EuroLega - Milano che brivido: tripla all'ultimo secondo di Mike James e vittoria sull'Efes (81-80)
logo eurolega

EuroLega - Milano che brivido: tripla all'ultimo secondo di Mike James e vittoria sull'Efes (81-80)

I biancorossi vincono contro l'Efes per 81-80.

ari-radice
Arianna Radice

 

Milano vince all'ultimo secondo grazie ad una tripla di Mike James. Finisce così una partita pazza al Forum che recita 81-80 come risultato finale. Pazza perchè l'Olimpia nel corso del primo tempo tocca anche i 15 punti di vantaggio, ma rischia di perdere una gara che era già sua. La decide Mike James, fino al 39esimo autore di una prova pessima visto il 3/19 dal campo.

I QUINTETTI 

AX ARMANI EXCHANGE OLIMPIA MILANO

Brooks, James, Cinciarini, Micov e Tarczewski

ANADOLU EFES ISTANBUL

Larkin, Moerman, Micic, Anderson e Dunston

LA PARTITA

1° Quarto

Milano inizia molto bene soprattutto dalla lunga distanza e con le penetrazioni vincenti di Micov, ma l'Efes risponde colpo su colpo grazie anche ai cinque punti di Micic (12-12). Dunston da sotto trova un paio di conclusioni causando le ire di Pianigiani che inserisce Gudaitis al posto di  Tarczewski. Al tv time out l'Olimpia è sopra di due (16-14). 

Un ottimo Cinciarini (5 punti) esce pera Bertans. I padroni di casa non si fermano anzi  trovano il massimo vantaggio con Ataman costretto a fermare il gioco a 49 secondi dal termine del primo quarto (24-15).  Dopo i primi dieci minuti l'AX Armani è avanti di 7 lunghezze 24-17. 8 punti di Micov, ma in generale un buon primo quarto dei biancorossi.

2° Quarto

Un gioco da tre punti di Gudaitis ed un piazzato di Micov regalano il più 12 a Milano (29-17). L'Olimpia è padrone della partita sia in attacco, ma soprattutto in difesa con l'Efes che perde un sacco di palloni. In men che non si dica i biancorossi sono avanti di 15 punti, con time out di Ataman. (36-21).

Il minuto di sospensione fa bene all'Efes perchè rientra in campo piazzando un parziale di 0-7, tornando così a soli 8 punti di svantaggio e questa è Pianigiani a chiamare time out (36-28). Come era prevedibile, le percentuali in attacco di Milano calano ma si accontenta solamente di tirare da fuori. Dopo parecchi minuti arrivano quattro punti di Tarczewski a togliere le castagne dal fuoco (40-33).  

Il primo tempo si chiude con la tripla di Jerrells che rida a Milano otto punti di vantaggio: 43-35 dopo venti minuti di gioco. Un peccato per l'Olimpia che era avanti anche di 15 lunghezze, ma paga le pessime percentuali del secondo quarto. 

3° Quarto

Pianigiani insiste con Mike James, ma il play non è in giornata: 1/12 al tiro, così l'Efes prova a rifarsi sotto con Micic. Milano muove la retina dopo quasi tre minuti di gioco con Bertans (46-39). Il numero 2 biancorosso si sblocca dalla lunetta con tre tiri liberi che rida all'Olimpia il più 10 di vantaggio (49-39). E' un ago nel pagliaio, perchè i turchi ritornano sotto fino a meno 5 (52-47). 

Milano ritrova finalmente il canestro grazie alle tre triple consecutive firmate da Micov, Kuzmiskas e da James(finalmente!) chiudendo il terzo quarto avanti di 14 punti (68-54).

4° Quarto

L'Efes però non ci sta e piazza 0-8 di parziale tornando anche a meno sei. Micic risponde immediatamente alla tripla di Bertans, come Moerman alla penetrazione di James (73-67).

I turchi sono in partita ed arrivano anche a meno quattro, ma ci pensa Gudatis con un gioco da tre punti a riportare tre possessi di vantaggio (76-69). Milano si dimentica di difendere Beaubois che la punisce con una sanguinosa tripla (76-72 a quattro minuti dalla fine).

La partita cambia con l'infortunio di Dunston, al suo posto entra un freddo Pleiss che con quattro tiri liberi consecutivi ed un paio di rimbalzi danno il più due all'Efes con 13 secondi dal termine. Il canestro decisivo arriva dal giocatore che non ti aspetti, almeno per questa gara: Mike James con 4/20 dal campo segna la tripla della vittoria: finisce 81-80. Il Forum esulta.

 

VAVEL Logo