Turkish Airlines EuroLeague - Malaga, occasione sprecata. A Belgrado la Stella Rossa non fa sconti
Foto Euroleague.com

Turkish Airlines EuroLeague - Malaga, occasione sprecata. A Belgrado la Stella Rossa non fa sconti

Rochestie, Bjelica e soci si impongono sull'Unicaja Malaga di Plaza. Ospiti che inseguono per tutta la durata dell'incontro, senza riuscire a ribaltare la sfida nel finale. Occasione sprecata per gli spagnoli di accorciare sull'ottava posizione occupata dal Maccabi.

andrea-bugno
Andrea Bugno

Operazione aggancio centrata per la Stella Rossa Belgrado di coach Alimpijevic che tra le mura amiche dell'Aleksandar Nikolic Hall batte l'Unicaja Malaga di coach Plaza negandogli la possibilità di accorciare a -2 dall'ottavo posto in classifica. Spagnoli sempre ad inseguire i serbi, che grazie alle ottime prestazioni di Rochestie e Bjelica rendono vani gli sforzi di Brooks e compagni nell'ultimo periodo, quando gli iberici hanno provato a ribaltare lo svantaggio di fine terzo quarto. I serbi tornano così a sperare nei playoff, rincorsa difficile ma non impossibile. 

Ritmo ed intensità immediatamente alti per i padroni di casa, che rispondono ai tentativi di Milosavljevic e Brooks con l'atletismo e le capacità balistiche di Feldeine e Rochestie. E' l'ala ospite a tenere a galla gli spagnoli con otto punti iniziali, mentre la Stella Rossa sembra essere padrona della gara nonostante non riesca a piazzare il parziale decisivo. L'equilibrio regna sovrano a fine primo quarto - pari a quota 24 - mentre è la difesa a fare la differenza nei secondi dieci minuti: i serbi chiudono l'area agli ospiti e, a ritmi più controllati, riescono a guadagnare un vantaggio che, seppur minimo, da fiducia ed entusiasmo ai padroni di casa. Lazic e Rochestie lanciano l'allungo, sebbene Malaga riesca a restare in scia. 

In avvio di ripresa il break di 7-0 che lancia i serbi all'allungo che risulterà decisivo: Rochestie e Davidovac firmano il più 10, con l'Unicaja che barcolla. Salin prima e Brooks successivamente provano a tenere a contatto gli iberici, ma Bjelica a più riprese ed Ennis ripristinano la doppia cifra di vantaggio alla penultima sirena. Plaza riceve pochissimo da McCallum, mentre sono Waczynski e Diez a firmare il -5. Non basta però, perché Lazic e Davidovac respingono ancora al mittente gli assalti iberici, mentre la parola fine la scrive Bjelica con il canestro del 76-70 a cinquanta secondi dal termine. Malaga non ha più la forza per reagire e cede il passo alla Stella Rossa. 

I tabellini 

Gli highlights della gara

VAVEL Logo