Turkish Airlines Euroleague - Barcellona, Zalgiris e CSKA vincenti e convincenti

Turkish Airlines Euroleague - Barcellona, Zalgiris e CSKA vincenti e convincenti

I blaugrana battono col punteggio di 79-71 il Darussafaka, mentre i lituani dello Zalgiris hanno bisogno dell'overtime per superare il Panathinaikos. Infine il CSKA espugna il parquet del Gran Canaria col punteggio di 91-106.

raffaele-cautiero
Raffaele Cautiero

La quarta giornata di Turkish Airlines Euroleague si è chiusa con ben tre vittorie in trasferta. La prima è stata quella del Barcellona, che ha espugnato il campo del Darussafaka. I catalani sono stati bravi ad imporre il proprio ritmo fin dall'inizio conducendo così in porto una facile vittoria. Un successo firmato da Pesic con le sue scelte iniziali, che hanno riguardato Claver, Kuric, Pangos, Singleton e Tomic. Dall'altra parte Caki ha invece preferito Evans, Kidd, McCallum, Peiners e Savas. Tra questi si salva solamente Kidd con 10 punti, avvalorati dai 17 di Eric dalla panchina. I blaugrana invece hanno potuto contare sui 18 punti di Singleton, sui 17 di Tomic ed i 13 di Heurtel. Punti che sono valsi ai catalani una vittoria che andrà ripetuta nel prossimo turno contro il Maccabi, mentre il Darussafaka cercherà il riscatto contro il Baskonia.

Dalla Turchia passiamo in Grecia, dove il Panathinaikos cade clamorosamente tra le mura amiche contro lo Zalgiris Kaunas. Un successo raggiunto solamente ai supplementari agguantati dai padroni di casa dopo una lunghissima rimonta, che ha pregiudicato la brillantezza degli stessi all'overtime, che è stato letteralmente dominato dai lituani. Una squadra schierata al meglio da coach Jasikevicius, il quale per l'occasione si è affidato a Davies, Jankunas, Milaknis, Walkup e Wolters. Dall'altra parte invece Pascual ha preferito schierare Calathes, Gist, Langford, Mitoglou e Papapetrou. Tra questi c'è da sottolineare la straordinaria prova di Calathes, autore di 22 punti, avvalorati dai 13 di Langford. Agli ellenici invece non sono bastati i 18 punti di Davies, i 10 di Wolters, i 14 di Walkup, i 13 di White e gli 11 di Ulanovas. Prestazioni che potranno essere riscattate nel prossimo turno contro il Buducnost, mentre lo Zalgiris se la vedrà con il Real Madrid.

Antagonisti dei galacticos sono i moscoviti del CSKA, che in questo turno hanno nettamente superato il Gran Canaria col punteggio di 106-91. Un risultato agguantato soprattutto nella seconda metà di gara, dopo un inizio piuttosto complicato. Itoudis, infatti, ha dovuto rimescolare le carte dopo un approccio totalmente sbagliato da parte dei suoi. In questo senso hanno inciso le scelte adoperate dal coach greco, che per questa sfida ha schierato dall'inizio Antonov, Clyburn, De Colo, Hackett ed Hunter. Dall'altra parte invece Maldonado ha provato a soprendere i favoritissimi moscoviti con questo starting five: Baez, Evans, Hannah, Pasecniks e Strawberry. In particolare quest'ultimo si è messo in mostra con 16 punti, rinforzati dai 14 di Evans e dai 17 di Hannah. Per il CSKA invece ci sono da segnalare i 22 punti di De Colo, i 15 di Peters, gli 11 di Rodriguez, i 15 di Clyburn, i 17 di Higgins ed i 16 di Hunter. Numeri che andranno migliorati in vista della prossima sfida contro l'Olympiacos, mentre il Gran Canaria se la vedrà con il Khimki.

Darussafaka - Barcellona 71-79

Darussafaka: McCallum 6 Ozmizrak 5 Baygul 2 Demir 8 Kidd 10 Savas 5 Brown 8 Diebler 4 Evans 6 Eric 17

Barcellona: Seraphin 9 Pangos 7 Ribas 3 Singleton 18 Blazic 5 Heurtel 13 Oriola 2 Kuric 3 Claver 2 Tomic 17

Panathinaikos - Zalgiris Kaunas 83-87

Panathinaikos: Thomas 6 Langford 13 Lasme 5 Papapetrou 8 Pappas 8 Gist 9 Vougioukas 4 Lekavicius 2 Calathes 22 Antetokounmpo 4 Mitoglou 2

Zalgiris Kaunas: Davies 18 Walton 5 Wolters 10 Walkup 14 Westermann 5 Jankunas 4 Birutis 3 White 13 Kavaliauskas 4 Ulanovas 11

Gran Canaria - CSKA Mosca 91-106

Gran Canaria: Oliver 3 Hannah 17 Balvin 8 Baez 6 Pasecniks 9 Pauli 8 Rabaseda 7 Evans 14 Strawberry 16 Tillie 3

CSKA Mosca: De Colo 22 Peters 15 Antonov 2 Rodriguez 11 Clyburn 15 Higgins 17 Hines 8 Hunter 16

VAVEL Logo