NBA - Pachulia a Detroit, Brook Lopez si accasa ai Bucks

I due lunghi cambiano squadra e vanno a rinforzare - rispettivamente - le squadre allenate da Casey e Budenholzer.

NBA - Pachulia a Detroit, Brook Lopez si accasa ai Bucks
Fonte: nba.com

La Free Agency continua a modellare i roster delle 30 squadre Nba. Nella notte, Detroit e Milwuakee hanno aggiunto un tassello nei rispettivi pacchetti dei 'lunghi'. I Pistons inglobano il pivot georgiano Zaza Pachulia, mentre l'iberico Brook Lopez da Los Angeles si sposta più ad Est, con fermata il Wisconsin, ai Bucks.

Il due volte campione NBA con i Golden State Warriors, come riportato dalla voce autorevole di Shams Charania, ha trovato l’accordo con i Detroit Pistons. Il centro georgiano si è accordato per un contratto annuale da 2.4 milioni di dollari. Questo movimento va a rintuzzare l'organico della franchigia della Mo-Town, che nel ruolo di centro può già contare sulle prestazioni sportive di Andre Drummond. Pachulia, difatti, sarà il backup dell'All-Star appena citato e seppur non sia un grosso realizzatore, porterà in dote il suo bagaglio di esperienza in una squadra in piena ricostruzione, che ha cambiato allenatore e quindi mentalità passando - ad inizio offseason - da Van Gundy a Casey.

Anche i Milwuakee Bucks hanno completato il ruolo del 'cinque' ingaggiando Brook Lopez. Lo spagnolo ha firmato un contratto annuale da 3.4 milioni di dollari con la franchigia del Wisconsin, cifra abbastanza contenuta considerando che l'ex Lakers è ancora un giocatore molto valido, nel pieno della maturità. E' infatti un buon rim protector oltre ad avere una mano educata sia dal mid range che da oltre l'arco dei tre punti. A differenza di Maker ed Henson, con Lopez i Bucks possono aprire maggiormente il campo e permettere ai piccoli di attaccare più facilmente il ferro sfruttando migliori spaziature.

Dopo aver aggiunto questo importante tassello, ora i Bucks dovranno concentrarsi su Jabari Parker, restricted free agent. Vorrebbe lasciare il Wisconsin, ma fino a questo momento non sono giunte offerte ufficiali sul tavolo del suo agente. Resta il fatto che l'ultima parola l'avrà comunque la squadra, che pare sia intenzionata a trattenerlo pareggiando eventuali offerte arrivino sul suo conto.