Sci Alpino, Alta Badia: nuova impresa di Hirscher

48esima vittoria per Marcel Hirscher, che con un vantaggio consistente lascia il norvegese Henrik Kristoffersen al secondo posto. Al terzo il giovane Kranjec. Primo azzurro in classifica Luca De Aliprandini.

Ormai abbiamo esaurito tutti gli aggettivi per descrivere Marcel Hirscher. Anche alieno appare abbastanza riduttivo dopo la prova di oggi. Con 1.70s di vantaggio su Henrik Kristoffersen, l’austriaco si porta a casa l’ennesima vittoria in Gigante, sulle nevi dell’Alta Badia. Conclude il podio lo slaveno Kranjec, mentre il primo degli italiani è Luca De Aliprandini, ottavo.

Anche in questa seconda manche (il tracciato è stato disegnato dall’austriaco Eberarther) ad aprire la sfilata degli azzurri è stato Florian Eisath che, inizialmente, ha mantenuto il vantaggio, ma successivamente ha lasciato qualche centesimo di troppo e ha terminato al secondo posto provvisorio dietro ad Andrienko. Medesima sorte per Nani, che si classifica con lo stesso identico tempo del connazionale. Poco dopo però Faivre è riuscito a sbaragliare tutti e si è messo in testa, per il momento. Moelgg non è riuscito a fare meglio del francese, anzi, nell’ultima parte di gara è apparso stanco e il ritardo è piuttosto elevato.

Errore per Tonetti, che lo fa classificare nelle retrovie. Pinturault perde tutto il suo vantaggio però nel finale è riuscito a guadagnare quel poco che gli ha permesso di mettersi davanti a Faivre. Bravissimo De Aliprandini, che nella prima manche era decimo ed è riuscito a sopravanzare i francesi, grazie ad una prova quasi eccellente. Ligety poco dopo però gli ha portato via il primo posto, nonostante un piccolo errore. Bella prova di Murisier, che non ha cominciato bene, ma che alla fine della sua gara ha chiuso al comando quando però mancavano ancora i migliori 4 della prima manche, ma il sogno del podio era un ipotesi da prendere e lo ha sfiorato per poco.

Sia Kranjec che Kristoffersen si sono messi in cima, ma dopo di loro è scesa la leggenda, l’uomo che continua a dimostrare di essere di un altro livello: Hirscher. Con un vantaggio di 1.70s si è aggiudicato la vittoria di questo gigante.


1 4 HIRSCHER Marcel AUT 1:12.15 1 1:13.27 1 ◄ 2:25.42
2 3 KRISTOFFERSEN Henrik NOR +0.17 2 +1.53 10 ◄ 2:27.12 +1.70
3 15 KRANJEC Zan SLO +0.33 3 +1.49 8 ◄ 2:27.24 +1.82
4 10 MURISIER Justin SUI +0.49 5 +1.58 13 1 ▲ 2:27.49 +2.07
5 14 LIGETY Ted USA +0.75 7 +1.48 7 2 ▲ 2:27.65 +2.23
6 7 OLSSON Matts SWE +0.58 6 +1.69 17 ◄ 2:27.69 +2.27
7 8 FELLER Manuel AUT +0.37 4 +1.96 19 3 ▼ 2:27.75 +2.33
8 11 DE ALIPRANDINI Luca ITA +1.15 10 +1.35 5 2 ▲ 2:27.92 +2.50
9 6 PINTURAULT Alexis FRA +1.18 11 +1.62 16 2 ▲ 2:28.22 +2.80
10 5 NESTVOLD-HAUGEN Leif Kristian NOR +0.78 8 +2.07 20 2 ▼ 2:28.27 +2.85
11 2 FAIVRE Mathieu FRA +1.82 18 +1.08 3 7 ▲ 2:28.32 +2.90
12 18 LEITINGER Roland AUT +1.36 12 +1.58 13 ◄ 2:28.36 +2.94
13 47 BRENNSTEINER Stefan AUT +1.57 16 +1.57 12 3 ▲ 2:28.56 +3.14
14 12 FANARA Thomas FRA +1.02 9 +2.13 21 5 ▼ 2:28.57 +3.15
15 55 ANDRIENKO Aleksander RUS +2.32 25 +0.89 2 10 ▲ 2:28.63 +3.21
16 27 NANI Roberto ITA +1.84 19 +1.59 15 3 ▲ 2:28.85 +3.43
16 9 EISATH Florian ITA +1.98 22 +1.45 6 6 ▲ 2:28.85 +3.43
18 22 MEILLARD Loic SUI +1.96 21 +1.50 9 3 ▲ 2:28.88 +3.46
19 16 MOELGG Manfred ITA +1.55 15 +2.16 22 4 ▼ 2:29.13 +3.71
20 23 CAVIEZEL Gino SUI +2.27 24 +1.53 10 4 ▲ 2:29.22 +3.80
21 72 AERNI Luca SUI +2.67 29 +1.31 4 8 ▲ 2:29.40 +3.98
22 19 MYHRER Andre SWE +1.84 19 +2.26 23 3 ▼ 2:29.52 +4.10
23 13 MUFFAT-JEANDET Victor FRA +1.52 14 +2.70 26 9 ▼ 2:29.64 +4.22
24 48 FAVROT Thibaut FRA +2.74 30 +1.83 18 6 ▲ 2:29.99 +4.57
25 20 ZUBCIC Filip CRO +2.33 26 +2.61 25 1 ▲ 2:30.36 +4.94
26 29 SCHMID Alexander GER +2.62 27 +2.33 24 1 ▲ 2:30.37 +4.95
27 26 READ Erik CAN +1.75 17 +6.62 27 10 ▼ 2:33.79 +8.37
28 24 TONETTI Riccardo ITA +1.37 13 +11.25 28 15 ▼ 2:38.04 +12.62