A2 Old Wild West: ad Est comanda la super Fortitudo. Ad Ovest è tutto aperto

A2 Old Wild West: ad Est comanda la super Fortitudo. Ad Ovest è tutto aperto

Fortitudo Bologna continua a volare come capolista indiscussa nel girone Est. Ad Ovest, Bergamo rimane capolista, ma occhio a Roma che non molla.

francesco-bruni
Francesco Bruni

Una serie A2 del basket tricolore che continua a regalare interessanti spunti. Partiamo dal gruppo Ovest, dove regna un equilibrio importante: la Virtus Roma crolla nel derby contro Cassino in maniera netta 92-86 e trova 25 punti di Pepper e 20 di Hall, mentre 18 Castelluccia, il migliore degli italiani. In casa Virtus, bella prova di Moore da 24 e 22 di Sims. Trapani batte la Leonis Roma 84-63 con prova da 22 di Clarke e 18 di Renzi, mentre negli avversari migliore in campo Piazza da 16 punti. Casale batte Latina e ottiene successo importante in chiave playoff 101-86.

Piemontesi con 28 di Pinkins e laziali con 22 di Carlson. La capolista Bergamo stacca la Virtus Roma e batte Scafati in netta discesa per 89-74. Miglior marcatore lombardo Roderick da 26, 21 di Taylor e, in casa campana, Ammannato ne mette 16 a referto. Equilibrio massimo tra Siena e Tortona e il punteggio dice 76-77. Nei piemontesi, in luce Bertone da 24 punti. Nella Mens Sana, 17 di Poletti. Vola Rieti che batte, all'overtime, Biella per 85-83 in una partita davvero tirata e da playoff. Biellesi trascinati da Sims da 27, ma Jones ne mette 32 per Rieti.  Vola Capo d'Orlando nel derby contro Agrigento e si impone 82-55 e occhio alla Orlandina in chiave primi posti. Moncada che si aggrappa a Cannon da 15, ma gli avversari trovano Triche da 22 punti a segno. Il derby tra Legnano e Treviglio prende la strada dei secondi, i quali vincono 87-75 e Pecchia ne mette 21, seguito dai 20 di Roberts. Legnano che si deve accontentare dei 23 di Thomas e i 22 di Raffa.

Nel gruppo Est, partiamo da Ravenna che batte Casalpusterlengo per 76-74 e certifica il settimo posto. Romagnoli con 28 di un super Smith, mentre emiliani 27 di Murry. Piacenza si attacca ai 25 di Voskuil che bastano per battere Cento, a cui non servono i 19 di Gasparin, 90-75 e uscire da zone di classifica complicate. Ferrara crolla contro Treviso, che insegue la Fortitudo e si mette al secondo posto. Trevigiani con Chillo protagonista di 24 punti, mentre, per i ferraresi, il nigeriano Campbell ne mette 22, ma vince la squadra veneta 98-72. Crisi di Forlì sconfitta dal fanalino di coda Cagliari per 101-87. Pessima prova dei romagnoli, i quali trovano solo i 18 della coppia Lawson-Oxilia, mentre la Sardegna si consola e gioisce con 21 di Miles e 19 di Johnson e trova la seconda vittoria. La Fortitudo Bologna vince la quindicesima gara su sedici partite, vola a sei di vantaggio su Treviso, batte Verona al PalaDozza 96-71 e sembra che può perdere la promozione diretta da prima solo facendo tutto da sola. Verona con doppia doppia di candussi da 20 e 12 rimbalzi, 19 di Ferguson. 

In casa Aquile bolognesi, Hasbrouck ne mette 20 (Fortitudo che sembra aver trovato americano giusto) e 17 di Cinciarini, fratello di quello dell'Olimpia. Jesi perde il derby contro Montegranaro 83-79 e la Poderosa risale la classifica, grazie ad Amoroso da 21 e Simmons da 16. In casa Aurora, Mascolo da 18 punti. Overtime tra Roseto e Mantova, con gli abruzzesi che, dopo la sconfitta contro Bologna al supplementare, tornano a vincere 73-68, trascinati da Eboua da 18 punti.  In casa Mantova, vola Veideman da 16 punti a referto. Udine batte Imola nello scontro diretto 83-71 con Spanghero da 23. In casa romagnola, bella prova di raymond da 21. Ma A2 Est che sembra chiusa e diretta verso Bologna, mentre occhio al duello Bergamo-Roma, per ora, ad Ovest.

VAVEL Logo

Basket Notizie