Sci Alpino - Val Gardena, Super G: Svindal regola Jansrud, terzo Kilde

Tripletta Norvegia, Svindal si conferma il più forte. Sorpresa Kilde sul podio.

Sci Alpino - Val Gardena, Super G: Svindal regola Jansrud, terzo Kilde
Sci Alpino - Val Gardena, Super G: Svindal regola Jansrud, terzo Kilde

Vittoria con birivido per Aksel Lund Svindal. Il fuoriclasse norvegese parte con il pettorale numero 21. Splende il rosso del leader sul petto di Svindal, ma il Super G della Val Gardena mette a malpartito lo scandinavo nella parte iniziale. Svindal calca molto sulla neve, rincorre spesso e all'intermedio paga oltre mezzo secondo. Inizia da qui la rincorsa. Sulle gobbe, cattivo, esprime potenza e velocità, nel tratto finale, poi, il capolavoro, 44 centesimi meglio della sorpresa Kilde, giovane connazionale di Aksel. 

La minaccia al trono parte poco dopo. Jansrud guadagna sopra su Svindal, passa con 44 centesimi, ma paga l'alta velocità, è costretto a mettere la mano sulla neve per non incappare in un'uscita anticipata. Si difende nella zona centrale, transita a un centesimo da Svindal, ma sotto non riesce a scalzare il secondo di Coppa. Scia bene Jansrud, ma Svindal è superiore. 

Terzo e sul podio Aleksander Aamodt Kilde, 21enne di Baerum. Soffia il vento del cambiamento. 

Si ferma, un passo indietro, l'austriaco Mayer. Quarto a poco più di mezzo secondo. Dominik Paris è il migliore della pattuglia azzurra, ottavo. Paris incassa una spallata pesante nella parte alta, ma trova ottime indicazioni nella seconda parte di gara, quando scia sui tempi di Kilde. In ottica discesa, un pieno di fiducia. Stessa sorte per il francese Theaux - sesto - in ritardo nei primi secondi di gara, ma bravissimo sotto. 

Da segnalare, in casa Austria, anche la settima piazza di Streitberger e la decima di Kriechmayr, con Schweiger ottavo a pari-merito con il nostro Paris.

Fuori dai 15 gli altri azzurri. Fill commette un errore sul muro e paga nel piano successivo (1"80 da Svindal), Innerhofer precede il compagno di 6 centesimi, ma dopo un buon avvio lascia sul tracciato parecchio, complice una discesa eccessivamente conservativa. Marsaglia chiude, invece, a 1"91. 

I migliori:

1 21 SVINDAL Aksel Lund NOR 1:28.12
2 22 JANSRUD Kjetil NOR 1:28.46 +0.34
3 4 KILDE Aleksander Aamodt NOR 1:28.56 +0.44
4 18 MAYER Matthias AUT 1:28.66 +0.54
5 10 WEIBRECHT Andrew USA 1:29.13 +1.01
6 19 THEAUX Adrien FRA 1:29.17 +1.05
7 13 STREITBERGER Georg AUT 1:29.35 +1.23