Ruhpolding, inseguimento maschile: Eder sorprende Fourcade ed i norvegesi

L'austriaco vince a sorpresa l'inseguimento in terra tedesca. Secondo Martin Fourcade, terzo il ceco Slesingr.

Ruhpolding, inseguimento maschile: Eder sorprende Fourcade ed i norvegesi
Ruhpolding, inseguimento maschile: Eder sorprende Fourcade ed i norvegesi

Una vittoria a sorpresa nell'inseguimento maschile di Ruhpolding
Quando tutti si aspettavano il duello tra i norvegesi e Martin Fourcade, come era accaduto nella sprint, arriva invece il successo di Simon Eder
L'austriaco disputa una gara solida, mancando un solo bersaglio nella prima sessione di tiro, ed approfitta di qualche passaggio a vuota da parte degli avversari più quotati. 

Come spesso accade nelle gare a partenza in linea, il poligono decisivo è l'ultimo. 
Nella quarta sessione arrivano a giocarsi il successo ben cinque atleti: Martin Fourcade, il vincitore della sprint Johannes Thingnes Bø, Tarjei Bø, Emil Hegle Svendsen e Simon Eder. 
Fourcade prova ad anticipare i concorrenti forzando i tempi di esecuzione; sfortunatamente per lui, però, incappa in un errore. 
Sbagliano anche Svendsen, Tarjei Bø e Johannes Bø (due volte). 
Esce pulito, invece, dall'ultimo poligono Eder che può così festeggiare la sua terza vittoria in Coppa del mondo. 

Alle sue spalle la spunta Martin Fourcade (0+0+1+1) che anticipa nel finale un ottimo Michal Slesingr (0+0+0+0), abile a sfruttare una gara senza errori che gli vale il primo podio stagionale. 
Quarto il più grande dei fratelli Bø, quinto Svedsen, per l'ennesima volta nei primi cinque in questa stagione. 
Tanti gli errori commessi dai primi quattro della sprint, soprattutto se consideriamo il contesto di gara, quello di Ruhpolding, dove sovente sono ridotti al minimo i bersagli mancati. 
E non è un caso che ad imporsi sia un atleta che ha costruito i suoi migliori risultati in carriera grazie alla precisione al poligono e alla velocità di esecuzione. Oggi Eder è riuscito a tenere anche un discreto passo anche sugli sci (19° tempo complessivo), completando al meglio l'ottima due giorni della squadra austriaca, capace ieri di piazzare ben tre atleti nei dieci. 
Gara estremamente negativa, invece per l'Italia, con Bormolini 46° e Hofer 52°. 

Nella classifica generale di Coppa del Mondo, Martin Fourcade rafforza il suo primato e si porta a 481 punti, davanti a Svendsen (391 punti) e Tarjei Bø (360 punti). 
Domani è in programma una mass start che ricordiamo non chiuderà il periodo di gare a Ruhpolding, destinato a proseguire la prossima settimana.
La località bavarese è stata scelta, infatti, per sostituire quella di Oberhof che avrebbe dovuto ospitare il circuito del biathlon in questi giorni, ma ha dovuto rinunciare causa assenza di neve ed alte temperature.