Turkish Airlines Euroleague - Fenerbahce asfalta Barcellona

Turkish Airlines Euroleague - Fenerbahce asfalta Barcellona

I turchi di Obradovic battono 84-65 i catalani e rilanciano le proprie ambizioni in chiave europea. Tra le altre partite di serata spicca la vittoria del Khimki sul Panathinaikos, così come l'ampio successo dell'Efes sul Baskonia e dell'Olympiakos sul Buducnost.

raffaele-cautiero
Raffaele Cautiero

La seconda giornata del decimo turno della Turkish Airlines Euroleague si è aperta con la vittoria del Khimki sul Panathinaikos per 76-68. Un successo sorprendentemente agevole, in quanto i moscoviti hanno controllato l'incontro per tutta la durata del match senza lasciare alcuna possibilità di reazione agli ellenici. Greci scesi in campo con questo quintetto: Calathes, Gist, Langford, Lasme e Lojeski. Uno starting five al quale ha replicato Bartzokas schierando Bost, Crocker, Gill, Jenkins e Thomas. Tra questi a spiccare è l'ala americana Gill con 21 punti, accompagnati dai 14 di Mickey e dai 12 di Jenkins. Dall'altra parte per gli ellenici non bastano i 19 punti di Gist, i 17 di Langford ed i 13 di Lojeski. Una sconfitta che i greci potranno riscattare nel prossimo turno con il Fenerbahce, mentre il Khimki se la vedrà con il Bayern.

Nel secondo match di giornata l'Anadolu Efes ha battuto senza troppi patemi il Baskonia con il punteggio finale di 96-85. Un risultato che non rispecchia perfettamente l'andamento del match, infatti dopo una prima frazione giocata meglio dai padroni di casa, i baschi sono entrati in partita rimettendo la sfida in equilibrio, fino agli ultimi 10 minuti di gioco, dove i turchi hanno accelerato non dando scampo agli avversari. Una vittoria raggiunta grazie alle scelte adoperate da coach Ataman ad inizio match, infatti il tecnico turco per l'occasione ha preferito affidarsi allo starting five migliore possibile, ovvero quello composto da: Anderson, Beaubois, Dunston, Micic e Moerman. Un quintetto che Perasovic ha provato a disinnescare schierando Granger, Hilliard, Poirier, Shengelia e Shields, ma tra questi si salvano solamente i primi due con la guardia uruguaiana (Granger) autrice di 10 punti e l'ala americana 15. A questi si sono aggiunti i 15 punti di Voigtmann ed i 20 di Janning. Punti resi vani dai 16 racimolati rispettivamente da Motum e Micic, dai 14 di Beaubois, dagli 11 di Balbay, dai 10 di Moerman e Dunston. Per l'Efes c'è ora la prova della verità contro il Real Madrid, mentre il Baskonia ospiterà il CSKA Mosca.

Da Istanbul ci spostiamo ad Atene dove l'Olympiacos ha letteralmente asfaltato il Buducnost. Una partita senza storia dall'inizio alla fine, con gli ellenici che si dimostrano nettamente più forti degli avversari. Greci, presentatisi in campo con Milutinov, Papanikolaou, Printezis, Spanoulis e Williams-Goss. Un quintetto al quale ha risposto Dzikic con questo starting five: Clark, Gordic, Jackson, Omic e Sehovic. Tra questi i migliori sono: Clark (15 punti), Gordic (14) e Jackson (12). Numeri letteralmente sepolti da Leday, autore di 28 punti, avvalorati dai 17 di Spanoulis, dagli 11 di Printezis e dai 10 di Milutinov. Per gli ellenici arriva quindi un successo al quale dovranno dar seguito nel prossimo turno contro lo Zalgiris Kaunas, mentre il Buducnost cercherà il riscatto contro Barcellona.

Infine il turno si è chiuso con la larga vittoria del Fenerbahce sul campo di Barcellona. Un successo mai in discussione grazie alla prova di forza mostrata dai turchi, che non hanno lasciato scampo ai catalani. Blaugrana scesi sul parquet con questi uomini: Claver, Kuric, Pangos, Singleton e Tomic. Un quintetto reso inefficace dallo starting five turco, composto da: Duverioglu, Green, Kalinic, Melli e Muhammed. Quest'ultimo si mette in mostra con 16 punti, accompagnati dai 13 di Guduric, dagli 11 di Vesely e Datome e dai 10 di Melli. Punti che hanno oscurato i 16 messi a segno da Hanga ed i 10 di Kuric per i catalani. 

Khimki - Panathinaikos 76-68

Khimki: Bost 3 Crocker 2 Zaytsev 3 Markovic 5 Monia 9 Gill 21 Jenkins 12 Thomas 7 Mickey 14

Panathinaikos: Thomas 8 Langford 17 Lasme 4 Pappas 3 Gist 19 Vougioukas 2 Lojeski 13 Calathes 2

Efes - Baskonia 96-85

Efes: Beaubois 14 Balbay 11 Motum 16 Moerman 10 Pleiss 4 Micic 16 Anderson 7 Dunston 10 Simon 8

Baskonia: Voigtmann 15 Huertas 8 Janning 20 Diop 2 Granger 10 Poirier 6 Shengelia 6 Shields 3 Hilliard 15

Olympiacos - Buducnost 92-70

Olympiacos: Williams-Goss 4 Spanoulis 17 Timma 5 Milutinov 10 Strelnieks 7 Vezenkov 2 Printezis 11 Papanikolaou 6 Bogris 2 Leday 28

Buducnost: Jackson 12 Sehovic 5 Clark 15 Barovic 6 Clarke 5 Gordic 14 Omic 8 Nikolic 5

Barcellona - Fenerbahce 65-84

Barcellona: Seraphin 6 Ribas 5 Singleton 3 Hanga 16 Blazic 2 Heurtel 2 Pustovyi 3 Oriola 9 Kuric 10 Claver 2 Tomic 7

Fenerbahce: Green 4 Melli 10 Kalinic 9 Guduric 13 Vesely 11 Muhammed 16 Duverioglu 2 Datome 11 Lauvergne 8

VAVEL Logo

Turkish Airlines EuroLeague Notizie

un giorno fa
8 giorni fa
8 giorni fa
15 giorni fa
21 giorni fa
22 giorni fa
23 giorni fa
24 giorni fa
un mese fa
un mese fa