Oestersund, inseguimento maschile: l'armata russa respinge il dominio di Fourcade, prima vittoria per Babikov

Doppietta russa ad Oestersund con Babikov e Tsvetkov che sfruttano gli errori di Martin Fourcade. Windisch 25°.

Oestersund, inseguimento maschile: l'armata russa respinge il dominio di Fourcade, prima vittoria per Babikov
Oestersund, inseguimento maschile: l'armata russa respinge il dominio di Fourcade, prima vittoria per Babikov

Sembrava praticamente impossibile che Martin Fourcade potesse perdere questa gara. Il biathlon però è uno sport altamente imprevedibile e succede che il francese sprechi il vantaggio di oltre 40 secondi, accumulato nella sprint, lasciando il passo ad una coppia russa. 
L'inseguimento di Oestersund regala infatti la prima vittoria in Coppa del Mondo ad Anton Babikov, autore di una gara con un solo errore al tiro e capace di rimontare dopo il settimo posto nella sprint. 
Alle sue spalle si piazza il connazionale Maxim Tsvetkov grazie ad un venti su venti che lo fa risalire dall'undicesimo posto di ieri fino al secondo posto odierno. 

Per la prima volta quest'anno vediamo un Martin Fourcade umano, meno incisivo del solito sugli sci e soprattutto falloso al poligono. 
Erano 41 i secondi di vantaggio sul più immediato inseguitore al via dell'inseguimento. Un bottino evaporato già dopo la prima sessione di tiro, quando il cinque volte vincitore della Coppa del Mondo commette due errori consentendo agli avversari di riportarsi sotto. 
Da lì in poi Fourcade riprende il discorso lasciato in sospeso piazzando due serie senza errori, prima di cadere fatalmente due volte nell'ultimo poligono in piedi. 
Ne approfittano i due russi, usciti entrambi puliti dalla quarta serie di tiro. Nel corso dell'ultimo giro Fourcade non ha la forza per ricucire lo strappo con Babikov e Tsvetkov e si deve accontentare del terzo posto. 
Il francese ha pagato probabilmente lo sforzo fisico e mentale delle prime competizioni stagionali, dove ha spinto al massimo lasciando letteralmente le briciole ai suoi avversari. 

Può festeggiare, dunque, la Russia dopo una stagione, quella passata, estremamente deludente. Oggi porta sul podio due atleti abbastanza giovani ed in grado di dire la loro in futuro, grazie soprattutto alle percentuali al tiro. 
Appena giù dal podio arrivano Peiffer e Lesser, rispettivamente con tre e due bersagli mancati. Da segnalare la grandissima rimonta del ceco Krcmar che chiude la gara senza errori e risale dal 38° posto di ieri fino alla settima posizione odierna. 
Non riesce invece a confermare l'ottimo risultato della sprint l'azzurro Dominik Windisch. L'atleta italiano disputa una gara tutto sommato discreta al tiro, dove commette tre errori, ma non riesce ad incidere sugli sci. Alla fine chiuderà venticinquesimo perdendo diverse posizioni dopo il sesto posto di ieri. 
Stesso risultato della sprint per Lukas Hofer, quarantesimo, anche lui con tre bersagli mancati. 
La prossima settimana il circuito del biathlon si sposterà in Slovenia, a Pokljuka, dove ci saranno una sprint, un inseguimento ed una staffetta.