Pattinaggio, Davis e White d’oro, Italia sesta nella danza

A Sochi sono state assegnate oggi le medaglie nella danza. A trionfare sono stati gli statunitensi Meryl Davis e Charlie White. Sul podio anche i canadesi Tessa Virtue e Moir Scott, che hanno ottenuto la medaglia d’argento, e a chiudere il podio Elena Ilinykh e Katsalapov. Sesta la coppia italiana di punta, Anna Cappellini e Luca Lanotte, mentre Charlene Guignard e Marco Fabbri non sono andati oltre la quattordicesima posizione.

Pattinaggio, Davis e White d’oro, Italia sesta nella danza
sochi2014.com

All’Iceberg Arena di Sochi abbiamo assistito oggi ad una gara di altissimo livello e di puro spettacolo. Le coppie della danza del pattinaggio ci hanno regalato forti emozioni grazie ai fantastici programmi che hanno portato sul ghiaccio, rendendo la lotta per le medaglie dura e avvincente. Con un’esibizione che ha rasentato la perfezione la coppia Davis – White ha vinto l’oro olimpico, battendo anche un nuovo record. Arrivavano al programma libero già da leader, grazie all’ottimo punteggio di 78.89, e si sono confermati i migliori al mondo, restando saldamente al comando dopo il libero, avendo ottenuto 195.52 punti. Non hanno potuto nulla i rivali più temuti e compagni d’allenamento, Tessa Virtue e Scott Moir. I canadesi, seppur secondi e con una medaglia d’argento al collo, hanno dato filo da torcere fino alla fine agli statunitensi, grazie al programma libero che ha fatto schizzare il loro punteggio a 190.99 punti, solo cinque in meno dei vincitori. Con Elena Ilinykh e Nikita Katsalapov si chiude il podio. La coppia russa, che ha portato sul ghiaccio il “cigno nero”, è rimasta un po’ attardata dalle due coppie americane, ma ha per sempre ottenuto un ottimo punteggio: 183.48. Hanno così conquistato il bronzo olimpico, dopo aver eseguito un programma mozzafiato ed essersi presi la rivincita per l’oro sfuggito all’Europeo di Budapest.

L’Italia può ritenersi soddisfatta, grazie ad Anna Cappellini e Luca Lanotte, che hanno dimostrato, come sempre, grande professionalità e passione. L’overture del Barbiere di Siviglia, che ha regalato loro un magnifico oro agli Europei, li ha portati al sesto posto in classifica a queste Olimpiadi Invernali. L’ottimo piazzamento segna un netto miglioramento della coppia italiana, che può ancora fare di meglio e potrà continuare a dare soddisfazioni alla nostra Nazione.  169.50 è il punteggio finale, che li ha tenuti in testa alla classifica fino all’arrivo dei colossi, Virtue e Moir prima e Davis e White poi. Quattordicesima l’altra coppia che rappresenta l’Italia. Charlene Guignard e Marco Fabbri, sulle note di Romeo e Giulietta, hanno portato a casa un buon programma che ha fatto guadagnare loro 144.78 punti.

LA CLASSIFICA FINALE

1.      Davis/White (USA) 195.52

2.      Virtue/Moir (CAN)  190.99

3.      Ilinykh/Katsalapov (RUS) 183.48

4.      Pechalat/Bourzat (FRA) 177.22

5.      Bobrova/Soloviev (RUS) 172.92

6.      Cappellini/Lanotte (ITA) 169.50

7.      Weaver/Poje (CAN) 169.11

8.      Chock/Bates (USA) 164.64

9.      Shibutani/Shibutani (USA) 155.17

10.   Coomes/Buckland (GBR) 151.11

11.   Zhiganshina/Gazsi (GER) 150.77

12.   Zlobina/Sitnikov (AZE) 148.63

13.   Hurtado/Diaz (ESP) 146.97

14.   Guignard/Fabbri (ITA) 144.78

15.   Carron/Jones (FRA) 142.87

16.   Sinitsina/Zhiganshin (RUS) 140.66

17.   Tobias/Stagniunas (LTU) 139.00

18.   Paul/Islam (CAN) 138.70

19.   Kolbe/Caruso (GER) 130.56

20.   Obrien/Merriman (AUS) 128.53