NBA - Indiana sconfitta dagli Hornets, Phoenix demolisce i Mavericks
Fonte immagine:NBA.com

NBA - Indiana sconfitta dagli Hornets, Phoenix demolisce i Mavericks

Indiana lascia a riposo Oladipo, Bogdanovic e Young, subendo così l'ultima sconfitta stagionale a causa dei 24 punti dalla panchina di Frank Kaminsky. I Suns rimontano Dallas con uno stupendo Alec Peters: 36 punti con 8/13 da tre punti e 9 rimbalzi.

andreavaliani
Andrea Valiani

Le ultime uscite stagionali non presentano un pericolo sia per Indiana, che ormai è sicura del quinto posto e non può ambire al quarto dei Cavs, che per Charlotte, fuori dai playoff da diverso tempo. A vincere la partita comunque sono gli ospiti, che pescano un Kaminsky da 24+7 rimbalzi, e un Malik Monk da 17 punti anche se con 6/16 al tiro. Dall'altra parte, senza i top player, vanno in cinque in doppia cifra, con Leaf, Robinson III e Collison fermi a quota 13. Nell'altro match della nottata i Phoenix Suns, matematicamente ultimi, dominano in casa dei Dallas Mavericks. Il protagonista è Alec Peters con 36 punti di cui 8 triple, ma giocano bene anche Len e Harrison con 36 punti in due. Per i Texani è Motley il migliore con 21 punti, non essendo presenti nè Harrison Barnes nè Dennis Smith Jr.

Indiana Pacers - Charlotte Hornets 93-119

Nonostante un buon inizio di Stephenson e Collison, sono gli ospiti a guidare il risultato grazie alle triple di Marvin Williams. Il vantaggio viene ampliato anche dalla prestazione di Dwight Howard, e per gli Hornets arriva il +12. L'ottimo ingresso di Sabonis e Leaf lascia ben sperare i tifosi casalinghi, che però non vedono ricucire tutto lo svantaggio. La panchina di Charlotte non è da meno perché con Monk e Kaminsky l'attacco gira e a fine primo tempo rimane il 63-55. E' proprio dopo l'intervallo che Batum e Walker segnano le sorti del match, aiutando i compagni a chiudere la partita. L'attacco dei Pacers si arena contro il muro di Howard e lo svantaggio tocca il -16. Nell'ultimo quarto Indiana non accenna nemmeno una reazione perché Kaminsky riesce ancora una volta a mettersi in ritmo, impedendo così di far recuperare gli avversari. I "titolari" non tornano più in campo per i Paccers, che si arrendono alla sconfitta incombente.

Dallas Mavericks - Phoenix Suns 97-124

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il primo tempo è dominato dai Mavericks. Len segna 10 punti in pochi minuti ma è nel secondo periodo che l'equilibrio si spezza in favore dei casalinghi. Motley e Harrison prendono il comando delle operazione e proprio una tripla di quest'ultimo sulla sirena regala il +10 al termine del primo tempo. La lunga pausa porta nuova linfa ai Suns che al ritorno in campo ribaltano completamente il match. CI vuole poco a pareggiare i Mavericks e ancora meno a prendere il vantaggio grazie ad uno strepitoso Peters che sembra infallibile dall'arco dei tre punti. Il distacco a fine terzo quarto non è però rassicurante per gli ospiti, così Peters continua la sua prestazione fenomenale; Dallas non riesce a fermarlo e dopo poco si arrende all'evidenza della sconfitta, terminando così una stagione positiva (a livello di tanking).

VAVEL Logo