Qualificazioni Cina 2019: Italia sconfitta in Olanda (81-66)

Nazionale azzurra da rivedere in questa partita giocata sottotono da tutti i giocatori

Qualificazioni Cina 2019: Italia sconfitta in Olanda (81-66)
twitter.com
OLANDA
81 66
ITALIA

L’ Italia del basket chiude malissimo il primo girone verso i mondiali 2019 cinesi perdendo in Olanda l’ultima gara della prima fase. Per coach Sacchetti ci sarà molto da lavorare e da pensare, in vista di una seconda parte dove affronteremo Lituania, Polonia, Ungheria con aggiunta di Croazia e Olanda nel prossimo girone. Italia senza Hackett e Della Valle, Olanda che conferma la squadra vincente contro la Romania. 

1 QUARTO: Italia che parte decisamente male, con troppi errori e gli avversari volano. Azzurri che provano a metterci orgoglio, con Vitali che fa 2/3 nei primi liberi. Olandesi sempre davanti si portano in vantaggio 12-4, aiutati da un Aradori in serata negativa e da troppe palle perse. Tripla di Burns, pare rimettere in gioco i nostri, ma De Jong ne mette tre e costringe Sacchetti al time out. Proviamo la carta Filloy, ma cambia poco. Entra il debuttante Mannion e mostra il suo talento lineare e pulito il 17enne, promesso sposo di Arizona nella NCAA. Sul finire del quarto, Italia mette il fisico e chiudiamo meglio difensivamente, con Bryan Sacchetti molto positivo ai liberi, dopo il 2/6 di Trieste. Primo quarto che termina sul 19-15 Olanda.

2 QUARTO:  Non cambia il copione con gli azzurri che continuano a sbagliare e a fare regali. Tripla di Vitali Luca che prova a reggere la partenza degli arancioni, ma Italia troppo fallosa e mandiamo in bonus l' Olanda a sette minuti e dodici dalla fine. Azzurri confusi e senza idee e secondo time out, con coach Meo che striglia i nostri dicendo che sembriamo bambini piccoli. Mannion trasmette carica e agonismo ai veterani e firma tripla meravigliosa di carattere e istinto. lasciamo troppi liberi agli avversari, i quali sembrano molto migliorati da tre oggi, e andiamo negli spogliatoi sotto 38-30.

3 QUARTO:  Se si vuole, inizio anche peggiore. Nemmeno un minuto e Biligha commette fallo. Italia sotto di 10 (40-30). Abass fa tutto da solo. Il giocatore ex Olimpia firma 4 liberi e rimette le cose a posto. Olanda non si perde d' animo e continua a penetrare una difesa azzurra troppo permissiva. Il problema liberi dati agli olandesi (vero ago della bilancia a favore arancione) continua  e i nostri avversari ne beneficiano parecchio. Mannion (ricordo 17 anni) mette in campo istinto e irrazionalità sana, fa una transizione favolosa, ma non viene capito dai compagni. Pessima serata davvero di Aradori, il quale gioca solo 3 minuti e cinquanta. Si chiude sotto 58-49.

4 QUARTO: Olanda bravissima a non far credere mai ai nostri di poter rientrare e l' ultimo quarto è la festa Olanda. Triple arancioni che continuano con Hammink grande protagonista indiscusso del quarto.Italia che forza troppo i tiri, cercando le triple e arancioni molto più compatti e calmi. Nota positiva per gli Azzurri nella persona di Bryan Sacchetti, ultimo ad arrendersi. Italia che perde tantissimi rimbalzi e, sotto canestro, sembriamo davvero in inferiorità numerica. Partita che si chiude 81-66, cancellando la bellissima prova contro gli Orange offerta a Treviso. A settembre, Sacchetti dovrà ragionare e parlare molto ai ragazzi in vista delle prossime partite.