NCAA March Madness - Le squadre premiate dalla Selection Sunday: le wild card al Sud

Nessuno spareggio in First Four per questa parte di tabellone. Wild card importanti a Miami, Texas e Tennessee, vere mine vaganti.

NCAA March Madness - Le squadre premiate dalla Selection Sunday: le wild card al Sud
NCAA March Madness - Le squadre premiate dalla Selection Sunday: le wild card al Sud

In una delle Selection Sunday più contestate degli ultimi anni, sono state rivelate le ultime trentadue squadre che andranno a completare il bracket della March Madness 2018 (a proposito, se volete sfidare la nostra redazione ci trovate qui). Tante le sorprese, tante le polemiche per le squadre selezionate e ritenute non all'altezza dai tifosi e da alcuni esperti del settore. Andiamo a vedere quali sono e chi sono i giocatori da tenere d'occhio, regione per regione. Dopo il West ed il Midwest, sotto la lente d'ingrandimento ci va il South.

Nessun incontro di First Four in questa porzione di tabellone, tutte qualificate direttamente alla fase finale del torneo con i Virginia Cavaliers meritatamente in testa al seed dopo aver dominato la regular season di ACC e averne vinto il torneo. Le wild card sono dunque andate a Creighton (#8), Kansas State (#9), Miami (#6), Tennessee (#3), Nevada (#7) e Texas (#10). 

Come sempre andiamo in ordine di apparizione in tabellone e, quindi, partiamo da Creighton. I Bluejays si sono accaparrati la seed numero otto grazie ad una stagione che gli è valsa il terzo posto nella Big East, anche se nel torneo di conference si sono arresi immediatamente a Providence, poi giunta in finale. Il college del Nebraska ha in Marcus Foster la propria stella. Il Senior è alla seconda stagione con la maglia dei biancoblu e si sta dimostrando uno scorer di primo livello viaggiando sui venti punti di media a partita. Segue Creighton, Kansas State. Le due si affronteranno nel match del primo turno e i Wildcats dovranno fare affidamento sull'accoppiata Wade-Brown (lungo e guardia) che in due mettono a segno 32 punti a partita.

Ottiene l'invito e una seed anche abbastanza alta Miami. Gli Hurricanes hanno disputato un'ottima stagione, con Lonnie Walker pronto a caricarsi sulle spalle la squadra anche al Grande Ballo assieme a Dewan Huell, anche se l'infortunio di Bruce Brown peserà certamente. La seed più alta per una squadra invitata, però, la coglie Tennessee. I Volunteers hanno sorpreso un po' tutti ottenendo il miglior record della Sec e perdendo solo in finale di torneo contro Kentucky. Il Sophomore Grant Williams ed il Junior Admiral Schofield sono le stelle della squadra in attacco, mentre Jordan Bowen guida la difesa. 

Vittoria di conference per i Nevada Wolf Pack che si sono aggiudicati la MW con il record di 15-3, venendo però clamorosamente eliminati nel torneo Mountain West dai San Diego Aztecs. Caleb Martin e Jordan Caroline sono le punte di diamante di un collettivo che attacca in maniera ottima e sfrutta a pieno le caratteristiche fisiche di Cody Martin in difesa. L'ultimo invito è per i Texas Longhorns di Mohamed Bamba, il centro che ha catturato le attenzioni dell'NBA e che al prossimo draft difficilmente uscirà dalle prime cinque scelte.