NBA - Buona la prima per Golden State, OKC sconfitta senza Westbrook (108-100)
Fonte immagine: www.twitter.com/NBA

NBA - Buona la prima per Golden State, OKC sconfitta senza Westbrook (108-100)

Curry e Durant combinano per 59 punti e la prima vittoria stagionale è servita ai danni dei Thunder, orfani di un Russell Westbrook lasciato fuori per problemi fisici.

andreavaliani
Andrea Valiani

Finalmente è tempo di NBA e l'opening night non può che prepararci uno scontro fra due team rivali. A portare a casa la vittoria sono i Golden State Warriors, trascinati dai 32-8-9 di Stephen Curry ma anche da un ottimo KD (27+8 rimbalzi). I Thunder senza la propria stella, Russell Westbrook, il quale rimane fuori per non aver completamente recuperato dopo l'intervento al ginocchio di settembre. Paul George chiude con 27 punti (ma 9/23 dal campo e un -16 di plus/minus), mentre il nuovo arrivato Dennis Schroder ne mette a segno 21 con 9 rimbalzi e 6 assist.

Il primo quarto è tutto a favore dei padroni di casa che, spinti dal pubblico, conquistano presto il vantaggio grazie ai 12 punti di uno Stephen Curry infuocato. Bene anche Durant che non è da meno mentro dall'altra parte ci pensano Adams e Patterson a tenere OKC in partita. Con le seconde linee in campo è Klay Thompson ad essere caricato di responsabilità e non tradisce le attese con 7 punti in pochi minuti. Dennis Schroder inizia a farsi sentire e tiene i suoi aggrappati al match, che chiudono il primo tempo con uno scarto quasi invariato sul 57-47.

Gli ospiti rientrano in campo con un piglio totalmente diverso, soprattutto Paul George che realizza ben 15 punti nel terzo periodo e permette ai suoi di pareggiare la partita. Curry continua a segnare però, facendo impazzire il pubblico della Oracle Arena che continua ad infondere energia. Da sottolineare anche la prestazione di Kevon Looney, il quale dalla panchina entra e chiude con 10 punti ma soprattutto un plus/minus di +23. Il terzo quarto si chiude quindi con un equilibrio precario: Warriors avanti di 4 lunghezze. Nell'ultima frazione di gioco GSW rimane sempre avanti ma il match non è assolutamente chiuso grazie ai canestri di George e Schroder. Nel finale di partita però esce fuori il talento Kevin Durant mentre dall'altra parte si fa sentire l'assenza del numero 0 e Oklahoma City resta a secco per tutto l'ultimo minuto, facilitando il compito ai Warriors, i quali conquistano la prima vittoria stagionale.

VAVEL Logo