Legabasket - Varese ci prova fino alla fine ma Milano vince ancora (72-67)

Legabasket - Varese ci prova fino alla fine ma Milano vince ancora (72-67)

L'Olimpia continua vincere nonostante l'ottima prova di Varese. 27 punti per uno strepitoso James

ari-radice
Arianna Radice

 

Gran partita al Forum di Assago con Milano che vince il derby con Varese per 72-67.

Nell'ennesimo derby lombardo si affrontano la prima della classe contro la terza. Ad inizio match l'Olimpia è più precisa al tiro nonostante l'aggressività di Varese (37-28 dopo i primi 20 minuti di gioco). L'Openjobmetis gioca un terzo quarto decisamente migliore rispetto a Milano (14-21 di parziale e 51-49).  Nell'ultimo quarto Varese inizia meglio, ma l'Armani rompe l'inerzia varesotta, rimonta e vince ancora. 

Buona gara giocata dalla squadra di Caja la prima a mettere davvero l'Olimpia in difficoltà. Bene il solito James autore di una grande partita (27 punti per lui). 

I QUINTETTI

A|X Armani Exchange Milano: James, Nedovic, Fontecchio,  Kuzminskas e Tarczewski

Openjobmetis Varese:  Scrubb, Avramovic, Archie, R. Moore e Cain

LA PARTITA

Milano parte forte con la coppia James (7 punti) e Nedovic (6 con due triple) con Varese imprecisa al tiro (13-7) e coach Caja chiama time out. L'Olimpia cala nelle percentuali dalla lunga distanza così l'Openjobmetis rientra e chiude il primo quarto sotto di cinque lunghezze (17-12).

Se Varese è più reattiva a rimbalzo, Milano è più precisa al tiro e, anche con le seconde linee, prova scappare (26-17). La squadra di Caja ha più intensità difensiva e due conclusioni consecutive di Avramovic costringe Pianigiani a fermare il tempo (30-23).

L'Olimpia esce bene dal time out e vola sul massimo vantaggio (34-23), ma concede troppi rimbalzi e, quindi, troppe seconde conclusioni a Varese che torna a segnare con due triple consecutive Moore (34-29). Cinciarini toglie le castagne dal fuoco rispondendo con una conclusione da tre punti e così Milano va all'intervallo lungo in vantaggio di nove punti 37-28. Ben 12 punti di James, dall'altra parte 10 di Moore. 

Varese rientra in campo con tutt'altra mentalità: bene in difesa, ma soprattutto meglio in attacco e, in men che non si dica, mette le testa avanti. Milano rimane negli spogliatoi almeno per metà del terzo quarto: solo dopo il time out chiamato da Piainigiani l'Olimpia torna a segnare con Fontecchio e James. Ma l' Openjobmetis è in ritmo, gioca una buona pallacanestro guidata dai molti tifosi corsi arrivati al Forum (21-9 di parziale).  Sul finire del terzo quarto i padroni di casa rimettono la testa avanti e chiudono sul più 2, 51-49. 

In avvio di quarto periodo l' Openjobmetis piazza un 9-0 di parziale e prova scappare costringendo nuovamente coach Pianigiani a fermare il tempo (51-58).  Per Milano salgono in cattedra James e Nedovic che riportano Milano avanti nel punteggio causando l'ira di Caja (59-58). L'Armani riporta l'inerzia del gioco dalla sua sempre con la solita coppia e spaccano in due il match. Varese ci prova fino alla fine ma si deve arrendere: finisce 72-67.

VAVEL Logo