Lega Basket - Brescia torna alla vittoria battendo all'overtime Torino (98-95)
Foto copiryght: Ciamillo & Castoria. La riproduzione del materiale fotografico senza autorizzazione scritta è vietata in qualunque forma.

Lega Basket - Brescia torna alla vittoria battendo all'overtime Torino (98-95)

La squadra di coach Diana parte forte, ma poi si fa rimontare dai piemontesi, che quasi completano l'impresa espugnando il "PalaGeorge", che invece rimane inviolato grazie ai 23 punti inanellati da Bryce Cotton. Ai piemontesi non bastano i 24 punti di Jones

raffaele-cautiero
Raffaele Cautiero
BresciaMoss 12 (2/3;2/5;2/2) Sacchetti 16 (4/4;2/4;2/3) Ortner 12 (3/5;6/7 TL) L. Vitali 4 (1/6;0/1;2/2) Landry 8 (2/5;1/7;1/2) Traini Fall 4 (2/3) Moore 8 (2/4;1/4;1/2) M. Vitali 11 (3/6;1/4;2/4) Mastellari Cotton 23 (5/7;3/8;4/5)
TorinoPelle 12 (4/11;4/7 TL) Mazzola 12 (2/3;2/5;2/2) Poeta 17 (3/7;0/4;11/13) Boungou Colo 5 (1/3 3P;2/2 TL) Jones 24 (1/4;7/11;1/1) Mittica Tourè (0/1;0/2) Washington 15 (5/5;1/7;2/7) Mbakwe 10 (4/9;2/2 TL) Garrett Diante Akoua
SCORE21-11; 48-34; 64-61; 83-83. Tiro da 2p: Brescia (24/43) Torino (19/40). Tiro da 3p: Brescia (10/33) Torino (11/32). Tiri liberi: Brescia (20/27) Torino (24/34). Rimbalzi: Brescia 43 Torino 42

La Germani Basket Brescia riscatta lo scivolone della passata giornata patito con la Vanoli Cremona, superando dopo un tempo supplementare la Fiat Torino. Un successo che sembrava in cassaforte dopo le prime due frazioni di gioco, che hanno visto la squadra di casa scappare fino al +14 (48-34). Dopodichè il crollo ed il conseguente rientro della compagine ospite, brava a cogliere l'attimo giusto per rientrare in partita. Una rimonta che costringe Brescia a rialzare i ritmi per non vedersi sconfitta per la seconda volta consecutiva. La squadra di Diana non si fa cogliere impreparata e reagisce subito, lottando punto a punto con i piemontesi, abili nel finale a trovare i canestri decisivi per prolungare la sfida all'overtime, dove Brescia fa valere la propria maggior fame di successi, infatti il roster lombardo con grande fatica riesce a mettere tra sè e la squadra avversaria quei punti necessari per portarsi a casa la vittoria. Un successo frutto soprattutto delle scelte iniziali adoperate da coach Diana, il quale per l'occasione si è affidato a Landry, Moore, Ortner, Luca e Michele Vitali, mentre dall'altra parte Galbiati ha schierato i suoi con Jones, Mazzola, Mbakwe, Poeta e Washington. Tra questi a spiccare sono Mazzola con 12 punti, Jones con 24, Poeta con 17 punti e 15 assist, Washington con 15 punti e 10 rimbalzi e Mbakwe, il quale conclude la sfida con 10 punti e 10 rimbalzi. Non solo perchè dalla panchina si alza un ottimo Pelle, autore di 12 punti. Tra le fila lombarde invece ci sono da sottolineare i 23 punti di Cotton, i 16 di Sacchetti, i 12 punti con 10 rimbalzi di Ortner, i 12 punti di Moss e gli 11 di Michele Vitali. 

Poeta apre l'incontro con un piazzato, immediatamente reso inefficace da Moore con una tripla, a sua volta avvalorata dal canestro da oltre l'arco realizzato da Sacchetti. La realizzazione dell'ala bresciana spinge i padroni di casa verso la fuga, stoppata solamente da Pelle con un semplice appoggio a tabellone. La Fiat Torino prova a rientrare nel punteggio ma la Germani Basket Brescia tiene bene in fase difensiva, riuscendo nel contempo a far girare velocemente palla in attacco, in modo da far saltare le marcature preventive della Fiat Torino. I piemontesi provano ad adottare alcune contromisure, ma invano infatti la Germani Basket Brescia continua ad allungare fino al 21-11, punteggio col quale si chiude la prima frazione di gioco.

La seconda si apre con la schiacciata di Fall, al quale risponde Pelle con due liberi. Due tiri dalla lunetta resi vani dalla tripla messa a segno da Sacchetti, al quale prova a replicare Mbakwe con un semplice layup efficacemente stoppato da Fall. Nonostante l'ampia situazione di vantaggio Diana decide di chiamare il suo primo time-out, che non sortisce gli effetti sperati, in quanto in uscita dal minuto di sospensione Mbakwe va a segno con una schiacciata. Una realizzazione avvalorata poco dopo da Pelle con un'altra schiacciata, resa inefficace dalla tripla messa a segno da Landry. Il canestro dell'ala statunitense spinge Galbiati a fermare il gioco, che riprende con la realizzazione da oltre l'arco siglata da Cotton. Alla guardia americana risponde Poeta con tre tiri dalla lunetta, avvalorati dal layup messo a segno da Pelle. Grazie a queste ultime realizzazioni la Fiat Torino torna in partita, ma prima che possa definitivamente riequilibrare il match Diana decide di chiamare il time-out, che sortisce gli effetti sperati, in quanto Michele Vitali riallunga andando a segno dalla lunetta. Non solo perchè nel possesso successivo Sacchetti col piazzato porta Brescia sulle quattordici lunghezze di vantaggio, che rimangono tali fino alla sirena della seconda frazione di gioco. Le due squadre vanno così al lungo riposo sul punteggio di 48-34.

Un parziale subito ridimensionato da Torino grazie alle due triple consecutive realizzate da Washington e Jones. Un break che preoccupa Diana, il quale chiama immediatamente il time-out, dopo il quale la compagine piemontese continua ad accorciare grazie al piazzato di Washington ed alla tripla di Mazzola. Una rimonta che la Germani Basket Brescia riesce a fermare con Michele Vitali, il quale va a segno con un fantastico jump shot, subito reso vano dalla schiacciata messa a segno da Washington. L'ala americana non si limita però solamente a segnare ma fornisce anche assist, come in occasione del passaggio che porta alla tripla del -2 segnata da Jones (52-50). Una realizzazione che Mbakwe prova a valorizzare andando a segno con un semplice appoggio a tabellone, efficacemente stoppato da Landry, il quale non può nulla sulla successiva tripla mandata a bersaglio da Jones. La guardia slovacca si ripete anche poco dopo per il canestro della parità (58-58), che dura fino alla tripla messa a segno da Michele Vitali. La Fiat Torino non ci sta e ripristina la situazione di equilibrio con un nuovo canestro dal perimetro segnato da Jones. Alla guardia slovacca replica Cotton un tiro da oltre l'arco, grazie al quale la Germani Basket Brescia va all'ultimo riposo in vantaggio di tre punti, infatti il punteggio al termine del terzo quarto recita Brescia 64 Torino 61.

Un vantaggio subito rimpinguato da Cotton con un piazzato, che viene successivamente avvalorato dai liberi messi a segno da Moore, al quale risponde Washington con una schiacciata. Una realizzazione che fa da preludio alla tripla del -1 segnata da Jones (67-66), ma dall'altra parte replica ancora Cotton con un canestro da oltre l'arco. Una realizzazione avvalorata da Moss con la tripla del +7 (75-68), ma Torino non si arrende e riaccorcia le distanze con Mazzola, il quale va a segno dal perimetro. Un canestro che spinge la compagine piemontese verso la definitiva rimonta, ma Brescia non rimane a guardare e serra maggiormente le linee di difesa, come dimostra la stoppata di Ortner su Jones. Nonostante quest'ultima giocata la Fiat Torino rimane attaccata alla partita, che quasi riporta in equilibrio grazie ai liberi messi a segno da Poeta, al quale risponde Cotton con due tiri dalla lunetta. Per organizzare il sorpasso Galbiati decide di chiamare il time-out, dopo il quale Washington va a segno con un piazzato che vale la parità a quota 83. Un equilibrio che resiste fino alla sirena dell'ultima frazione di gioco, che sancisce il prolungamento della sfida ai supplementari.

L'extratime si apre con la tripla messa a segno da Jones, al quale fa seguito Poeta con due tiri dalla lunetta. Un parziale subito interrotto da Michele Vitali con una schiacciata, avvalorata successivamente da Moss con una tripla. Una realizzazione che fa da preludio a quella del pareggio segnata da Cotton (90-90), il quale riporta poi in vantaggio i suoi con due tiri dalla lunetta. Due liberi ai quali prova a rispondere Poeta con un piazzato, efficacemente stoppato da Moss. Torino non si arrende e si rifà sotto con Pelle, il quale va a segno dalla lunetta, ma dall'altra parte risponde subito Luca Vitali con due liberi. Due realizzazioni rese inefficaci da Boungou Colo con una tripla, a sua volta resa vana dai liberi messi a segno da Moss. A questo punto Galbiati decide di chiamare il time-out, dopo il quale va a segno Poeta dalla lunetta, ma dall'altra parte c'è ancora Landry che riallunga per Brescia con due liberi. Due tiri che si riveleranno decisivi per la vittoria finale, infatti Torino sbaglia l'ultimo possesso ed i lombardi possono così festeggiare il ritorno alla vittoria dopo la sconfitta patita nel turno precedente nel derby con Cremona.

VAVEL Logo

Lega Basket Notizie

19 giorni fa
un mese fa
un mese fa
un mese fa
un mese fa
2 mesi fa
2 mesi fa
2 mesi fa
2 mesi fa
2 mesi fa
2 mesi fa