Legabasket Serie A - Goudelock sale in cattedra nel 4° quarto e porta Milano sul 2-1

L'Olimpia sbanca il Pala George e si riprende il fattore campo. Man of the match è il mini mamba con 14 punti negli ultimi 5 minuti di gioco.

Legabasket Serie A - Goudelock sale in cattedra nel 4° quarto e porta Milano sul 2-1
Goudelock Andrew EA7 Olimpia Milano - Basket Leonessa Brescia Semifinali PlayOff GAME 02 Legabasket Serie A 2017/18 Milano, 26/05/2018 Foto Ciamillo-Castoria
Germani Basket Brescia
74 80
EA7 Emporio Armani Milano
Germani Basket Brescia: L. Vitali 6, M. Vitali 18, Ortner 10, Landry 19, Cotton 17, Sacchetti 4, Hunt, Moss, Fall ne, Mastellari ne, Traini ne. All. Diana
EA7 Emporio Armani Milano: Gudaitis 11, Micov 16, Cinciarini 2, Kuzminskas 14, Goudelock 20, Bertans 3, Pascolo 4, Abass ne, Cusin ne, Tarczewski 2, Vecerina ne, Jerrells 8. All. Pianigiani
SCORE: Germani Basket Brescia – EA7 Emporio Armani Milano 74-80 (17-17; 38-36; 55-58)

Una partita al cardiopalma con Milano che all'ultimo respiro si prende gara 3 e su porta sul 2-1 nella semifinale contro Brescia. Al Pala George finisce 74-80 in favore delle scarpette rosse con un sontuoso Goudelock: il mini mamba nel 4° quarto si carica l'Olimpia sulle proprie spalle portandola così in vantaggio nella serie, riprendendosi anche il fattore campo. Alla Leonessa non bastano un grande Michele Vitali (18 punti) e Landry (19). 

LA PARTITA

I quintetti:

Germani Basket Brescia: L. Vitali,  Landry, Ortner,  M. Vitali e Moss

EA7 Emporio Armani Milano: Tarczewski, Goudelock, Cinciarini, Micov e Kuzminskas

Punteggio basso ed equilibrio fin dai primi minuti. Brescia parte in maniera diversa rispetto a quella vista sabato al Forum e, guidata dal pubblico del Pala George, va avanti nel risultato (8-5). Milano, come nelle precedenti uscite fatica ad attaccare la zona con Pianigiani costretto a chiamare time out. L'Olimpia esce bene dal minuto di sospensione e con la coppia Kuzminskas - Jerrells impatta sul 15 pari.  Il primo quarto si chiude sul 17-17.

Brescia resta avanti nel risultato con le triple di un super Cotton (22-19) ma Bertans, si sa che  una sentenza anche lui dalla lunga lunga distanza ed impatta nuovamente il risultato sulla parità.  Però Milano in attacco perde troppi palloni, ma la Leonessa non ne approfitta, così l'Olimpia, nel segno di Micov e Cinciarini, va avanti nel risultato per per la prima volta nella gara (29-34). L'EA7 abbassa il ritmo e, questa volta, Brescia ne trae vantaggio con due contropiedi tornando così a meno uno con il time out immediato di Pianigiani. (33-34). Le squadre vanno negli spogliatoi sul risultato di 38-36 con 15 punti di Landry. 

Milano entra nel secondo tempo con un altro spirito, con Goudelock che crea e Gudaitis realizza, e in men che non si dica piazza 10-2 di parziale volando così sul pi 8 aggiornando il massimo vantaggio (40-48). Brescia però non ci sta, anzi Michele Vitali non ci sta e realizza 5 punti consecutivi (49-5)5. L'ex Virtussino si prende sulle spalle la Leonessa e porta Brescia sul meno di due. Micov però dall'altra parte ridà da un pò di ossigeno a Milano con una tripla 8 metri. L'Olimpia chiude sul più 3 il terzo quarto (55-58).

L'ultimo quarto porta la firma di un solo giocatore: Goudelock. Il mini mamba è l’uomo della provvidenza per Milano che piazza 14 punti (11 consecutivi ndr) negli ultimi 5 minuti portando il match sui binari biancorossi. Guidaitis mette la ciliegina sulla torta con una schiacciata. Brescia alza bandiera bianca, i meneghini esultano è match point!