Serie A2 Old Wild West - Vince Rieti e si porta a meno due dalla Virtus Roma

Serie A2 Old Wild West - Vince Rieti e si porta a meno due dalla Virtus Roma

Ad Est torna a vincere la Fortitudo, che rimane a più quattro su Montegranaro e sei di vantaggio su Treviso.

francesco-bruni
Francesco Bruni

Un weekend lungo di A2 fatto di conferme e di partite che dovevano dare delle risposte importanti e in maniera decisa. Partiamo dalle sette partite del girone Ovest: vola l'Orlandina al quinto posto battendo 88-79 Legnano e continua a vedere i playoff. Siciliani con 29 di Parks e 23 con 10 assist di Triche, mentre nei lombardi 23 di Bortolani e Raffa, 13 e 11 rimbalzi di Bozzetto. Crolla Agrigento in casa contro la molto più forte Bergamo per 83-92 con Sousa da 18, mentre nei bergamaschi Taylor da 24.

Rieti accorcia le distanze dalla capolista Roma battendo Casale per 79-73, padroni di casa trascinati dalla doppia doppia di Jones da 18-12. Per i piemontesi, 13-10 di Pinkins. Scafati torna protagonista e ottiene una bellissima e netta vittoria sulla Leonis Roma per 108-82, trascinata dai 36 di Thomas, mentre nei laziali 30 di Jones e crisi che continua. Si rivede Siena che torna al successo in un test davvero probante contro Cassino per 67-65. Equilibrio era la parola della vigilia e la partita lo ha confermato in toto. Toscani con 18 di Pacher, mentre nella Virtus bella prova di Pepper da 29 e 18-14 di Hall. Tortona riprende a vincere e perfetta in casa batte Trapani per 89-82  con Ndoja da 22 e, in casa siciliana, altri 22 di Clarke.

Biella sorride in uno scontro troppo importante per perderlo contro Treviglio e i piemontesi escono bene vincendo 80-81. Biellesi che perdono Sims non in giornata, ma ne ottengono 18 di Saccaggi. I lombardi salvano tutto grazie ai 17 di Roberts e dimostra il grande equilibrio in campo e nel punteggio finale. Ad Est, non perde colpi Montegranaro che ,nel mezzogiorno di fuoco, batte Forlì 84-72 e insidia la capolista Bologna. Marchigiani nel nome di Corbett da 17, ma romagnoli con 17 di Johnson e 15-10 del serbo Lawson. Assigeco Piacenza vince lo scontro diretto contro Verona in casa per 72-59 e rimette in piedi le speranze playoff. Negli emiliani, bella prova di Ihadioha da 21, mentre nei giocatori scaligeri miglior prestazione di poletti con 20.

Crolla Cagliari nello scontro diretto salvezza contro Ferrara, la quale ritrova la vittoria. Risultato 85-86 con i romagnoli che ottengono 23-10 da Swann, mentre sardi con 24 di Miles. Imola batte Mantova e vede i playoff alla sua portata. Ci vuole due overtime per il 103-98 e romagnoli che mettono altro centello dopo quello del turno in sttimana. Imola con 34 di Raymond, mentre 23 di Visconti e un 20-15 di Morse nei virgiliani. Udine, dopo la vittoria contro Bologna, batte Ravenna per 68-64 con 16 di Cortese. Altro supplementare tra Roseto e Piacenza, vinto dagli abruzzesi per 101-100. Roseto con 40 di Person, mentre in casa Bakery 29 di Pastore. Treviso, al PalaVerde, travolge Cento per 92-49. Veneti trascinati dai 17 di Tessitori, nei romagnoli 14 del lettone Kuksiks. Fortitudo, nel posticipo, torna a vincere contro la squadra di Jesi per 104-81, dimostrando di avere rabbia e fame. Aquila con Hasbrouck e Sgorbati da 14, mentre marchigiani con 16 di Maspero, ma la legge del PalaDozza è sempre chiara e non si passa per nessuno.

VAVEL Logo