Volley M - La Lube Civitanova Marche batte la Sir Safety Perugia e conquista la vetta solitaria della Superlega UnipolSai

I giocatori di Giampaolo Medei hanno vinto la partita con il gioco e soprattutto con la testa. Modena ha superato agevolmente Vibo Valentia in trasferta.

Volley M - La Lube Civitanova Marche batte la Sir Safety Perugia e conquista la vetta solitaria della Superlega UnipolSai
Volley M - La Lube Civitanova Marche batte la Sir Safety Perugia e conquista la vetta solitaria della Superlega UnipolSai - Foto Ph.Valentina Breda

Il piatto forte della nona giornata della Superlega UnipolSai di serie A1 di volley maschile è stato servito all'Eurosuole Forum di Civitanova Marche (MC). Qui è andato in scena l'incontro tra i campioni d'Italia della Lube (padroni di casa) e la capolista Sir Safety Perugia. Analizziamo come è andata e poi ci soffermeremo su Tonno Callipo Vibo Valentia vs Azimut Modena.

Lube Civitanova Marche vs Sir Safety Perugia 3-0 (28-26, 25-15, 25-21). I campioni d'Italia in un colpo solo hanno: vendicato la sconfitta in Supercoppa italiana, fermato la capolista, conquistato la settima vittoria di fila in campionato e conquistato la vetta solitaria della classifica. Lo hanno fatto contrattaccando, ricevendo e difendendo meglio. Sono stati superiori agli umbri con la testa. Possiamo portare come esempi a sostegno di questa tesi: il primo set che i giocatori di Giampaolo Medei hanno rischiato di perdere dopo averlo quasi vinto, salvandosi dalle sabbie mobili senza lasciarsi prendere dal panico; il secondo parziale in cui hanno letteralmente annichilito gli ospiti. A prescindere dal tifo, considerando le squadre in campo più di qualcuno è stato deluso dallo spettacolo offerto. Ad esempio Julio Velasco ai microfoni di RaiSport ha sottolineato i troppi errori in battuta su entrambi i fronti. Il tecnico argentino ha sostenuto come Lorenzo Bernardi debba crescere come allenatore per quanto riguarda la gestione tattica della partita, mentre è bravo nella singola giocata. Gli attaccanti della Lube come: Tsvetan Sokolov, Osmany Juantorena e Taylor Sander sono stati devastanti. Questo è avvenuto anche per merito del loro regista Micah Christenson, che con un pallonetto beffardo ha mandato in tilt Perugia. Tale giocata, effettuata nel primo set, è stata la sintesi perfetta della superiorità Lube.

Tonno Callipo Vibo Valentia vs Azimut Modena 0-3 (21-25, 23-25, 22-25). Al terzo posto in classifica, dietro alla Lube e a Perugia si trovano gli emiliani di Radostin Stoytchev. In Calabria hanno prevalso grazie al solito Earvin Ngapeth, autore di 17 punti e a Van Garderen. I padroni di casa ce l'hanno messa tutta, ma dopo 1 ora e 30 minuti di partita hanno dovuto soccombere alla superiorità degli avversari. Al tecnico Lorenzo Tubertini non è riuscito il tentativo di fare lo sgambetto alla sua ex squadra.

La nona giornata verrà completata dal posticipo di questa sera tra Castellana Grotte e Padova. Nella decima invece gli incontri da seguire saranno questi: Diatec Trentino vs Azimut Modena e Calzedonia Verona vs Lube Civitanova Marche.