Legabasket Serie A, Milano in trasferta supera Bologna (67-73)

L'Olimpia sbanca anche il Paladozza.

Legabasket Serie A, Milano in trasferta supera Bologna (67-73)
arczewski KalebVirtus Segafredo Bologna - EA7 Emporio Armani MilanoLegabasket serie A 2017/2018Bologna, 11/03/2018Foto GiulioCiamillo
VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA
67 73
Ea7 Emporio Armani Milano
VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: A. Gentile 8, Jurkatamm NE, Umeh 7, Pajola, Baldi Rossi, Ndoja 6, Lafayette 12, Aradori 13, Lawson 4, Slaughter 17. All. Ramagli
Ea7 Emporio Armani Milano: Goudelock 4, Micov 10, Bordolani NE, Pascolo 2, Tarczewski 10, Kuzminskas 7, Cinciarini 8, Cusin NE, Abass 2, Bertans 9, Jerrells 9, Gudaitis 12. All. Pianigiani
SCORE: 67 – 73 (11 – 22; 28 – 40; 47 – 54)

L' Ea7 Emporio Armani Milano vince in trasferta sul campo della Virtus Bologna per 67-73. I biancorossi conquistano la quarta partita consecutiva dominando per tutti i 40 minuti e controllando il disperato rientro dei padroni di casa. Per le fila di Pianigiani bene Gudaitis (12 punti), Micov (10) e Tarczewski (10). Per la squadra di Ramagli gli unici che si salvono sono Lafayette (12) e Slaughter (17). 

 I quintetti

Gentile, Lafayette,  Aradori, Slaughter e Baldi Rossi

Goudelock, Cinciarini, Kuzminskas, Micov e Tarczewski. 

La partita

Milano parte forte guidata come sempre dal proprio lungo Tarczewski (9-16) trova subito il ritmo del match. La Virtus sbaglia troppi tiri in attacco e i biancorossi, anche con le seconde linee, volano fino al massimo vantaggio fino a qui (9-22) prendendo il controllo della gara. Dopo i primi dieci minuti l'EA7 doppia Bologna, 11-22 con 6 punti di Bertans e 5 di Micov. 

L'Olimpia non si ferma e gioca, fino a questo momento, la miglior partita della stagione. Le scarpette rosso con i canestri di Jerrells e Abass raggiungono il più 17 con l'immediato time out di coach Ramagli ad inizio secondo quarto. Bologna fatica troppo a macinare punti (5/21 da due ndr) e Milano ne approfitta andando sul più 21, 13-34.

Uno dei tanti ex di turno, Lafayette prova scuotere i suoi con un 5-0 di parziale e Pianigiani chiama a sua volta minuto (18-34). Bologna però rientra in partita tornando fino al meno dieci con il tecnico di Milano costretto a fermare nuovamente la gara (26-36). Dopo i primi venti minuti di gioco sono i biancorossi avanti di 12 punti, 28-40. 8 punti di Bertans da una parte e 8 di Lafayette dall'altra.

I primi due punti del terzo quarto portano la firma di Goudelock (28-42). Milano continua a tenere la doppia cifra di vantaggio (35-45) anche se il proprio gioco è meno brillante del primo tempo. Aradori, fino a questo momento sotto tono, si sblocca da tre punti e Bologna torna fino al meno 7, 40-47 con l'Olimpia invece in netta difficoltà in attacco. 

Tarczewski con un gioco da tre punti porta nuovamente Milano sul più 10, 44-54. Nel finale la Virtus torna sotto con grande voglia e determinazione fino al meno 8 , ma cinque punti di fila di Micov riportano Milano avanti 51-63. Sembra finita qui, invece no i padroni di casa riescono arrivare fino al meno 4 nei secondi finali, ma ormai non c'è più tempo. Finisce 67-73.

Milano, dopo Mosca, sbanca anche Bologna.