NBA - Per coach Tyronn Lue non sono ammesse disattenzioni

L'head coach dei Cleveland Cavaliers ha parlato in conferenza stampa, dichiarando che solo senza cali di concetrazione i suoi Cavs riusciranno a chiudere questa serie con una spazzata memorabile nei confronti della testa di serie numero 1 ad Est, i Toronto Raptors

NBA - Per coach Tyronn Lue non sono ammesse disattenzioni
Fonte Immagine: www.nba.com/cavaliers/photogallery/practice-180504

I Cleveland Cavaliers sono in un ottimo stato di forma, e adesso sono avanti per ben 3-0 nella serie contro i Toronto Raptors, testa di serie numero 1 ad Est. Ma sommando lo scarto inflitto ai canadesi nelle ultime due vittorie, ne esce fuori solamente un più tre, che mette in evidenza il piccolo divario tecnico tra le due squadre. Essenzialmente la differenza tra questi Cavaliers ed i Raptors è la presenza di LeBron James nel roster della franchigia dell'Ohio, che si sta dimostrando sempre più "Re" e sta guidando i suoi all'ennesima finale di Conference. 

L'unico ad essere "preoccupato" nell'ambiente Cavaliers è solo coach Tyronn Lue, che vorrebbe chiudere la serie stesso in Gara 4, che avverrà stanotte alla Quicken Loans Arena di Cleveland. Infatti il coach dei Cavs ha paura che i suoi possano cadere nella trappola chiamata "eccesso di fiducia". Lue dopo una "film session" con la squadra, è intervenuto ai microfoni dei media affermando di non sapere su chi sia la pressione in questa Gara 4, visto che i suoi Cavs, potrebbero chiuderla, mentre per i Raptors è la prima partita da "Win or go Home". Inoltre l'ex play dei Los Angeles Lakers ha continuando dicendo che si aspetta gli stessi Toronto Raptors, visti in gara tre, disposti a far di tutto pur di giocarsela fino all'ultimo secondo, ma soprattutto disposti a vincere ad ogni costo per riportare la serie tra le mura amiche dell'Air Canada Center. Quindi per coach Lue il piano partita è chiaro, ossia, scendere in campo con la giusta mentalità vincente e cercare di giocare con la stessa intensità degli ospiti.

Infine Lue ha confermato che la serie contro gli Indiana Pacers ha permesso alla sua squadra di crescere, visto che Toronto ha provato a fare lo stesso lavoro dei Pacers sotto il punto di vista dell'aggressività e dell'intensità. Infine il coach ha dichiarato che bisogna migliorare nell'essere più forti rispetto alle provocazioni degli avversari, che spesso cercano di afferrare e trattenere i cestisti dei Cavs in transizione.

I Cleveland Cavaliers adesso sono a nove vittorie consececutive in post-season contro i Toronto Raptors, e vedremo se nella notte riusciranno a mettere la ciliegina sulla torta con il decimo successo di fila, che di conseguenza determinerebbe anche l'accesso alle Finali della Eastern Conference, con uno spazzata memorabile ai danni dei padroni della Eastern Conference in regular season.