Turkish Airlines Euroleague - Vincono CSKA e Bayern, cade il Barça

Turkish Airlines Euroleague - Vincono CSKA e Bayern, cade il Barça

La seconda giornata di Eurolega registra le vittorie di Cska e Bayern su Maccabi e Panathinaikos. Il Barça invece cade contro il Gran Canaria sul filo di lana. Stesso esito per il Buducnost che cede ai turchi del Darussafaka.

raffaele-cautiero
Raffaele Cautiero

Il secondo turno della Turkish Airlines Euroleague è stato inaugurato dalla vittoria del Darussafaka ai danni del Buducnost. Montenegrini che sciupano l'occasione di portare a casa la prima vittoria in questa competizione, dopo esser andati in vantaggio al termine del primo quarto di undici punti. Uno scarto, che i padroni di casa sono stati bravi ad annullare con una poderosa rimonta nella seconda frazione di gioco, che ha fatto da preludio ad un terzo quarto di gestione da parte del Darussafaka, che ha poi rischiato nuovamente negli ultimi dieci minuti di gioco, salvo poi crearsi quel giusto distacco per arrivare tranquilla fino alla sirena. Una vittoria, raggiunta grazie soprattutto alle scelte adoperate da coach Caki, che dall'inizio ha schierato Evans, Kidd, McCallum, Peiners e Savas. Dall'altra parte invece Dzikic ha preferito schierare Clark, Clarke, Craft, Gordic ed Omic.  Tra questi a spiccare sono Gordic e Clark con 11 punti, accompagnati dai 10 di Ivanovic. Per i turchi invece ci sono i 12 punti di Kidd, i 15 di Pieners ed i 10 di Eric. Nel prossimo turno i turchi del Darussafaka se la vedranno con il Cska, mentre il Buducnost ospiterà il Maccabi.

Proprio gli israeliani sono stati superati tra le mura amiche dai moscoviti del CSKA. Una sconfitta tutto sommato immeritata in quanto i padroni di casa hanno tenuto a lungo il match in equilibrio, salvo poi dover cedere nel finale alla maggior freschezza, lucidità e concretezza dei russi. Un successo che i moscoviti hanno raggiunto soprattutto grazie allo starting five adoperato da coach Itoudis, il quale per l'occasione si è affidato a De Colo, Hackett, Hunter, Kurbanov e Vorontsevich. Dall'altra parte invece Spahija ha schierato Black, Caloiaro, O'Bryant, Roll e Wilbekin. Proprio quest'ultimo si rende autore di ben 10 punti, avvalorati dai 21 di Caloiaro, dai 15 di Roll, dai 14 di Kane e dai 15 di Black. Per i russi invece ci sono da segnalare i 27 punti di De Colo, gli 11 di Clyburn, i 13 di Higgins, i 14 di Hines ed i 10 di Hunter.

Successivamente alla sfida tra israeliani e moscoviti è andato in scena un vero e proprio spettacolo, ovvero quello messo in scena da Bayern e Panathinaikos, con i teutonici capaci di agguantare una vittoria, alla vigilia quasi insperata, considerato il divario tecnico e di esperienza tra i due roster. Radonjic ha provato a colmarlo scegliendo questo starting five: Barthel, Booker, Djedovic, Jovic e Lucic. Dall'altra parte invece Pascual ha scelto Calathes, Gist, Langford, Mitoglou e Papapetrou. Un quintetto che non ha recato al coach spagnolo le dovute soddisfazioni, infatti a salvarsi sono solamente Langford con 18 punti e Mitoglou con 10. I tedeschi invece hanno potuto contare sui 10 punti di Koponen, gli 11 di Lucic, i 19 di Dedovic, i 12 di Barthel e gli 11 di Booker. Prestazioni che ora andranno ripetute nel prossimo match contro Barcellona, mentre il Panathinaikos se la vedrà con il Gran Canaria.

Proprio gli uomini di Maldonado si sono resi autori di una straordinaria prova contro il Barcellona, sconfitta nel finale col punteggio di 87-86. Il coach spagnolo per l'occasione si è affidato a Baez, Evans, Hannah, Pasecniks e Strawberry. Dall'altra parte Pesic ha invece schierato Claver, Kuric, Pangos, Singleton e Tomic. Ne è uscita fuori una partita equilibrata con i catalani a condurre ed i padroni di casa ad inseguire, fino agli ultimi minuti di gioco dove la situazione si è capovolta in favore del Gran Canaria, che ha così condotto in porto la prima vittoria in questa competizione. Un successo ottenuto grazie ai 14 punti di Hannah, ai 19 di Evans, ai 13 di Strawberry ed ai 13 di Tillie, mentre ai catalani non sono bastati gli 11 punti di Pangos, i 24 di Kuric ed i 18 di Tomic. 

Darussafaka - Buducnost 71-63

Darussafaka: McCallum 4 Ozmizrak 2 Baygul 3 Kidd 12 Ozdemiroglu 7 Savas 8 Peiners 15 Diebler 3 Evans 7 Eric 10

Buducnost: Jackson 9 Ivanovic 10 Clark 11 Clarke 5 Gordic 11 Craft 2 Nikolic 3 Omic 7 Nikolic 5

Maccabi - CSKA Mosca 86-89

Maccabi: Wilbekin 10 O'Bryant 5 Caloiaro 21 Roll 15 Kane 14 Black 15 Zoosman 6

Cska Mosca: De Colo 27 Peters 1 Antonov 5 Rodriguez 4 Clyburn 11 Higgins 13 Kurbanov 4 Hines 14 Hunter 10

Bayern - Panathinaikos 80-79

Bayern: Koponen 10 Radosevic 4 Lucic 11 Lo 4 Dedovic 19 Jovic 4 Barthel 12 Williams 5 Booker 11

Panathinaikos: Thomas 3 Langford 18 Lasme 8 Papapetrou 2 Pappas 5 Gist 7 Lekavicius 6 Lojeski 3 Calathes 9 Antetokounmpo 8 Mitoglou 10

Gran Canaria - Barcellona 87-86

Gran Canaria: Oliver 6 Hannah 14 Balvin 2 Baez 5 Pasecniks 6 Pauli 2 Rabaseda 7 Evans 19 Strawberry 13 Tillie 13

Barcellona: Seraphin 8 Pangos 11 Ribas 3 Singleton 7 Heurtel 8 Oriola 5 Kuric 24 Claver 2 Tomic 18

VAVEL Logo

Turkish Airlines EuroLeague Notizie

un giorno fa
5 giorni fa
6 giorni fa
6 giorni fa
12 giorni fa
13 giorni fa
14 giorni fa
20 giorni fa
20 giorni fa
un mese fa
un mese fa