Lega Basket - Trento inanella la terza vittoria consecutiva contro Brindisi (85-68)
Foto Copyright: Ciamillo&Castoria. La riproduzione del materiale fotografico senza autorizzazione scritta è vietata in qualsiasi forma.

Lega Basket - Trento inanella la terza vittoria consecutiva contro Brindisi (85-68)

La squadra di coach Buscaglia si porta a casa il successo con relativa facilità grazie ai 22 punti inanellati da Shields. Per i brindisini non basta Giuri con 14 punti.

raffaele-cautiero
Raffaele Cautiero
Trento Doneda Sutton 16 (7/8;0/2;2/4) Silins 10 (0/1;3/7;1/2) Shields 22 (8/13;1/4;3/3) Gomes 16 (3/5;3/7;1/3) Forray 14 (5/7;0/3;4/6) Gutierrez (0/4) Hogue 4 (2/3;0/2 TL) Franke (0/2) Czumbel Flaccadori 3 (0/3 3P;3/4 TL) Lechthaler
BrindisiGiuri 14 (1/1;4/6) Suggs 8 (1/4;2/6) Tepic 2 (1/3;0/4) Smith 13 (5/10;1/4) Cardillo 1 (0/5;1/2 TL) Donzelli Lydeka 9 (3/4;3/6 TL) Sirakov Moore 10 (2/4;1/5;3/5) Iannuzzi 6 (3/3;0/1;0/1) Mesicek 5 (2/5;0/2;1/1)
SCORE21-15; 46-30; 62-53. Tiro da 2p: Trento (25/43) Brindisi (18/39). Tiro da 3p: Trento (7/26) Brindisi (8/28). Tiri liberi: Trento (14/24) Brindisi (8/15). Rimbalzi: Trento 41 Brindisi 43

La 25ma giornata della Serie A di basket si è conclusa con la vittoria della Dolomiti Energia Trentino contro l'Happy Casa Brindisi. Un successo maturato a partire dalle scelte adoperate da coach Buscaglia ad inizio match, infatti il coach trentino per l'occasione si è affidato a Forray, Hogue, Shields, Silins e Sutton. Dall'altra parte Vitucci si è opposto affidandosi a Lydeka, Moore, Smith, Suggs e Tepic. Due quintetti che hanno dato vita ad una partita a senso unico, infatti i padroni di casa hanno condotto il match in lungo ed in largo, non lasciando alcuna possibilità ai pugliesi di riaprire la contesa. Per i trentini ci sono da segnalare le straordinarie prestazioni di: Shields 22 punti, Sutton 16 punti e 12 rimbalzi, Gomes 16 punti, Forray 14 punti e Silins 10 punti. Ai brindisini invece non bastano i 14 punti di Giuri, i 13 di Smith ed i 10 di Moore. 

La partita si apre subito con il parziale di 8-0 in favore dei padroni di casa grazie alle realizzazioni da dentro il pitturato di Sutton, Hogue e Shields. Data la situazione Vitucci decide subito di chiamare il time-out, dopo il quale va ancora a segno Trento con Hogue, il quale realizza una schiacciata, resa parzialmente inefficace da Lydeka, che sigla i primi punti nella sfida per Brindisi andando a segno dalla lunetta. Trento non ci sta a farsi recuperare ed allora torna subito a riallungare con Gomes, il quale va prima a segno con una tripla, dopodichè serve un ottimo assist a Sutton, che realizza il +12 con una schiacciata (15-3). Brindisi prova a rientrare affidandosi a Suggs, che viene però efficacemente stoppato da Silins, il quale raccoglie il rimbalzo e serve Gomes che in contropiede si fa a sua volta stoppare da Lydeka. Sul rimbalzo la palla viene catturata da Shields, il quale va a segno con una schiacciata, parzialmente resa inefficace dalle due triple consecutive realizzate da Giuri. Sulle realizzazioni dal perimetro del play brindisino si chiude la prima frazione di gioco, con i padroni di casa che vanno al primo riposo avanti per 21-15.

Un parziale subito rimpinguato da Shields ad inizio di seconda frazione con un canestro da oltre l'arco, subito reso inefficace da Iannuzzi con uno jump shot. Una realizzazione resa vana dalla nuova tripla messa a segno da Gomes, il quale si trasforma poi in assist-man per il canestro dal perimetro di Silins, al quale risponde Suggs con una realizzazione da oltre l'arco. Sul canestro trasformato dalla guardia americana si ferma il gioco, in quanto Buscaglia ritiene opportuno chiamare il suo primo time-out. Un minuto di sospensione che reca gli effetti sperati, in quanto dopo la pausa Trento torna a segnare grazie a Silins che va a segno da oltre l'arco. Una realizzazione avvalorata da Sutton con una schiacciata, resa vana dalla stessa ala americana che protesta con gli arbitri beccandosi un tecnico, che porta in lunetta Moore, il quale non ne approfitta sbagliando il libero. Nel finale Brindisi prova a riequilibrare il match, ma Trento non solo riesce a rintuzzare i tentativi di rimonta avversari ma anzi allunga chiudendo la frazione sul punteggio di 46-30.

Un vantaggio subito ridimensionato da Suggs ad inizio di terza frazione con un piazzato, reso inefficace dal jump shot realizzato da Forray. Al play trentino risponde Smith con un canestro da oltre l'arco, che potrebbe far da preludio ad una rimonta brindisina, che però non si concretizza ed allora Vitucci decide di chiamare il time-out. Un minuto di sospensione utile alla squadra pugliese, che accorcia le distanze grazie alle due triple consecutive segnate da Giuri, al quale risponde Sutton con una schiacciata. Nel finale Mesicek col piazzato riporta Brindisi sotto la doppia cifra di svantaggio, infatti all'ultimo riposo il punteggio 62-53 in favore della compagine trentina.

Squadra di casa che parte male ad inizio di ultima frazione infatti Tepic accorcia subito le distanze con un layup, reso inefficace dalla tripla messa a segno da Silins. La realizzazione dell'ala lettone viene successivamente avvalorata dalla schiacciata di Gomes, al quale replica Moore con una tripla. Un canestro non gradito da Buscaglia che chiama il time-out, dopo il quale la squadra trentina si vede avvantaggiata dal tecnico fischiato dalla terna arbitrale alla compagine pugliese, che però viene graziata da Forray, il quale non si dimostra cinico dalla lunetta. Discorso diverso per Suggs che dagli oltre i 6.75 metri non sbaglia, ma nonostante ciò Vitucci decide ugualmente di fermare il gioco chiamando il time-out, dopo il quale Moore si fa efficacemente stoppare da Silins, che raccoglie il rimbalzo lanciando Gomes, il quale in contropiede realizza la tripla del +17 (85-68). Su questo punteggio si chiude la partita, con Trento che può così festeggiare la sua terza vittoria consecutiva.

VAVEL Logo