Tour de Ski 2016, 6° tappa: Diggins e Krogh a sorpresa. Sundby guida con margine, duello Oestberg - Johaug

Nelle due prove in tecnica libera - 5 km al femminile, 10 al maschile - successi a sorpresa, con l'americana e il norvegese sul primo gradino del podio. Nella classifica del Tour, situazione delineata al maschile - domina Sundby - incertezza al femminile, con Oestberg che guadagna ancora qualcosa a Johaug.

Tour de Ski 2016, 6° tappa: Diggins e Krogh a sorpresa. Sundby guida con margine, duello Oestberg - Johaug
Tour de Ski 2016, 6° tappa: Diggins e Krogh a sorpresa. Sundby guida con margine, duello Oestberg - Johaug

Il Tour de Ski entra nella sua fase decisiva, una tre giorni utile a definire la classifica e ad eleggere il vincitore dell'edizione 2016. Ieri la prima tappa a Dobbiaco, prima della gara in classico di quest'oggi e della scalata al Cermis in programma domani. 

Si scia in tecnica libera e le due prove su distanza regalano un esito inatteso. Tanto al femminile che al maschile, a conquistare la prima posizione è un/una fondista noto/a alla cronaca per la predominanza in format più rapidi. 

Jessica Diggins costruisce nella seconda parte la sua impresa, resiste nel primo tratto caratterizzato da alcune salite, per poi scaraventare sulla neve forza e vigore. Nei chilometri conclusivi bracca e scavalca Oestberg e anticipa di 9 decimi Heidi Weng, ancora una volta piazzata. Le prime tre - la leader del Tour chiude terza - sono nell'arco di 1.5 secondi. Fatica, ancora, Therese Johaug. La biona scandinava passa in ritardo all'intermedio e non trova lo spunto giusto per aggiudicarsi la tappa. Il ritardo da Oestberg è ora di 25 secondi, mentre può dormire sonni tranquilli Weng, che, nella lotta per il podio, ha quasi tre minuti da amministrare su Kylloenen.   

Virginia De Martin chiude ventesima e si conferma miglior azzurra. 

Al maschile, colpo di Finn Haagen Krogh. Krogh brucia Martin Sundby - 3.6 il disavanzo al traguardo - e si aggiudica la 10 km, avvicinando, in ottica Tour, la terza piazza di Ustiugov. Sundby può comunque sorridere, perché la seconda posizione consente di riportare a distanza di sicurezza - +1:28 - il vichingo Northug. A due prove dal termine difficile ipotizzare un ribaltone, il n.1 di Coppa può contare anche sulla netta superiorità lungo le rampe del terribile Cermis. Northug termina quindicesimo, 22° è invece il nostro De Fabiani, undicesimo e in corsa per un'ottima posizione in classifica.  

OFFICIAL RESULTS

LADIES - 5 km F 

1. DIGGINS Jessica 1991 USA 13:15.5  
2. WENG Heidi 1991 NOR +0.9
3. OESTBERG Ingvild Flugstad 1990 NOR +1.5  
4. HAGA Ragnhild 1991 NOR +8.4  
5. JOHAUG Therese 1988 NOR +9.6 

OVERALL TOUR RESULTS

1. OESTBERG Ingvild Flugstad NOR 1:37:49.2
2. JOHAUG Therese NOR +25.3 
3. WENG Heidi NOR +2:27.5 
4. KYLLOENEN Anne FIN +5:15.9 
5. NISKANEN Kerttu FIN +5:29.5

MEN - 10 km free  

1. KROGH Finn Haagen 1990 NOR 22:07.8  
2. SUNDBY Martin Johnsrud 1984 NOR +3.6
3. MANIFICAT Maurice 1986 FRA +14.6  
4. USTIUGOV Sergey 1992 RUS +16.0  
5. HOLUND Hans Christer 1989 NOR +18.0 

OVERALL TOUR STANDINGS

1. SUNDBY Martin Johnsrud NOR 2:37:18.0
2. NORTHUG Petter Jr. NOR +1:28.1 
3. USTIUGOV Sergey RUS +1:31.8 
4. KROGH Finn Haagen NOR +2:07.5
5. POLTORANIN Alexey KAZ +2:11.4