Obiettivo Lavoro Bologna, raduno già iniziato e sabato prima amichevole

L'Obiettivo Lavoro Bologna ha già cominciato il ritiro estivo in vista della prossima stagione e sabato sarà già impegnata nella prima amichevole stagionale contro Ferrara.

Obiettivo Lavoro Bologna, raduno già iniziato e sabato prima amichevole
Obiettivo Lavoro Bologna, raduno già iniziato e sabato prima amichevole. Fonte foto: Bolognabasket.it

Comincia il giro di VAVEL Italia in giro per lo stivale italico alla scoperta delle 16 squadre della prossima Serie A. Il nostro viaggio comincia dall'Obiettivo Lavoro Bologna, radunatosi nella giornata di Domenica e prima squadra che scenderà in campo per le amichevoli estive.

Il raduno della nuova Virtus Bologna ha avuto inizio domenica scorsa al cospetto di 400 tifosi che hanno riempito la gradinata della rinnovata Palestra Porelli. Ai nastri di partenza c'è un roster rinnovato solo in parte, infatti sono ben 6 le conferme arrivate dopo la scorsa stagione: le più importanti sono senza dubbio quelle del playmaker americano Abdul Gaddy (7.3 punti, 3.0 rimbalzi e 3.7 assists di media nella prima stagione italiana), arrivato nella scorsa estate dai Maine Red Claws e legatosi al club bolognese per altri due anni, e del connazionale Allan Ray (ormai veterano del campionato dopo aver vestito le maglie di Lottomatica Roma, Carife Ferrara, Sutor Montegranaro e  Bologna appunto).

Si profila una stagione di grande consacrazione anche per l'ala classe '95 Simone Fontecchio, che, dopo essere stato premiato come miglior U22 della scorsa stagione davanti a gente come Amedeo Della Valle e Mussini, sarà uno dei punti fermi della nuova Virtus Bologna. Le altre conferme riguardano, invece, la panchina dove sono stati confermati altri tre giocatori: Gino Cuccarolo (uomo più alto di Italia e reduce da una stagione con 2.7 punti di media in 13.2 minuti giocati), Valerio Mazzola (arrivato lo scorso anno dalla Sutor Montegranaro e che ha viaggiato a 6.5 punti e 6.1 rimbalzi di media) e il giovanissimoclasse '98 già intravisto nella scorsa stagione). Sono quattro, i nuovi volti approdati quest'anno sui lidi bolognesi: i due del quintetto titolare sono l'ala grande Rod Odom, prodotto dell'università di Vanderbilt (13.5 punti e 6 rimbalzi) e reduce dalla sua prima stagione come Professionista con la maglia dei greci del KAO Dramas BC (9.1 punti e 5.7 rimbalzi di media), e l'esperto centro a stelle e strisce Dexter Jerome Pittman, reduce dalle ultime esperienze in terra portoricana con Caciques de Humacao (25 partite con 12.6 punti, 7 rimbalzi e 1.6 assist di media) e quella in Turchia con la maglia del TED Ankara (22 match, 8.4 punti e 3.4 rimbalzi di media).

In panchina, invece, le ultime due pedine aggiunte sono state il play italiano Michele Vitali, "tornato a casa" dopo i due anni a Caserta (dove ha viaggiato a circa 7 punti di media) e l'ala piccola statunitense Pendarvis Williams (reduce da un'ultima grande stagione con la maglia della Fortitudo Agrigento, con la quale ha sfiortato la promozione in Serie A viaggiando 14.4 punti, 4.5 rimbalzi e 1.8 assist di media). È arrivata anche la conferma per coach Giorgio Valli (ex Olimpia Milano), pronto a vivere la sua seconda stagione sulla panchina di Bologna. Aggregati, infine, anche Mirko Carella, Danilo Petrovic, Lorenzo Penna e Andrea Graziani (tutti ragazzi del settore giovanile), mentre Simone Fabiani (reduce dall'esperienza a Forlì in Serie C) è l'unico giocatore in prova.

Adesso il primo impegno stagionale dell'Obiettivo Lavoro sarà contro Ferrara sabato alle ore 18,30 presso il Palasport E.Biagi di Luzzano in Belvedere (BO). Non saranno tutti disponibili, però, per questa primo scrimmage, infatti non ci saranno Gino Cuccarolo (infortunio alla mano per lui) e Abdul Gaddy (che è negli Stati Uniti sino a domenica con un permesso accordatogli dalla società); in forse, infine, la presenza di Dexter Pittman, fermatosi a causa di un lieve attacco influenzale.