Turkish Airlines Euroleague - Le big non deludono

Turkish Airlines Euroleague - Le big non deludono

Nella terza giornata di Eurolega vincono tutte le squadre favorite per le Final Eight, ovvero Cska, Maccabi, Panathinaikos e Barcellona. I moscoviti hanno la meglio sul Darussafaka, mentre gli israeliani superano il Buducnost. Stesso risultato per il Pana che batte il Gran Canaria, mentre Barcellona supera nettamente il Bayern.

raffaele-cautiero
Raffaele Cautiero

La prima giornata del terzo turno di Eurolega non ha riservato sorprese, in quanto hanno vinto tutte le big di questa competizione. In primis è stato il Cska a portare a casa il successo contro il Darussafaka, meritevole di aver dato filo da torcere ai moscoviti fino alla sirena finale. Infatti i padroni di casa si sono imposti con il risicato punteggio di 79-75 e questa può definirsi come l'unica sorpresa di giornata. Un risultato frutto della tentata rimonta messa in atto dai turchi nell'ultima frazione di gioco. Una rincorsa rivelatasi necessaria, dopo le scelte sbagliate ad inizio match di coach Caki, che per l'occasione aveva preferito far scendere sul parquet Evans, Kidd, McCallum, Pieners e Savas. Dall'altra parte invece Itoudis ha schierato Antonov, De Colo, Hackett, Hunter e Kurbanov. Tra questi a spiccare è De Colo con 10 punti, ma non solo, perchè ci sono anche gli 11 di Rodriguez, i 14 di Higgins ed i 13 di Kurbanov. I turchi invece hanno potuto contare sui 15 punti di Kidd ed Eric e sui 14 di McCallum, i quali però non sono riusciti a trascinare la squadra verso la vittoria, che potrà invece essere raggiunta nel prossimo match contro Barcellona. Il Cska invece se la vedrà con il Gran Canaria.

Dalla Russia ci spostiamo in Montenegro con i debuttanti del Buducnost, che hanno dovuto cedere il passo agli esperti israeliani del Maccabi. La squadra di coach Spahija però non ha complessivamente meritato la vittoria, anzi i padroni di casa hanno fatto meglio per i primi tre quarti, dopodichè nell'ultima frazione è uscita fuori tutta la forza fisica e tecnica del roster ospite. Un successo quindi che l'allenatore croato deve addebitare ai propri uomini usciti dalla panchina, piuttosto che quelli scelti ad inizio match, infatti Black, Caloiaro, Kane, Roll e Wilbekin non hanno dato vita a straordinarie prestazione, anche se proprio quest'ultimo si è reso autore di 28 punti, avvalorati dai 12 di Roll e dai 10 di Black. Dall'altra parte invece Dzikic, come nelle precedenti due occasioni, ha confermato lo starting five con Clark, Clarke, Craft, Gordic ed Omic. Tra questi a spiccare sono Gordic ed Omic con 12 punti, poi a completare il tabellino ci pensa Jackson aggiungendo altri 13 punti. Per i montenegrini l'occasione del riscatto si presenta nel prossimo turno in trasferta contro il Real Madrid, mentre il Maccabi sarà ospite dell'Olympiakos.

Rimanendo in terra ellenica c'è da sottolineare la netta vittoria del Panathinaikos sul Gran Canaria. Un match senza storia già a partire dal secondo quarto. I greci hanno potuto contare su tutte le qualità del proprio quintetto, formato per l'occasione da Antetokounmpo, Calathes, Gist, Langford e Mitoglou. Dall'altra parte Maldonado ha provato ad opporsi schierando Baez, Evans, Hannah, Pasecniks e Strawberry, ma tra questi gli unici a salvarsi sono Evans (15) ed Hannah (12), ai quali si aggiungono Eriksson (15) e Fischer (10). I padroni di casa invece hanno potuto contare sui 12 punti di Thomas, i 16 di Langford, i 15 di Papapetrou, i 13 di Pappas ed i 16 di Lekavicius. Un insieme di prestazioni che andranno confermate nel prossimo turno contro lo Zalgiris Kaunas.

Infine questa prima giornata del terzo turno di Eurolega è stata chiusa dalla vittoria per 83-73 del Barcellona sul Bayern. Un successo senza rischi, in quanto i catalani hanno condotto il match dall'inizio alla fine. Un dominio realizzatosi grazie alle scelte adoperate da coach Pesic, che per questa sfida ha scelto dall'inizio Claver, Kuric, Pangos, Singleton e Tomic, mentre dall'altra parte Radonjic si è opposto con Barthel, Booker, Djedovic, Jovic e Lucic. Proprio quest'ultimo si è reso autore di 12 punti, avvalorati dai 16 di Lo e dagli 11 di Barthel. Per il Barça invece ci sono i 12 punti di Pangos, i 15 di Singleton, gli 11 di Blazic, i 10 di Oriola ed i 18 di Tomic. Il Bayern, nonostante l'ampio divario, non può rammaricarsi di nulla ed anzi può già preparare il riscatto da mettere in pratica nel prossimo turno contro il Baskonia.

CSKA Mosca - Darussafaka 79-75

Cska Mosca: De Colo 10 Peters 9 Rodriguez 11 Clyburn 4 Higgins 14 Hackett 4 Kurbanov 13 Hines 8 Hunter 6

Darussafaka: McCallum 14 Baygul 2 Kidd 15 Brown 9 Peiners 9 Diebler 7 Evans 4 Eric 15

Buducnost - Maccabi 68-78

Buducnost: Jackson 13 Sehovic 9 Clark 8 Barovic 2 Clarke 9 Gordic 12 Omic 12 Popovic 1 Nikolic 2

Maccabi: Wilbekin 28 O'Bryant 4 Caloiaro 7 Roll 12 Kane 7 Tyus 7 Dibartolomeo 3 Black 10

Panathinaikos - Gran Canaria 102-87

Panathinaikos: Thomas 12 Langford 16 Papagiannis 4 Lasme 5 Papapetrou 15 Pappas 13 Gist 9 Lekavicius 16 Calathes 4 Antetokounmpo 2 Mitoglou 6

Gran Canaria: Oliver 3 Hannah 12 Eriksson 15 Balvin 4 Baez 7 Pasecniks 9 Pauli 5 Rabaseda 2 Evans 15 Strawberry 2 Fischer 10 Tillie 3

Barcellona - Bayern 83-73

Barcellona: Seraphin 6 Pangos 12 Ribas 2 Singleton 15 Blazic 11 Heurtel 2 Oriola 10 Kuric 3 Claver 4 Tomic 18

Bayern: Dangubic 3 Radosevic 7 Lucic 12 Lo 16 Dedovic 9 Jovic 3 Barthel 11 Williams 6 Booker 6

VAVEL Logo

Turkish Airlines EuroLeague Notizie

un giorno fa
2 giorni fa
8 giorni fa
9 giorni fa
9 giorni fa
15 giorni fa
16 giorni fa
22 giorni fa
23 giorni fa
23 giorni fa
23 giorni fa