NBA Playoffs - Golden State in ansia: Iguodala non è ancora al meglio

L'ala dei Warriors avrà un ruolo fondamentale nel classico contro Cleveland (soprattutto in difesa), ma la sua presenza è a rischio già in gara 1.

NBA Playoffs - Golden State in ansia: Iguodala non è ancora al meglio
Fonte immagine: Wikipedia

Golden State ha potuto festeggiare la vittoria in rimonta sugli Houston Rockets ma, nonostante qualsiasi bookmaker dia per certo il secondo titolo consecutivo dei ragazzi di Steve Kerr, rimangono ancora dei dubbi sui campioni in carica. Oltre alle tante disattenzioni e i troppi isolamenti in fase offensiva, c'è anche la questione infortuni che ha una certa rilevanza.

No, stavolta non parliamo di Stephen Curry, il quale sembra aver recuperato appieno (vedere le ultime prestazioni per credere), bensì del giocatore più sottovalutato del sistema Golden State. Ovviamente è Andre Iguodala il soggetto, il quale ha saltato le ultime uscite contro i razzi texani, facendo preoccupare tutti i tifosi. Nonostante in molti pensavano che sarebbe tornato entro un paio di gare, tuttora non è chiaro quando sarà disponibile, e non è assolutamente scontato che torni per le Finals. Come confermato dalle parole di coach Kerr, non è ancora migliorato ed oggi è stato richiesto un parere di un secondo medico: "E' frustrato, il suo corpo non ha risposto come avrebbe dovuto."

Pur non essendo medici, è giusto far capire che queste situazioni in cui ci sono più consultazioni di solito non lasciano presagire un rientro in tempi brevissimi, cosa che servirebbe ai Warriors come il pane. La difesa contro LeBron James sarà uno dei fattori chiave su cui Kerr dovrà concentrarsi, ma senza uno dei difensori più efficaci della lega, non sarà certo banale. Insomma, aspettiamo news che riportino quantomeno una data di rientro per Iguodala, ma se ciò non dovesse arrivare nei giorni che seguono, non sarebbe utopico pensare di non rivederlo più in questi playoffs.