne, Martinez 13, Diouf 28, Moneta 1, Berti 7, Negretti, Pisani ne, Vasilantonaki 5. All. Mencarelli,
Imoco Volley Conegliano: Imoco Volley Conegliano: Ortolani 15, Robinson 15, Malinov, Cella, Folie 1, Skorupa 4, Fiori, De Gennaro (L), Danesi ne, Fawcett 16, De Kruijf 20, Barazza 8. All. Mazzanti

Al PalaYamamay di Busto Arsizio va in scena la 9^ giornata di ritorno del massimo campionato di volley femminile. Da una parte, le padrone di casa con coach Mencarelli che decide di schierare: Signorile-Diouf, Stufi-Berti, Martinez-Fiorin, Spirito libero. Dall'altra il neo ct della nazionale Davide Mazzanti sceglie: Skorupa-Fawcett, De Kruijf- Folie, Robinson- Ortolani, De Gennaro libero.

Nel primo set partono fortissimo le biancorosse, Stufi mette subito a terra due palloni importanti e Diouf trova la strada vincente sia dal servizio che in pipe e fa segnare il primo break per le farfalle 6-4. Allora si iscrive alla partita anche l'ex pantera Fiorin, e Busto vola sul +4 9-5, la veneta non si ferma più e continua a martellare, 14-8 prima e 15-9 poi. Coach Mazzanti è costretto a cambiare qualcosa, fuori Skorupa per Malinov ma la musica non cambia. Le farfalle guidate da capitan Stufi si portano sul 22-14, nel finale del set le gialloblu riescono però a sprecare meno e cercano di riaprire un parziale che sembrava finito. 24-22. Ci pensa allora Martinez a spegnere ogni speranza e la UYBA vince 25-22.

Il secondo set è più equilibrato, nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo, 8-8. Ci pensa Berti dal centro a tenere avanti le farfalle 10-9, ma l'Imoco guidata da un'incredibile De Kruijf (MVP) rimane lì, 14-14. Coach Mazzanti allora prova a rimescolare le carte, dentro Barazza per Folie, è la neo entrata a mettere le cose in chiaro e porta le ospiti avanti 16-18. Robinson e capitan Ortolani armano il braccio e in un amen l'Imoco fa segnare il + 3 19-22, ci pensa poi Fawcett a pareggiare i conti e le gialloblu vincono 20-25.

Nel terzo set sono le pantere a partire forte, l'opposto americano mette a terra un importante break 5-8. Moki De Gennaro e Robinson tengono bene in ricezione e Skorupa può giocare liberamente con i centrali, De Kruijf ne approfitta e segna il punto del 10-13. Diouf e Fiorin però non ci stanno e guidano Busto al pareggio 14-14. L'Imoco continua a far male dal centro, questa volta con Barazza 15-18 e coach Mencarelli è costretto al time out. Al rientro le venete continuano ad allungare 18-23, e la panchina lombarda decide di affidarsi ad un'altra ex: Vasilantonaki. La greca mette a segno due punti preziosi 20-23, ma non bastano per riaprire il set. Ci pensa Ortolani con un muro a portare avanti le sue 1-2 (20-25)

Nel quarto set le farfalle trovano subito la reazione d'orgoglio, Diouf e Stufi portano immediatamente avanti le biancorosse 5-2. Anche Berti si conferma pericolosa dal centro e le padrone di casa mantengono il vantaggio 10-7. L'olandese gialloblu però non ci sta e complice qualche errore bustocco l'Imoco pareggia e sorpassa 11-12. Il set continua in equilibrio fino al 14-14, poi Mencarelli trova la carta vincente con Moneta dal servizio e Busto scappa sul 16-14. Jenny Barazza cerca di tenere a galla le sue ma la Yamamay vuole il tiebreak 20-17, è sempre Berti a far male a Conegliano e con un muro su Barazza regala il set alla UYBA.

Nel tie break non c'è storia, Fawcett suona la carica 1-4 e De Kruijf allunga ulteriormente 1-5. E' Diouf a tenere accese le speranze biancorosse 5-9, ma Robinson mette le cose in chiaro, sfonda il muro avversario e da il là per la vittoria 5-11. Barazza regala il match ball alle pantere, ci pensa poi Vasilantonaki con un errore al servizio a regalare la vittoria a Conegliano.