Turkish Airlines Euroleague - Buducnost, Fener e Real portano a casa la vittoria

Turkish Airlines Euroleague - Buducnost, Fener e Real portano a casa la vittoria

I montenegrini battono tra le mura amiche il Baskonia, mentre i turchi del Fenerbahce vincono sul filo di lana contro l'Olympiakos. Infine le merengues battono senza troppi patemi i moscoviti del Khimki.

raffaele-cautiero
Raffaele Cautiero

Nella prima giornata del settimo turno della Turkish Airlines Euroleague la debuttante Buducnost ha superato tra le mura amiche il Baskonia, con il largo punteggio di 99-84. Convincente la prova degli uomini di Dzikic, che hanno fatto prevalere il proprio ritmo sia in attacco che in difesa non lasciando scampo agli avversari, i quali sono riusciti a rimanere attaccati alla partita solamente per i primi dieci minuti di gioco, dopodichè hanno dovuto cedere alla maggiore velocità d'esecuzione dei montenegrini. Padroni di casa che hanno tratto grande giovamento dal proprio quintetto iniziale composto per l'occasione da Clark, Gordic, Jackson, Omic e Sehovic. Dall'altra parte Martinez Sanchez ha provato ad opporsi schierando Diop, Huertas, Janning, Shengelia e Shields, ma tra questi si salvano solamente Huertas con 13 punti, Shengelia con 16 (top-scorer dei suoi) e Shields con 14. Dopodichè dalla panchina sono arrivati anche i 10 punti di Poirier ed i 14 di Hilliard. Il Buducnost invece ha potuto contare sui 24 punti di Jackson, sui 20 di Clark, sui 18 di Ninkovic, sugli 11 di Ivanovic e sui 10 di Clarke. Nel prossimo turno i balcanici se la vedranno con il Khimki, mentre i baschi saranno impegnati nella trasferta a Milano.

Nel secondo match in programma il Fenerbahce ha vinto di misura contro l'Olympiacos fuori casa. Una vittoria a fil di sirena dopo una partita estremamente equilibrata, con entrambe le squadre meritevoli di portare a casa i due punti finali. I turchi l'hanno spuntata grazie alla propria maggior brillantezza e freddezza a canestro. In questo senso c'è da sottolineare la bravura di coach Obradovic nel far ruotare nel modo giusto tutti gli uomini a propria disposizione. L'allenatore serbo infatti ha saputo cambiare tempestivamente ogni singolo componente dello starting five, composto per l'occasione da Duverioglu, Kalinic, Mahmutoglu, Melli e Sloukas. Blatt invece ha preferito affidarsi ai suoi uomini migliori per gran parte della partita, in particolar modo in quelli topici e questa scelta ha pagato nei minuti finali. In questo senso c'è da sottolineare la prova positiva di quasi tutto il quintetto iniziale, formato da Milutinov, Printezis, Spanoulis, Tima e Williams-Gross. In particolare quest'ultimo ha totalizzato 13 punti, avvalorati dai 18 di Papanikolaou e dai 10 di Printezis. Dall'altra parte invece ci sono i 20 punti di Sloukas, i 16 di Kalinic ed i 12 di Mahmutoglu. Prove e prestazioni che andranno confermate nel prossimo turno contro il Darussafaka, mentre l'Olympiakos se la vedrà con il Bayern.

Infine la giornata è stata chiusa dalla vittoria del Real Madrid sul Khimki. Un successo meritato e molto più largo di quanto non dica il punteggio, infatti lo scarto finale è solamente di 5 punti (79-74), ma le merengues hanno dominato in lungo ed in largo non lasciando scampo ai russi di poter rimanere attaccati alla partita. Una vittoria costruita fin dalla palla a due grazie alle scelte adoperate da coach Laso, il quale si è affidato a Causeur, Llull, Randolph, Tavares e Taylor. Dall'altra parte Bartzokas si è opposto schierando Bost, Crocker, Gill, Jenkins e Mickey. Quest'ultimo risulterà il migliore tra i suoi con 12 punti, avvalorati dai 16 di Crocker e Gill e dai 13 di Thomas. Il Real invece ha potuto contare sui 15 punti di Carroll, sui 13 di Causeur e sui 10 di Campazzo. Ora i galacticos sono chiamati a confermarsi e nel contempo migliorarsi per arrivare al meglio al derby del prossimo turno contro il Gran Canaria.

Buducnost - Baskonia 99-84

Buducnost: Jackson 24 Ivanovic 11 Sehovic 9 Clark 20 Barovic 3 Clarke 10 Gordic 2 Omic 2 Nikolic 18

Baskonia: Vildoza 3 Voigtmann 2 Huertas 13 Janning 4 Diop 8 Poirier 10 Shengelia 16 Shields 14 Hilliard 14

Olympiacos - Fenerbahce 72-73

Olympiacos: Williams-Goss 13 Toupane 6 Spanoulis 8 Milutinov 6 Strelnieks 2 Printezis 10 Papanikolaou 18 Mantzaris 2 Bogris 4 Leday 3

Fenerbahce: Melli 8 Mahmutoglu 12 Kalinic 16 Sloukas 20 Muhammed 2 Duverioglu 2 Datome 7 Lauvergne 6

Real Madrid - Khimki 79-74

Real Madrid: Causeur 13 Randolph 9 Fernandez 5 Campazzo 10 Ayon 8 Carroll 15 Tavares 5 Llull 6 Deck 7 Taylor 1

Khimki: Bost 8 Crocker 16 Zaytsev 1 Markovic 2 Gill 16 Zubkov 4 Jenkins 2 Thomas 13 Mickey 12

VAVEL Logo