Turkish Airlines Euroleague - Cade il Pana, vincono Barça e CSKA
logo eurolega

Turkish Airlines Euroleague - Cade il Pana, vincono Barça e CSKA

Gli ellenici cadono fragorosamente in casa dell'Anadolu Efes, mentre il Barcellona ha bisogno di un supplementare per superare in trasferta lo Zalgiris Kaunas. Discorso ben diverso per il CSKA che batte agevolmente il Bayern. Infine il Gran Canaria vince contro il Maccabi.

raffaele-cautiero
Raffaele Cautiero

La seconda serata del settimo turno della Turkish Airlines Euroleague si è aperta con la netta vittoria dell'Anadolu Efes sul Panathinaikos. Un successo sorprendente soprattutto per il modo con cui è arrivato, infatti i turchi fin dalla palla a due hanno impresso un proprio ritmo alla partita, che i greci non sono riusciti a sostenere. Gli uomini di Ataman hanno nettamente meritato la vittoria, giunta grazie soprattutto alla convincente prestazione del quintetto iniziale composto per l'occasione da Anderson, Beaubois, Dunston, Micic e Moerman. Uno starting five che Pascual ha provato a disinnescare con Antetokounmpo, Calathes, Langford, Lasme e Mitoglou. L'unico a salvarsi tra questi è Calathes con 11 punti, avvalorati dai 10 di Gist e dagli 11 di Thomas. Dall'altra parte invece ci sono da sottolineare i 19 punti di Beaubois, i 17 di Moerman, i 14 di Dunston, gli 11 di Micic e i 10 di Simon. Prove che andranno confermate nel prossimo turno contro il Maccabi, mentre gli ellenici cercheranno il riscatto contro Barcellona.

Blaugrana che in questo turno hanno vinto di misura in casa dello Zalgiris Kaunas, infatti il punteggio finale recita 85-88 in favore dei catalani. Un successo tutto sommato meritato, in quanto gli spagnoli hanno mantenuto sempre il controllo della partita, non permettendo mai ai padroni di casa di sorpassare passando in vantaggio. Una costanza di rendimento frutto soprattutto delle scelte apportate al quintetto da coach Pesic, che per l'occasione si è affidato ad Hanga, Kuric, Pangos, Singleton e Tomic. I lituani invece si sono presentati con questo starting five: Davies, Jankunas, Milaknis, Walkup e Wolters. Proprio quest'ultimo si rende protagonista della sfida con 19 punti, accompagnati dai 12 di Davies e soprattutto dai 21 di White. Punti resi vani dai 10 di Pangos, dagli 11 di Blazic e Huertel, dai 14 di Tomic e dai 15 di Kuric. Prestazioni sufficienti ma non ancora convincenti per ambire a qualcosa di importante a fine stagione. Discorso diverso per lo Zalgiris che non può rimproverarsi nulla, infatti gli uomini di Jasikevicius devono trarre spunto dalla prova offerta per fare ancora meglio contro nel prossimo turno contro il CSKA Mosca.

Moscoviti che in questo turno hanno fatto il loro dovere, sconfiggendo in terra teutonica il Bayern. Partita, come nelle previsioni, senza storia. Troppa la differenza tecnica tra le due squadre. Radonjic ha provato ad annullarla schierando un quintetto con Barthel, Booker, Djedovic, Jovic e Lucic. Dall'altra parte Itoudis ha preferito schierare Clyburn, Higgins, Hunter, Peters e Rodriguez. Quest'ultimo realizzerà 12 punti, valorizzati successivamente dai 13 di Peters, dai 10 di Clyburn, Kurbanov e Hunter e dai 18 di Higgins. Il Bayern invece ha potuto contare sui 10 punti di Koponen, sui 12 di Lucic e sui 14 di Dedovic e Williams. Prove buone ma non perfette, ecco perchè Radonjic cercherà di sfruttare ogni elemento positivo di questa sfida per fare ancora meglio nel prossimo turno contro l'Olympiakos. 

Infine ha chiuso la serata la vittoria del Gran Canaria per 84-78 sul Maccabi. Un successo rincorso dagli uomini di Maldonado per tutta la partita e che alla fine sono riusciti a portare a casa. Gli israeliani hanno provato a mantenere in equilibrio la sfida, ma alla fine si sono dovuti arrendere alla maggior freschezza atletica dei padroni di casa. Da questo punto di vista sono state importanti le scelte adoperate dal coach iberico, che per questo incontro ha scelto dall'inizio Evans, Hannah, Pasecniks, Strawberry e Tillie. A questi si sono contrapposti Black, Caloiaro, Kane, Roll e Wilbekin. Proprio il tunisino (Roll) si è messo in mostra con 15 punti, accompagnati dai 13 di Kane e Tyus e dagli 11 di Wilbekin. Per il Gran Canaria invece ci sono da sottolineare i 17 punti di Evans, i 16 di Baez ed i 15 di Hannah. Prestazioni positive che sono di buon auspicio per il derby della prossima giornata con il Real Madrid.

Efes Pilsen - Panathinaikos 78-62

Efes Pilsen: Beaubois 19 Motum 3 Moerman 17 Pleiss 4 Micic 11 Dunston 14 Simon 10

Panathinaikos: Thomas 11 Lasme 4 Papapetrou 9 Pappas 3 Gist 10 Lojeski 6 Calathes 11 Antetokounmpo 8

Zalgiris Kaunas - Barcellona 85-88

Zalgiris Kaunas: Davies 12 Walton 3 Wolters 19 Walkup 9 Jankunas 5 Milaknis 5 White 21 Kavaliauskas 4 Ulanovas 7

Barcellona: Seraphin 7 Pangos 10 Singleton 8 Hanga 7 Blazic 11 Heurtel 11 Kuric 15 Claver 5 Tomic 14

Bayern - CSKA Mosca 79-93

Bayern: Dangubic 3 Koponen 10 Lucic 12 Lo 4 Dedovic 14 Jovic 9 Barthel 7 Williams 14 Booker 6

CSKA Mosca: De Colo 9 Peters 13 Antonov 6 Rodriguez 12 Vorontsevich 3 Clyburn 10 Higgins 18 Kurbanov 10 Hines 2 Hunter 10

Gran Canaria - Maccabi 84-78

Gran Canaria: Oliver 9 Hannah 15 Eriksson 8 Balvin 3 Baez 16 Pasecniks 9 Rabaseda 1 Evans 17 Strawberry 1 Tillie 5

Maccabi: Wilbekin 11 O'Bryant 3 Caloiaro 9 Roll 15 Kane 13 Tyus 13 Sessions 7 Dibartolomeo 3 Black 4

VAVEL Logo