Sci Alpino - Lake Louise: la Gut si prende il Super G, ma la Goggia è ancora sul podio

L'elvetica precede di un decimo la Weirather, terza è l'azzurra.

Sci Alpino - Lake Louise: la Gut si prende il Super G, ma la Goggia è ancora sul podio
Sci Alpino - Lak Louise: la Gut si prende il Super G, ma la Goggia è ancora sul podio

Il week-end femminile - a Lake Louise - si chiude con il super G. Lara Gut si prende la prima - netta - rivincita su Mikaela Shiffrin. Uno schiaffo che consente all'elvetica di ricucire quasi in toto il disavanzo nella generale e di aggiungere ulteriore pepe a una lotta ancora agli albori. La Gut - dopo la piazza d'onore in discesa - anticipa le rivali in Super G e precede di un decimo una ritrovata Weirather. A completare il podio una meravigliosa Sofia Goggia, ormai presenza costante dopo le sfortunate vicessitudini del passato. 

La Weirather è la prima - delle big - a scendere in pista. Partenza abbassata, doppio rinvio, poi finalmente ha luogo la competizione. Poco più di un minuto per divorare il pendio, Tina accumula vantaggio sulla nostra Schnarf, scivola via splendidamente nel finale e mette la prima ipoteca sulla contesa. A precederla, poco dopo, la Gut. La detentrice della Coppa assoluta non è perfetta, sporca a volte le traiettorie, ma è decisa, sicura. Costantemente all'attacco, abbassa di un decimo il riferimento della Weirather. La lotta per il successo si chiude qui, perché le altre chiudono a debita distanza dal duo di testa. 

Sul terzo gradino del podio sale Sofia Goggia. Talento smisurato, l'azzurra affronta con classe e spregiudicatezza la sfida, commette alcune imperfezioni che precludono sogni ulteriori, ma è ancora tra le migliori della classe. A crearle qualche grattacapo, Kling - 4° - e Stuhec (doppia vittoria in discesa) - 5° - ma il cronometro da ragione a Sofia, ancora una volta. Le condizioni, via via, peggiorano, neve e visibilità, ma da dietro emergono nuove minacce. La Rebensburg è sesta e conferma un ritorno in grande stile, la Wiles, con il 38, è decima, prima delle americane. Menzione, infine, per Edit Miklos, con il 54 chiude tredicesima. Fuori dalla zona punti Mikaela Shiffrin, dopo le buone risposte in discesa. 

In casa Italia, non solo Goggia. Nadia Fanchini è ancora nelle dieci, nona, mentre la Schnarf è diciassettesima. Nelle trenta anche Marsaglia - 22° - E.Curtoni - 24° - Brignone - 27° - e E.Fanchini - 30°.

Le migliori trenta 

1 7 GUT Lara 1:02.68   100
2 5 WEIRATHER Tina 1:02.78 +0.10 80
3 10 GOGGIA Sofia 1:03.27 +0.59 60
4 15 KLING Kajsa 1:03.38 +0.70 50
5 17 STUHEC Ilka 1:03.42 +0.74 45
6 13 REBENSBURG Viktoria 1:03.44 +0.76 40
7 12 SUTER Corinne 1:03.52 +0.84 36
8 6 SCHMIDHOFER Nicole 1:03.56 +0.88 32
9 16 FANCHINI Nadia 1:03.65 +0.97 29
10 38 WILES Jacqueline 1:03.69 +1.01 26
11 9 HUETTER Cornelia 1:03.72 +1.04 24
12 24 PUCHNER Mirjam 1:03.76 +1.08 22
13 54 MIKLOS Edit 1:03.78 +1.10 20
14 11 ROSS Laurenne 1:03.79 +1.11 18
15 48 SCHEYER Christine 1:03.83 +1.15 16
16 50 JOHNSON Breezy 1:03.89 +1.21 15
17 49 NUFER Priska 1:04.06 +1.38 14
17 1 SCHNARF Johanna 1:04.06 +1.38 14
19 47 LEDECKA Ester 1:04.15 +1.47 12
20 55 MCKENNIS Alice 1:04.17 +1.49 11
21 2 MIRADOLI Romane 1:04.19 +1.51 10
22 4 MARSAGLIA Francesca 1:04.20 +1.52 9
23 43 TVIBERG Maria Therese 1:04.21 +1.53 8
24 20 CURTONI Elena 1:04.25 +1.57 7
25 45 GRENIER Valerie 1:04.28 +1.60 6
26 14 VENIER Stephanie 1:04.29 +1.61 5
27 21 SIEBENHOFER Ramona 1:04.34 +1.66 4
27 3 BRIGNONE Federica 1:04.34 +1.66 4
29 27 MOWINCKEL Ragnhild 1:04.37 +1.69 2
30 26 FANCHINI Elena 1:04.40 +1.72 1

L'ordine d'arrivo completo