Legabasket: tutto facile per Avellino, Pesaro resiste finché può
31 punti in 21 minuti per Jason Rich - Foto copiryght: Ciamillo & Castoria. La riproduzione del materiale fotografico senza autorizzazione scritta è vietata in qualunque forma.

Legabasket: tutto facile per Avellino, Pesaro resiste finché può

Goleada di Avellino contro Pesaro. La netta differenza di valori permette comunque una gara divertente, con attacchi che vanno a nozze contro difese ballerine. Jason Rich gioca solo 21 minuti, abbastanza per mettere a segno 31 punti (poteva cadere il record quasi ventennale di punti segnati da un giocatore irpino, detenuto da Nate Erdman con 40). Pesaro resiste per 15 minuti con Clarke e Mika, poi non ce la fa a reggere il ritmo di Avellino.

antonellovarallo
Antonello Varallo
AvellinoZerini 6 (2/4 da 3), Wells 8 (4/8), Fitipaldo 12 (3/3, 2/2), Sabatino, Lawal 4 (2/7), 14 rimbalzi, Leunen 6 (3/4, 0/2), Scrubb 14 (4/4, 2/2), Filloy 10 (2/5, 2/5), D'Ercole 5 (1/1, 1/1), Rich 31 (8/11, 4/7, 3/4), Fesenko 4 (2/3), Parlato 3(1/4 da 3)
PesaroOmogbo 5 (2/7, 0/1, 1/2), Ceron (0/2, 0/2), Clarke 24 (6/10, 4/7), Mika 22 (9/15, 4/5 ai liberi), 9 rimbalzi, Bocconcelli (0/1), Ancellotti 6 (2/6, 2/2 ai liberi), Braun 12 (1/2, 3/5, 1/1), Bertone 12 (3/5, 1/1, 3/3), Monaldi, Serpilli (0/1 da 3)
SCORE31-25, 28-23, 25-13, 19-20

Largo successo, come da pronostico, per la Sidigas Avellino contro la Vuelle Pesaro. Troppo ampio il divario tra le due squadre, ai padroni di casa basta spingere sull'acceleratore per guadagnare un vantaggio irrecuperabile per la VL. Jason Rich è irrefrenabile per la difesa ospite, e in soli 21 minuti mette a segno 31 punti con 18 tiri. Pesaro regge per 15 minuti, soprattutto grazie alle invenzioni di Rotnei Clarke e all'energia di Mika, ma deve presto arrendersi, consapevole di dover conquistare altrove i punti salvezza.

Primo quarto Clarke, Bertone, Braun, Omogbo e Mika per Galli, Fitipaldo, Rich, Scrubb, Leunen e Fesenko per Sacripanti. Bella partenza di Pesaro, che va a segno con un piazzato di Mika e una tripla di Clarke. Avellino affida la risposta a Rich e a Fitipaldo,  Mika sbaglia un paio di conclusioni e i padroni di casa sorpassano con Leunen (10-9). Un Clarke inarrestabile arriva in doppia cifra già prima di metà quarto, mentre Avellino fatica a servire Fesenko (10-14). Le triple di Scrubb e Bertone tengono alto il punteggio, ma Pesaro resta avanti sempre grazie a Clarke (18-23). Anche Rich arriva in doppia cifra, Wells festeggia il compleanno con il recupero e la schiacciata in contropiede che vale il pareggio a quota 23. Rich continua a macinare punti, arriva a quota 15 con la seconda tripla, e sempre grazie a un tiro da oltre l'arco, di Zerini, Avellino allunga proprio allo scadere (31-25).

Secondo quarto Ancelotti si toglie la soddisfazione di stoppare Lawal, Braun si fa notare con una tripla, subito imitato da Zerini (34-28). Avellino continua a essere precisa da oltre l'arco, realizzando anche con Filloy, mentre Pesaro continua a restare in scia grazie a Clarke (37-32).  La sfida tra Clarke e Rich va avanti a suon di triple, ma Avellino ha anche altre opzioni offensive, e con Wells e Filloy raggiunge per la prima volta un vantaggio in doppia cifra (46-35). Pesaro accorcia con un gioco da 4 punti di Braun e altri 4 punti di Mika (48-45). Avellino riparte con una tripla di D'Ercole, Rich arriva a quota 20, e il +11 è nuovamente servito (57-46). Rich e Clarke realizzano anche gli ultimi due canestri del primo tempo, andando al riposo con 22 e 21 punti. 

Terzo quarto Si riparte con una tripla di Braun, la terza andata a segno su altrettanti tentativi. Pesaro rosicchia punti con Mika, ma Rich continua a segnare come e quando vuole, e serve anche l'assist per la tripla di Fitipaldo (66-55). Pesaro questa volta accusa il colpo e scivola a -15. Rich arriva a quota 31 in 21 minuti, poi serve a Leunen l'assist del +20, e a 4 minuti dalla fine del quarto la partita è ormai segnata (77-57). Avellino può fare accademia, arrivano la tripla di Filloy e la schiacciata di Scrubb, e il conseguente +23 (84-61) con cui si chiude il quarto.

Ultimo quarto Quarto periodo di puro garbage time. Avellino tocca il +25 con Wells (91-66), poi comincia a segnare anche Fesenko (95-69) e, quando Pesaro mette insieme un parziale di 8-0, arriva le triple di Parlato e Fitipaldo (101-77). Sacripanti regala minuti a tutta la panchina, si chiude sul 103-81.

VAVEL Logo