Basket- Qualificazioni mondiali Cina 2019: l'Italia batte la Polonia (101-82)

Una bellissima squadra messa in campo in modo magistrale da coach Sacchetti distrugge la Polonia.

Basket- Qualificazioni mondiali Cina 2019: l'Italia batte la Polonia (101-82)
Basket- Qualificazioni mondiali Cina 2019: Italia batte Polonia e convince davvero (101-82)

Il Paladozza e Bologna portano bene all'esordio della Nazionale nella seconda fase delle qualificazioni al mondiale cinese. Una squadra, quella azzurra, che dimostra di saper soffrire e di poter giocare alla pari con la Polonia. Per i nostri ritroviamo Della Valle e Cinciarini in spolvero, come Brooks e Datome. Amedeo Della Valle MVP assoluto della partita con le sue triple.

PRIMO QUARTO: Partenza in totale equilibrio con Datome che pareggia subito il vantaggio polacco. Festival delle triple parte subito con Brooks, il quale mette a referto la prima. Primo vantaggio di cinque punti targato Datome. La Polonia reagisce bene con Slaughter, ma i nostri avversari continuano a fare parecchi errori di palle perse e sale in cattedra Della Valle con le sue triple.Brooks gioca un primo quarto impeccabile sotto canestro, dimostrando di essere risorsa importante a rimbalzo. Datome continua a fare assist e Aradori segna, nonostante sbagli qualcosa di troppo. Primo quarto che si chiude 25-25 con una Italia che avrebbe meritato molto di più.

SECONDO QUARTO: Italia che parte con il freno a mano tirato e subiamo uno svantaggio di cinque punti. Coach Meo Sacchetti chiama timeout e sistema meglio la squadra e Bryan Sacchetti mette una tripla fondamentale.Polonia che mantiene il vantaggio, salvo poi dover subire Aradori con una tripla pazzesca e Della Valle, in serata solo da tiri da tre e mai banali. Slaughter si conferma sempre di più l'unico che vuole provarci, ma i nostri chiudono 54-52 all'intervallo lungo in una partita con attacchi bellissimi e difese un po' ballerine in puro stile NBA.

TERZO QUARTO: Inizio da parte della nostra Nazionale per nulla positivo con palle perse banali. Fortuna per noi che la Polonia sbaglia quanto noi. Ci pensa, per cambiare, il solito Della Valle consegnandoci un buon allungo. Bisogna ammettere un terzo quarto dove la nostra Nazionale migliora in maniera significativa la nostra difesa. Terza frazione nel nome di Melli, con il giocatore del Fenerbahce che dimostra la sua classe e talento puro. Chiudiamo il periodo con un 73-65, dando il primo scossone alla nostra partita.

QUARTO QUARTO: Periodo dove l'Italia gioca perfetta e concentrata. Grande protagonista Cinciarini, con il giocatore di Milano in versione Olimpia. Primi minuti tutti a inerzia polacca con coach Sacchetti che chiama timeout. Della Valle si continua a prendere lui la squadra sulle spalle e, insieme al duo Melli-Datome e aggiungo Aradori, danno le spallate decisive. In difesa, sul finale, stoppatona di Melli su Slaughter e la portiamo a casa 101-82. Ora Lunedì ci attende l'Ungheria, corsara in Olanda, in una partita che ha in ballo parecchio per noi e per loro. Nella terza partita del girone, Lituania batte di un punto la Croazia di Saric e Bogdanovic.