Sci Alpino - Flachau, Slalom femminile: ancora Zuzulova, Hansdotter e Vlhova a completare il podio

La slovacca conferma l'ottima attitudine sulla pista austriaca e nella seconda discesa scavalca la transalpina Noens, conquistando così il secondo successo nel giro in pochi giorni.

Sci Alpino - Flachau, Slalom femminile: ancora Zuzulova, Hansdotter e Vlhova a completare il podio
Sci Alpino - Flachau, Slalom femminile: ancora Zuzulova, Hansdotter e Vlhova a completare il podio

Veronika Zuzulova concede il bis. Sul pendio di Flachau, la slovacca completa una perfetta seconda discesa per scalzare la francese Noens dalla prima posizione e respingere l'ostacolo dell'arrembante connazionale Vhlova e della regolarista Hansdotter. Una prova di grande qualità, il miglior tempo di manche, su una pista particolarmente segnata e sotto una fitta nevicata. 

La Noens - perfetta a metà tornata - perde la fluidità naturale, schiacciata dalla pressione del momento e dalla forza della rivale. Al cancelletto con il miglior crono a metà gara, lascia 4 decimi nel tratto d'avvio e non riesce poi a trovare il giusto ritmo per salvare quantomeno il podio. 

Quarto posto per la transalpina. Ad accompagnare la Zuzulova, sono quindi Frida Hansdotter, in progresso rispetto a martedì, soprattutto per qualità complessiva della prova, e Petra Vhlova. La svedese mostra un incedere come sempre composto, un busto quasi immobile, grande sicurezza. Altra sciata per la slovacca, dirompente, in perenne movimento. 

Resta giù dal podio Sarka Strachova. Quinta al termine. Manca la scintilla, la ceca conduce bene il tratto d'apertura, ma paga nella zona centrale e non riesce a portar fuori il giusto abbrivio in vista delle ultime porte. 

Sesta la Holdener - meraviglioso il cambio di passo nella seconda - settima la Loeseth - 9° nella prima. La norvegese conferma le doti da grande, assumendosi rischi imortanti su un tracciato ormai non in condizioni ottimali. 

A chiudere la top ten, Gisin, Thalmann e Gruenwald. L'austriaca - classe 1991 - è la rivelazione di giornata. Chiude la seconda a 8 centesimi da Zuzulova e risale ben 10 posizioni (20° a metà gara). 

Tre azzurre nelle trenta. Nella manche conclusiva, Chiara Costazza - 16° - scavalca Irene Curtoni - 18° - mentre Manuela Moelgg termina 27°. 

Le migliori dieci: 

1  4  705287 VELEZ ZUZULOVA Veronika  1984  SVK   55.68  54.31  1:49.99     0.00
 2  6  505679 HANSDOTTER Frida  1985  SWE   55.71  54.48  1:50.19  +0.20  1.31
 3  7  705423 VLHOVA Petra  1995  SVK   56.10  54.42  1:50.52  +0.53  3.47
 4  15  196806 NOENS Nastasia  1988  FRA   55.51  55.20  1:50.71  +0.72  4.71
 5  2  155415 STRACHOVA Sarka  1985  CZE   55.93  54.79  1:50.72  +0.73  4.78
 6  1  516280 HOLDENER Wendy  1993  SUI   56.18  54.74  1:50.92  +0.93  6.09
 7  3  425771 LOESETH Nina  1989  NOR   56.40  55.16  1:51.56  +1.57  10.28
 8  8  516284 GISIN Michelle  1993  SUI   56.17  55.43  1:51.60  +1.61  10.54
 9  11  55977 THALMANN Carmen  1989  AUT   56.12  55.76  1:51.88  +1.89  12.37
 10  38  56143 GRUENWALD Julia  1991  AUT   57.53  54.39  1:51.92  +1.93  12.63