Legabasket: Ricci e Diener fermano Avellino

Legabasket: Ricci e Diener fermano Avellino

Con un parziale di 21-5 negli ultimi 5 minuti di gara, Cremona bissa il successo di Trento e infligge il primo ko stagionale ad Avellino. Giampaolo Ricci e Travis Diener sono i protagonisti dell'ultima frazione, mentre gli ospiti pagano la serata no di Norris Cole e rotazioni troppo corte. 

antonellovarallo
Antonello Varallo
<p>Con un parziale di 21-5 negli ultimi 5 minuti, la <strong>Vanoli Cremona</strong> si aggiudica con merito una gara combattuta in cui, un po&#39; per merito degli attacchi e molto per demerito delle difese, il punteggio &egrave; stato alto sin dalle prime battute. <strong>Giampaolo Ricci</strong> e <strong>Travis Diener </strong>sono i protagonisti delle giocate decisive,&nbsp; completando la rimonta della Vanoli (sotto di 9 a 5 minuti dal termine) e accompagnando al tappeto un&#39;<strong>Avellino</strong> con pochi giocatori e col suo fuoriclasse, <strong>Norris Cole</strong>, appannato rispetto alle prime uscite.&nbsp;<br /> Crawford da una parte e Green dall&#39;altra, con 23 punti a testa, sono i top scorer del match.</p> <p>&nbsp;<strong>Primo quarto</strong> Ruzzier, Demps, Crawford, Aldridge e Methiang per Sacchetti, Cole, Filloy,&nbsp; Nichols, Green e Costello per Vucinic.&nbsp;<br /> E&#39; di Caleb Green il primo canestro dell&#39;incontro. 7 punti consecutivi di Crawford&nbsp; e una tripla di Filloy alzano il punteggio (9-7), Avellino impatta a quota 11 con i primi punti di Costello. L&#39;ex Spurs non &egrave; per&ograve; in grado di tenere Mathiang, che infila una serie di canestri per il +5 interno (16-11). Cremona tocca il massimo vantaggio con altri 5 punti di Crawford, che sale a quota 12 gi&agrave; dopo 7 minuti,&nbsp; e con un libero di Ricci (22-15). Avellino si affida alle triple di Green e D&#39;Ercole per accorciare, e chiude a -3 con un canestro di Sykes (26-23).</p> <p><strong>Secondo quarto</strong> La presenza di Ndiaye sotto le plance permette ad Avellino di difendere meglio il proprio canestro, mentre Sykes con 5 punti di fila firma il pareggio (30-30). La Vanoli torna produttiva tornando a servire Mathiang, gli ospiti sorpassano con una tripla di Filloy (34-35). Cremona perde il feeling col canestro, Avellino allunga con Sykes&nbsp; e Costello (34-39). La Vanoli riesce a muovere il punteggio con Saunders, ma non a migliorare le proprie percentuali (1/13 da 3);&nbsp;<br /> Avellino non ne approfitta, e al quarto tentativo Aldridge infila il trepunti del pareggio, poi dalla lunetta Cole fissa il punteggio sul 42-44.<br /> Crawford (12) e Mathiang (11) sono in doppia cifra, per Avellino i top scorer sono Filloy (9, con 3 triple) e Cole (8 punti).&nbsp;</p> <p><strong>Terzo quarto</strong> Avellino allunga con un gioco da 4 punti di Green, e trova il massimo vantaggio con Nichols e Costello (45-54), mentre Cremona si ostina nella ricerca inconcludente della conclusione da oltre l&#39;arco. Dopo il time out di Sacchetti, i padroni di casa tornano a segnare con Mathiang e Saunders, ma la Scandone risponde con Costello e Nichols (49-58). Il quarto fallo di Nichols costringe Avellino a concedere molto a livello fisico, Cremona ne approfitta alzando la voce sottocanestro, e Aldridge ha la visuale libera per infilare le triple che riportano in vantaggio i suoi (60-58). Il rookie di Davidson rovina parzialmente quanto fatto commettendo un antisportivo su Green, ma l&#39;inerzia resta dalla parte di Cremona, che allunga con Diener e Gazzotti (64-59). Avellino respira con 3 liberi di Green e una tripla di D&#39;Ercole (68-67) e, con l&#39;ultimo possesso del quarto, risorpassa con una magia di Cole (68-69).&nbsp;</p> <p><strong>Ultimo quarto</strong> Di prepotenza, Sykes trova il primo canestro, a cui risponde, di classe, Diener (70-71). Avellino prova un nuovo allungo con Cole (70-75), e con l&#39;ennesimo fallo subito mentre tira da 3, Green sigla il nuovo +7 (72-79). Cremona fallisce a oltre l&#39;arco l&#39;opportunit&agrave; di accorciare, Green la punisce segnando il +9 (74-83) a meno di 5 minuti dal termine. Nichols rimette piede in campo giusto per commettere il quinto fallo, una stoppata di Costello frena la rimonta della Vanoli, ma Crawford &egrave; in serata, e riporta i suoi a due possessi di distacco (79-83).&nbsp;<br /> Le troppe palle perse di Avellino aiutano Cremona, la tripla di Ricci ancora di pi&ugrave; (82-83). Per la quarta volta, Avellino approfitta di un&nbsp; fallo a suo favore su un tiro dalla lunga distanza, questa volta su Sykes, che fa 2/3 (82-85). Cremona pareggia con una tripla di Diener, Cole fa un&#39;altra scelta sbagliata, Ricci trova il 2+1&nbsp; dell&#39;88-85. Costello, liberissimo, fallisce la tripla del pareggio, Ricci continua a fare magie ed eludendo la marcatura di Cole, a 1:05, realizza il + 5 (90-85). Avellino getta un altro pallone, il 17esimo, Diener fallisce il colpo del ko. La Sidigas si riporta a -3 con Costello, a 16 secondi dal termine Diener va in lunetta e fa 2/2 (92-87), rendendo inutili gli ultimi tentativi di Avellino.</p> <p><strong>Vanoli Cremona - Sidigas Avellino 94-88</strong> (26-23, 16-21, 26-25, 26-19)<br /> Crawford 23 (6/9, 1/4, 8/8), Ruzzier (0/2), Saunders 14 (2/5, 0/2, 10/12), Aldridge 14 (1/2, 4/7), Ricci 13 (3/5, 1/5, 4/5), Diener 11 (3/3, 1/5, 2/2), Mathiang 13 (6/11, 1/3), Demps 4 (2/5, 0/4), Gazzotti 2 (1/1), Portannese (0/1 da 3)<br /> Cole 10 (3/9, 0/3, 4/4), Green 23 (4/5, 2/3, 9/11), Costello 11 (5/6, 0/2, 1/2), Sykes 17 (6/6, 1/3, 2/3), Filloy 9 (0/1, 3/6), D&#39;Ercole 6 (2/2 da 3), Ndiaye 6 (3/6), Nichols 6 (3/7, 0/1)</p>
VAVEL Logo