NBA - Vittorie interne per Raptors e Wizards
Fonte immagine: Twitter NBA

NBA - Vittorie interne per Raptors e Wizards

Toronto spezza la resistenza degli Hawks nell'ultimo quarto, mentre Washington ha bisogno dell'overtime per superare Miami in uno scontro caldissimo ad Est.

andreavaliani
Andrea Valiani

I Raptors rimangono saldi al primo posto ad Ovest con la vittoria su Atlanta. Il parziale decisivo arriva nell'ultimo quarto e il top scorer è sempre DeMar DeRozan con 25 punti a referto. Gli Hawks portano cinque giocatori oltre la doppia cifra, con Collins e Bazemore che toccano i 14 punti. Nell'altro match della nottata, Washington conquista una vittoria fondamentale contro gli Heat per rimanere aggrappata al gruppetto di Indiana e Cleveland. Dopo un supplementare, i Wizards vincono grazie alla prestazione da 30 punti di Bradley Beal, seguito dai 19 e 7 assist di Satoransky. Per gli avversari T.Johnson e Wade sono i top scorer, rispettivamente con 21 e 22 punti.

Toronto Raptors - Atlanta Hawks 106-90

Contro tutte le aspettative sono gli ospiti a prendersi il vantaggio in avvio. La difesa di Toronto non è molto attenta vicino a canestro ma soprattutto non riesce a reagire in attacco. DeRozan rimane comunque concentrato e col passare dei minuti lo svantaggio si livella. La musica però non cambia nel secondo periodo: il famoso secondo quintetto dei Raptors non riesce a incidere e anzi, con le triple di Prince e Bazemore Atlanta riprende nuovamente fiducia. Stavolta ci pensa Valanciunas a far rientrare l'allarme verso la fine del primo tempo, che si chiude sul 50-51. Le parole di Casey durante la pausa lunga sembrano aver fatto effetto ma solo per qualche minuto. DeRozan e compagni non riescono a intraprendere una fuga, fermati da John Collins ma soprattutto da una buona difesa degli Hawks. L'equilibrio regna sovrano fino all'ultima frazione di gioco, in cui Miles prende fiducia dall'arco dei tre punti e la panchina dei padroni di casa riesce a correre come ha sempre fatto. Il vantaggio arriva in doppia cifra e, quando i titolari tornano in campo, non c'è niente da fare per Atlanta, che probabilmente preferisce una sconfitta in vista del prossimo draft.

Washington Wizards - Miami Heat 117-113

Il primo tempo è ben gestito dai padroni di casa, che incanalano la partita da subito con un parziale impressionante gestito in toto da Beal e Satoransky. La risposta degli Heat arriva sul -17, con l'ingresso di Wadde che riesce a smuovere la situazione e una difesa che torna ad essere efficiente. Il recupero dello svantaggio viene completato nel secondo periodo ma dura poco perché le macchine da punti Morris e Scott si mettono in moto e giocano alla perfezione. Dopo due quarti il risultato dice 59-50 Wizards. Il terzo periodo è più equilibrato e, nonostante Richardson e Johnson sembrino in grado di trascinare i compagni alla rimonta, Washington tiene botta e rimane avanti entrando nell'ultimo quarto. Qui Wade ci mette ancora una volta lo zampino: oltre ad essere protagonista per la rimonta, è decisivo anche negli ultimi minuti. I canestri di Beal sembrano chiudere il match, ma a 22 secondi dal termine Wade riesce a pareggiare con un gioco da tre punti. Beal sbaglia il tiro sulla sirena e si va al supplementare, dove ancora una volta c'è molto equilibrioi fra i due team. A sbloccare la situazione ci pensa Markieff Morris con una tripla a un minuto dalla fine. Wade ci prova subendo fallo dietro la linea del tiro da tre, ma i suoi sforzi sono vani perché lo stesso Dwyane sbaglia il tiro del pareggio e Olynyk non riesce nel tap-in, consegnando la vittoria ai padroni di casa.

VAVEL Logo