Eurolega - Milano torna al successo: 80-70 sullo Zalgiris 

Eurolega - Milano torna al successo: 80-70 sullo Zalgiris 

L'Olimpia conquista due punti fondamentali per la rincorsa ai play off.  Kuzminskas migliore della serata con 14 punti.

ari-radice
Arianna Radice
olimpia-milanAX ARMANI EXCHANGE OLIMPIA MILANO DELLA VALLE, JAMES, MICOV, GUDAITIS, BERTANS, OMIC ,KUZMINSKAS, , BURNS, BROOKS, JERRELLS
ZALGIRIS KAUNAS DAVIES, WALTON, DERRICK, THOMPSON, WOLTERS, WALKUP, THOMAS , JANKUNAS, BIRUTIS, MILAKNIS, WHITE, JOKUBAITIS, GRIGONIS, ULANOVAS
SCORE1° Quarto: 21-13 2° Quarto: 34-30 3° Quarto: 52-50 4° Quarto: 80-70

 

Milano torna alla vittoria in Eurolega battendo lo Zalgiris per 80-70. Nonostante il folto pubblico arrivato dalla Lituania, i biancorossi privi di Cinciarini, Nedovic e Tarczewski danno tutto e conquistano due punti fondamentali per non mollare la zona playoff e soprattutto ribaltano il punteggio dell'andata (più 5 per gli avversari).

Un primo tempo dove Milano domina nei primi minuti (21-10), ma nel secondo quarto complice anche le percentuali diminuite si fa rimontare dai lituani. Nel secondo tempo domina la perfetta parità solo nei minuti finali del match l'Armani riesce a dare lo strappo decisivo con James e Kuzminskas, quest'ultimo mvp di serata con 14 punti. 

QUINTETTI

AX ARMANI EXCHANGE OLIMPIA MILANO: JAMES, BERTANS, BROOKS, MICOV E GUDAITIS

ZALGIRIS KAUNAS: GRIGONIS, MILAKNIS, WHITE, WOLTERS E DAVIES

LA PARTITA

Milano, o meglio, Bertans parte subito forte con due triple consecutive, ma dall'altra parte Davies risponde con due canestri consecutivi (6-4). Wolters commette fallo antisportivo sul lettone milanese che realizza il 2/2 dalla lunetta (10-8). L'Olimpia è in forma e trova canestri importanti anche da Micov e Gudaitis che inducono Jasikevicius a chiamare il minuto (15-8). 

In partita entra anche James con due triple consecutive per il massimo vantaggio Armani (21-10). Pianigiani inserisce Jerrells ed Omic per Bertans e Gudaitis. Sul finale Ulanovas piazza la tripla del meno 9 (21-13). 

In avvio di secondo quarto lo Zalgiris parte meglio (5-9) con Pianigiani costretto a fermare il cronometro (26-22 a 13').  Milano esce bene dal time out con la tripla di Kuzminskas (29-22). Nonostante il tiro del lituano le percentuali dei padroni di casa calano con i lituani che si riavvicinano (29-26). Minuti frenetici con entrambe le squadre che sbagliano da una parte e dall'altra.

Il primo tempo si chiude con il vantaggio dell'Olimpia per 34-30. Punteggio basso figlio dei molti errori al tiro, Milano spreca il vantaggio di 11 punti  del primo quarto. 10 punti di James e 9 di Bertans, dall'altra parte 8 a testa per Davies e Wolters. 

Milano inizia il secondo tempo meglio dello Zalgiris: prima Bertans con una tripla e poi con Omic che finalmente si sblocca da due punti  (41-34). I lituani accorciano dalla lunetta grazie ad un fallo tecnico fischiato a Micov per proteste; Pianigiani toglie Gudatis per il 4° fallo commesso  e rimette in campo il neo lungo biancorosso. 

Lo Zaligiris accorcia, ma due tiri in fotocopia di Micov danno un pò di ossigeno a Milano con Jasikevicius che ferma il tempo (52-48).  Il terzo quarto si chiude sul più 2 Milano (52-50). 

Pianigiani rischia ed inserisce al 31' Gudaitis in campo nonostante il quarto fallo. Wolters e Grigonis danno il primo vantaggio della gara allo a Zaligiris costringendo Pianigiani a chiamare minuto (54-56). Kuzminskas e Bertans segnano entrambi dalla lunga distanza costringendo questa volta  Jasikevicius a fermare il cronometro (60-58 al 34'). L'Olimpia da lo strappo decisivo alla partita con 6 punti di James e 5 dello stesso 19 biancorosso con il tecnico dello Zaligiris costretto a chiamare nuovamente minuto (71-63 a 38').  

La squadra lituana non ne ha più e Milano controlla il risultato. Finisce 80-70 con l'Olimpia che ribalta anche la sconfitta dell'andata.  

VAVEL Logo