Basketligan: un super Toni Bizaca guida il Sodertalje alla vittoria

Una super prestazione Toni Bizaca (MVP del match) permette ai Sodertalje Kings di avere la meglio sul Eco Orebro con il punteggio di 89-85, rendendo inutile la grandissima prestazione di Clifford Colimon, MVP dell'Orebro con i suoi 29 punti.

Basketligan: un super Toni Bizaca guida il Sodertalje alla vittoria
Toni Bizaca, Mvp del match e autore di ben 37 punti
Eco Orebro
85 89
Sodertalje kings
Eco Orebro: Clifford Colimon 29, Sean Smith 6, Mikkel Plannthin 13, Olle Mellstrom ne, Lukas Bergang ne, Johan Löfberg 7, Randall Hanke 22, Paolo Cesana ne, Darris Santee 6, Mikael Axelsson 6. All: Panagiotis Nikolaidis
Sodertalje kings: Carl Engström, Jesper Andersson, Erik Johansson, Vincent Simpson 5, Uros Zadnik 8, Toni Bizaca 37, Samuel Berkelund ne, Dino Butorac 9, Darko Jukic 10, Mike Joseph 6, Aaron Anderson 14, Filip Kovacek ne. All: Vedran Bosnic.
SCORE: 18-23, 21-20; 20-21, 26-25.
NOTE: Arena: Idrottshuset Attendance: 341

Continua il grande periodo in campionato del Sodertalje (prossimo avversario di Brindisi in Eurochallenge) , che con la vittoria contro l'Orebro, si stabilisce in vetta alla classifica a quota 14 punti (anche se con 2 partite in più).

Un'ottima prova per i padroni di casa di Orebro, che se la sono giocata alla pari con uno dei punti di riferimento del basket svedese; è stata una partita parecchio tirata, con i Kings, che nonostante avessero ben 7 punti di vantaggio a 60 secondi dal termine, hanno dovuto soffrire parecchio prima di considerare chiusa la pratica Eco, rimasto in vita sino al termine grazie ai tiri liberi di Darrie Santee e alla tripla di Sean Smith. A tenere banco, però, è stato il duello personale tra Clifford Colimon e Toni Bizaca, che hanno infiammato il match con la loro classe e il loro genio: infatti il primo ha messo a referto 29 punti con il 67% da dietro l'arco, mentre il Croato ha totalizzato 37 punti, con delle buonissime percentuali dal campo (64% da due e 50% da tre); alla fine ad avere la meglio è stato (ovviamente) il giocatore dei Kings, assolutamente devastante sia nel pitturato che da dietro l'arco. Guardando le statistiche del Sodertalje, si possono constatare le buone percentuali al tiro della squadra svedese (55% da due e 51% da tre), ma va sottolineata in rosso quella dalla linea della carità, dove Bizaca & co hanno mantenuto una percentuale oltre il 90% (per cui occhio ad andare in bonus). Per il resto sembra esserci molta mediocrità nella rosa degli svedesi, che oltre a Toni Bizaca, non sembrano avere altri tenori, infatti sono solo 2, oltre al croato, i giocatori che potrebbero creare qualche grattacapo alla formazione di Bucchi: il primo è Aaron Anderson, autore di una doppia doppia (14 punti e 12 rimbalzi), mentre il secondo è Darko Jukic, autore di 10 punti e 4 rimbalzi.

Nel complesso è un avversario alla portata per l'Enel, che però dovrà scendere in campo con una mentalità diversa da quella vista nell'esordio olandese, dove l'approccio non è stato dei migliori.