NBA - Korver, James e cinismo: Cleveland espugna Indiana ed impatta la serie

Nel momento peggiore possibile, in volata, i Cavaliers trovano due triple di Korver e due penetrazioni di James: 10-2 di parziale in due minuti che taglia le gambe ai Pacers. 2-2 e inerzia tutta dalla parte di LeBron e compagni.

NBA - Korver, James e cinismo: Cleveland espugna Indiana ed impatta la serie
NBA - Korver, James e cinismo: Cleveland espugna Indiana ed impatta la serie - Foto Cavs Twitter

Serviva una reazione d'orgoglio e di carattere, di cinismo e personalità ai Cleveland Cavaliers di LeBron James per rimettere in piedi una serie, quella contro gli Indiana Pacers, che stava prendendo una piega alquanto storta. Reazione è stata, in gara-4, soprattutto in uno splendido e palpitante finale, degno di una equilibratissima serie di Playoffs: sul più 2 per i padroni di casa, ad un paio di minuti dal termine, Korver e James piazzano le quattro giocate di fila che spaccano in due la contesa, dando vittoria ed inerzia alla squadra di Lue. Adesso gara-5 a Cleveland. 

Così come in gara-3 anche nel quarto appuntamento della serie sono gli ospiti a partire con le marce alte, provando a cavalcare chiaramente lo strapotere tecnico e fisico di LeBron James e le conclusioni perimetrali di JR Smith. Indiana prova a rispondere colpo su colpo con Young, dalla distanza, e con le classiche zingarate di Oladipo, mentre il contorno stenta ad entrare in partita. Il primo tentativo di spallata all'incontro prova a rifilarlo il duo ospite, il quale costruisce l'8-0 di parziale che manda i Cavs avanti alla prima pausa di sei lunghezze. La solita sferzata di energia per Indiana la danno Stephenson ed un ottimo Sabonis dalla panchina: i Pacers provano a risalire la china, ma dalla parte opposta è Clarkson a rispondere per le rime. E' la guardia ex Los Angeles, in compagnia dell'altro ex Lakers - Nance - ad allungare il parziale e lanciare i Cavs sul più 16. L'attenzione difensiva degli ospiti è massimale e, così come in gara-3, crea i presupposti per l'allungo, ma anche per il ritorno in partita dei Pacers: Collison e Turner accorciano da tre, prima del botta e risposta tra James ed Oladipo che conferma il più 10 ospite a fine primo tempo. 

In avvio di ripresa anche il contorno dei Pacers entra finalmente in partita, dando il la alla rimonta dei padroni di casa: cinque di Turner e Collison in avvio, prima degli otto punti quasi di fila di Bogdanovic che valgono il -2 sul 70-68. Cleveland si aggrappa alle giocate dei singoli, ma sembra perdere la bussola rispetto ad un primo tempo perfetto. Korver prova a rifilare un altro gancio al volto dei Pacers, ma Sabonis prima e Young successivamente riportano Indiana ad un solo possesso di distanza all'ingresso del quarto ed ultimo periodo. James rifiata per il gran finale, dove stavolta non può permettersi più errori. I padroni di casa sembrano avere maggiore fluidità in attacco e spalle più libere al tiro: Sabonis risponde colpo su colpo ai canestri di Green ed Hood, prima che la scena venga presa dai protagonisti assoluti.

Oladipo risponde a James e firma il più 2 a quattro dalla fine, con i Cavs che sembrano in ginocchio. E' nel momento peggiore che James sale in cattedra e, dopo la prima tripla di Korver, si prende gioco della difesa dei Pacers in penetrazione, mettendosi due volte in proprio e lasciando al suo tiratore preferito il cioccolatino per chiudere il 10-2 di parziale che decide la gara. Indiana non ha più la forza per reagire nonostante Oladipo, va sotto di otto e limita i danni nel finale, ma passano i Cavaliers: 2-2! 

I tabellini