NBA- Joe Prunty sarà l’assistente di Kokoskov ai Suns

L’ex head coach ad interim dei Milwaukee Bucks, succeduto a Jason Kidd, farà parte dello staff di Igor Kokoskov alla guida dei Phoenix Suns nella prossima stagione.

NBA- Joe Prunty sarà l’assistente di Kokoskov ai Suns
Fonte: NBA.com

Notizia delle ultime ore è l’ingaggio di Joe Prunty da parte dei Phoenix Suns come lead assistant coach di Igor Kokoskov, nuovo capo allenatore della franchigia dell’Arizona. Una nuova avventura per colui che fino a poche settimane fa ha ricoperto il ruolo di head coach ad interim per i Milwaukee Bucks, a seguito dell’esonero di Jason Kidd, del quale precedentemente era stato vice.

Una nuova avventura per colui che ha guidato i Bucks durante la serie, giocata in maniera notevole, considerato il livello degli avversari, contro i Boston Celtics, costretti a chiudere i conti con Antetokounmpo e compagni nell’ultima e decisiva gara sette tra le mura del TD Garden. Una breve, ma notevole esperienza in post season, preceduta da un record di 21 vittorie e 16 sconfitte nell’ultima parte della regular season, che tuttavia non sono bastate a Prunty per ottenere una riconferma nel proprio ruolo a Milwaukee, che ha optato per Mike Budenholzer come prossima figura di riferimento all’interno dello spogliatoio dei cervi. Quella in Wisconsin è stata la prima ed unica esperienza da capo allenatore per Prunty, dopo una vita passata a ricoprire il ruolo di vice allenatore prima a San Antonio (con una parentesi all’university of San Diego) alla corte di Gregg Popovich, passando successivamente a Dallas, Portland, Brooklyn ed infine Milwaukee, con un’esperienza anche da CT della nazionale britannica dal 2013 al 2017.

Un’ ulteriore figura di riferimento all’interno di uno spogliatoio giovane ed in divenire, che il prossimo anno vedrà l’esordiente Igor Kokoskov cominciare un progressivo processo di ricostruzione e rinascita in una franchigia e città che ormai lamenta un ritorno ad alti livelli della propria squadra, rilegata nella scorsa stagione all’ultimo posto del campionato nba con il disastroso record di 21 vittorie e 61 sconfitte. Per quanto riguarda il coaching staff il quadro sembra essere delineato con l’arrivo di Prunty, aspettando il prossimo NBA Draft, nel quale i Suns sceglieranno, salvo imprevedibili stravolgimenti, con la chiamata numero uno.