Legabasket- La Virtus ci prova, ma Milano vince e torna al successo anche in campionato (94-75)

 Legabasket- La Virtus ci prova, ma Milano vince e torna al successo anche in campionato (94-75)

L'Armani spreca il più 17 del secondo quarto, ma conquista l'ennesima vittoria in campionato. 

ari-radice
Arianna Radice
olimpia-milanKuzminskas, Fontecchio, Bertans, Jerrells, Brooks, Burns, Della Valle, Omic, Micov, James, Ferrari, Capitanis
bologna-fcP. Aradori, Kravic, Pajola, Martin, M'baye, Venturoli, Moreira, Cappelletti, Punter, Berti , Taylor
SCORE1° Quarto: 22-16 2° Quarto: 48-32 3° Quarto: 67-58

 

Dopo il ko di settimana scorsa contro Brindisi Milano torna alla vittoria battendo la Virtus Bologna per 94-75. 

Un primo tempo targato Olimpia: i biancorossi toccano anche il più 17 nei primi venti minuti (48-32 dopo i primi due quarti). Le V però non ci stanno e nel terzo quarto rimontano arrivando sino al meno quattro (61-57). Nell'ultimo quarto di gioco l'Armani è sempre davanti tornando in doppia cifra di vantaggio. 

Nota negativa l'infortunio di Mike James: il play Milanese, dopo aver segnato 12 punti nei primi due quarti, non è più entrato in campo per via di un ipertensione del gomito. 

I QUINTETTI

 A|X Armani Exchange Milano: James, Omic, Brooks, Micov e Della Valle

 Segafredo Virtus Bologna: Aradori, Moreira, M'Baye, Taylor e Punter 

LA PARTITA

Inizio complicato per entrambe le squadre che sbagliano molto al tiro, Milano si scuote solamente con la penetrazione di Micov ed i cinque punti consecutivi James. L'Olimpia entra in ritmo a metà del primo quarto e Sacripanti chiama il time out sul 18-12. 

Dall'altra parte è il solo M'Baye, uno degli ex di questa serata, a segnare ma non basta così l ma l'Olimpia chiude in vantaggio di sei punti la prima frazione di gioco 22-16. 

Nel secondo quarto l'Armani scappa via con il secondo quintetto che resta in campo per tutti i dieci minuti per dar fiato ai vari James e Micov dopo le fatiche di Eurolega. La panchina risponde positivamente e con un ottimo Fontecchio (10 punti) vola sul massimo vantaggio di 17 punti, 43-26.  Il primo tempo si chiude con il vantaggio delle scarpette rosse 48-32

Milano forse con la convinzione di aver già portato a casa il successo e senza James (colpo subito al gomito nel primo tempo) , entra in campo poco concentrata così la Virtus ci prova e ritorna fino al meno 4. Inizialmente Panigiani non si scompone e non chiama time out dando fiducia alla propria squadra, ma Bologna è in ritmo e non sbaglia praticamente più nulla  e così il coach dell'Armani è costretto a fermare il gioco 61-53. 

Come se non bastasse sia Omic ma soprattutto Micov commettono il loro quarto fallo ed il coach dell'Armani è costretto ad usare Brooks come 5.  Il terzo quarto finisce 67-58.

Ad avvio dell'ultimo quarto Milano, guidata da un ottimo Brooks (migliore in campo), torna sulla doppia cifra di vantaggio e mantiene sempre questo punteggio tornando anche sul più 15. Finisce 94-75.

 

 

VAVEL Logo