Turkish Airlines EuroLeague - Cska corsaro ad Istanbul, il Fenerbahce cede all'ultimo tiro (79-81)

De Colo si prende la responsabilità dell'ultimo tiro e firma il canestro decisivo sulla sirena. Gli uomini di Obradovic vengono beffati nel finale e perdono la propria ottava gara nella massima competizione europea

Turkish Airlines EuroLeague - Cska corsaro ad Istanbul, il Fenerbahce cede all'ultimo tiro (79-81)
Vorontsevich, Cska Mosca. Fonte foto: Euroleague.net
Fenerbahce
79 81
Cska Mosca
Fenerbahce: thompson 4, melli 18, mahmutoglu, wanamaker 11, sloukas 6, nunnally 10, guduric 2, vesely 13, kalinic 7, muhammed, duverioglu, datome 8. all: obradovic.
Cska Mosca: de colo 13, rudd, fridzon, westermann, antonov, rodriguez 10, vorontsevich 17, clyburn, higgins 15, kurbanov 4, hines 15, hunter 7. all: itoudis.
SCORE: 1Q: 23-25; 2Q: 17-19; 3Q: 18-10; 4Q: 21-27;
ARBITRO: HIERREZUELO, DANIEL (SPA), JAVOR, DAMIR (SLO), PATERNICO, CARMELO (ITA).
NOTE: INCONTRO VALEVOLE PER LA FASE A GIRONI DELLA TURKISH AIRLINES EUROLEAGUE 2017/18. SI GIOCA ALLA ULKER SPORTS AND EVENT HALL DI ISTANBUL. INIZIO ORE 18.45.

Il Cska di Mosca sbanca la Ulker Hall con un’eccellente prestazione collettiva e ottantuno punti segnati, batte il Fenerbahce e consolida ulteriormente il proprio primato nella Turkish Airlines Euroleague 2017/18, con ventuno vittorie su ventisei gare disputate. Partita strepitosa di Vorontsevich, infallibile al tiro, autore in totale di diciassette punti e quattro rimbalzi catturati. I ragazzi di Obradovic, nonostante le buone prove di Vesely e Melli, subiscono il canestro decisivo dei russi a fine gara e vanificano i buoni minuti giocati dopo l’intervallo lungo. Tra le file degli ospiti degna di nota anche la prestazione di Hines, con valutazione complessiva di quindici.

Obradovic schiera Wanamaker in regia con Kalinic e Nunnally sul perimetro. Thompson e Vesely completano il quintetto titolare. Risponde coach Itoudis con Rodriguez a guidare la squadra, Vorontsevich e Hines sotto canestro. Esternamente agiscono Kurbanov e Clyburn.

Meglio i turchi in avvio di gara: Nunnally sblocca il punteggio dal pitturato, dopo la replica Hines dall’altra parte, gli uomini di Obradovic infilano un primo parziale di sette a zero costringendo Itoudis al time out. In uscita dalle panchine si rivede il Cska, Hines e Vorontsevich infilano sette punti e accorciano, risponde Nunnally trasformando un gioco da tre punti. Il nuovo parziale di cinque a zero firmato dalla coppia Wanamaker-Nunnally illude il pubblico di casa, i russi stringono le maglie in difesa e segnano ben undici punti in pochi minuti, chiudendo il primo periodo in vantaggio, sul 23-25.

Ripartono forte De Colo e compagni dopo la prima pausa. Gli uomini di Obradovic, tramortiti dal parzialone ospite di fine primo quarto, faticano a trovare la via del ferro, la tripla di Rodriguez dopo quasi quattro minuti vale il più otto per il Cska. Dal time out di Obradovic la gara torna ad essere equilibrata, le due squadre si alternano a canestro per minuti ma gli ospiti restano saldamente avanti. Negli ultimi minuti del primo tempo i turchi concentrano gli sforzi e riescono a rientrare fino al meno uno con i punti di Kalinic, Vesely e Melli. Allo scadere arriva ancora la tripla da metà campo di Rodriguez a gelare il palazzetto (40-44).

Kurbanov, Cska Mosca. Fonte foto: Euroleague.net
Kurbanov, Cska Mosca. Fonte foto: Euroleague.net

Dopo l’intervallo lungo arriva immediata la sfuriata dei padroni di casa, Vesely e Datome guidano il parziale di sei a zero con il quale il Fenerbahce si riporta in vantaggio. Higgins e De Colo segnano e provano a mettere un freno alla corsa dei turchi ma gli uomini di Obradovic non si fanno intimidire e restano davanti di un possesso. A fine periodo le difese continuano ad avere la meglio sugli attacchi e si segna pochissimo, Sloukas e compagni resistono ai tentativi di controsorpasso russi e chiudono sopra di quattro (58-54).

I primi due minuti dell’ultimo quarto sono un lungo assolo russo, Vorontsevich e Rodriguez infilano sette punti consecutivi e riportano il Cska in vantaggio. Dal nuovo time out di Obradovic esce il canestro di Sloukas, Hunter non cede un metro e replica con due inchiodate consecutive. Il rientro dei padroni di casa si completa dopo pochi minuti, con le due triple degli italiani Datome e Melli il Fenerbahce è di nuovo in vantaggio di uno. Il motore russo si riaccende immediatamente, gli uomini di Itoudis riprendono in mano il pallino del gioco e infilano sette importanti punti. Wanamaker e compagni non si danno ancora per vinti, segnano e si riportano in parità ad undici secondi dal termine, De Colo prende palla e segna allo scadere il canestro della vittoria, il Cska vince 79-81.