Sci Alpino - Stoccolma, City Event: trionfano Hirscher e Holdener. Gross sul podio

L'austriaco supera in finale lo svedese Myhrer, mentre l'elvetica precede la Hansdotter.

Sci Alpino - Stoccolma, City Event: trionfano Hirscher e Holdener. Gross sul podio
Sci Alpino - Stoccolma, City Event: trionfano Hirscher e Holdener. Gross sul podio

Tappa infrasettimanale per lo Sci Alpino. Parallelo cittadino a Stoccolma, assoli di Hirscher e Holdener. L'austriaco conferma l'attitudine al format e scarica in pista potenza e precisione. Hirscher mostra enorme intelligenza nell'assecondare le buchette del tracciato e nel trarre velocità dalle "scosse" del percorso. Mentre Hirscher decolla, Kristoffersen, re dello Speciale, rimbalza indietro, battuto da Jansrud già all'esordio nella competizione. 

Il maggior rivale di Hirscher è lo svedese Myhrer, bravo ad avvicinarsi al mostro austriaco in finale. Anche lo scandinavo sfrutta l'enorme impatto fisico per travolgere i pali e acquisire velocità. Terzo è Stefano Gross, il miglior azzurro. In semi cede a Hirscher, mentre nella finalina è bravo ad anticipare il russo Khoroshilov. Un centesimo di differenza nella prima manche, disavanzo che si dilata nella seconda. 

Poca gloria invece per gli altri italiani al via, Thaler e Moelgg. Il primo incappa nell'ostacolo Myhrer, il secondo cede a Neureuther, poi battuto da Gross nei quarti. 

Al femminile, affermazione a sorpresa per Wendy Holdener. Nessuna italiana in partenza, a conferma delle difficoltà nel settore dei pali stretti. La svizzera Holdener rimonta in finale la regolarista Hansdotter e conquista l'intera posta. Cammino perfetto per l'elvetica, opposta al primo turno alla Vonn. Poco cambia nella generale, perché Vonn e Gut cadono subito, con la svizzera - comunque positiva - fermata dalla Zuzulova. 

In sequenza, Holdener supera Vonn - come detto - Vhlova e Pietilae, fino alla vittoriosa lotta contro la Hansdotter. La svedese paga una eccessiva gestione nelle seconde tornate e rischia più volte di regalare la qualificazione. Per lei, successi con Weirather, Thalmann e Loeseth. Prima tornata ok con la Holdener, poi il passo indietro e la seconda posizione. A completare il podio la Pietilae.