Risultato Italia - Finlandia Adecco Cup 2015 (86-72): 18 di Gallinari per il successo azzurro

Risultato Italia - Finlandia Adecco Cup 2015 (86-72): 18 di Gallinari per il successo azzurro
Italia
86 72
Finlandia
Italia: Della Valle, Belinelli, Aradori, Gentile, Poeta, Vitali, Gallinari, Bargnani, Cusin, Datome, Cervi, Melli, Cinciarini, Hackett, Pascolo, Polonara. All.: Pianigiani.
Finlandia: Kovisto, Huff, Lee, Salin, Kotti, Koponen, Nuutinen, Lehto, Nieminen, Kaunisto, Lindbom, Markkanen, Cavén, Ahonen, Wilson, Madsen, Murphy. All.: Dettmann
SCORE: 1Q: 19-16; 2Q: 23-13; 3Q: 16-24; 4Q: 28-19.
NOTE: Prima giornata dell'Adecco Cup. Si gioca a Koper, Capodistria, Slovenia. Inizio ore 17.15.

Con la vittoria degli azzurri nel torneo di Koper, Capodistria, sulla Finlandia con il punteggio finale di 86-72 si chiude la nostra diretta testuale. Da Andrea Bugno e dalla redazione basket di Vavel Italia, l'augurio di una buona serata. 

Buona la partita, in generale, degli azzurri, che chiudono con 28 punti realizzati l'ultimo periodo e collezionando la quarta vittoria di seguito. Gallinari viene premiato come Mvp dal match, giustamente. L'Italia chiude con il 43% da 3 ed il 51% da 2. Chiude avanti anche a rimbalzo, ma ancora una volta, nonostante di fronte ci sia la Finlandia, abbiamo sofferto tantissimo, forse troppo, concedendo molti secondi tiri che in partite più importanti e soprattutto tirate potremmo pagar cari. 

L'Italia la risolve grazie alle individualità nell'ultimo quarto. Koponen spaventa gli azzurri, che però escono alla distanza con Gentile in difesa, Datome e Aradori in attacco. Pianigiani chiude senza Bargnani, Gallinari e Belinelli, ed è l'ex Celtics a mettere la parola fine sulla gara. 

SIRENA FINALE! L'ITALIA SI IMPONE SULLA FINLANDIA PER 86-72!!! 16 DI GENTILE, 18 DI GALLINARI, 15 DI DATOME! 

4Q 86-72 Kotti da sotto da una parte, ancora Aradori dall'altra. Sempre +14. 

4Q 84-70 SBAGLIA LA FINLANDIA DA UNA PARTE, NON LO FA ARADORI DA SOTTO!

4Q 82-70 CLAMOROSO DATOME! OTTO DI FILA PER CHIUDERE IL MATCH! PALLEGGIO ARRESTO E TIRO DELL'EX CELTICS. ITALIA VICINA AL TRAGUARDO. 

4Q 1'30" Koponen forza ancora da tre, solo ferro. Datome a rimbalzo. 

4Q 80-70 2' DATOMEEEE POTREBBE CHIUDERLA LUI ANCORA DA TREEE!!! +10 ITALIA!

4Q 2' Forza Gentile da una parte, forza Koponen dall'altra. Aradori recupera sull'ottima difesa di Hackett. Si salva in questo frangente l'Italia. 

4Q 77-70 Huff ricuce dalla lunetta con due liberi. 

4Q 77-68 DATOME! DA TREEEE!!! COSA FA GENTILE PERO' IN PENETRAZIONE! NE ATTRAE TRE E TROVA SOLO DATOME SULL'ARCO CHE NON FALLISCE! 

4Q 3' 74-68 Hackett in penetrazione centrale si iscrive a referto col mancino, Koponen risponde dalla parte opposta costringendo Gentile al quarto fallo e ai due liberi, successivamente realizzati. 

4Q 72-66 PETTERI KOPONEN! CHE GIOCATORE! DA TRE IN FACCIA A GENTILE! -6! 

4Q 4' 72-63 Ancora una grande, grandissima difesa di Melli in aiuto di Datome, permette ad Aradori di volare in contropiede e servire Gentile a rimorchio. Due facili, più 9 Italia, timeout Finlandia. 

4Q 5' 70-63 Ancora Gentile, sfrutta il post di Melli per tagliare in area e realizzare, ma Huff ancora da tre (a tabellone) punisce la disattenzione di Datome. 

4Q 68-60 Gentile da sotto, dopo aver sbagliato il layup, con il rimbalzo ed il canestro. Wilson sbaglia da tre, ma Kotti è una presenza costante a rimbalzo offensivo. 

4Q 66-58 HUFF! DA TRE! TORNA A -8 LA FINLANDIA!

4Q Buona lettura di Hackett sul cambio difensivo finlandese, ma col destro non chiude, Datome ferma il contropiede finlandese col fallo. 

4Q 7' 66-55 Wilson penetra ed appoggia al tabellone per il -11, Gentile si procura due liberi, ma non ne realizza nemmeno uno. 

4Q 66-53 DANILO GALLINARI! UNA SENTENZA! DALL'ANGOLO SULLO SCARICO DI ARADORI! TORNA A VOLARE L'ITALIA! 18 PER IL GALLO, 13 NEL SECONDO TEMPO! 

4Q 8' Ancora Wilson ci prova da tre, sbagliando, ma l'Italia non riesce a prendere un rimbalzo in difesa, concedendo due occasioni a Kovist, che non ne approfitta. 

4Q 64-53 ARADORIII!!! TRIIIPLA! STAVOLTA DOPO UNA SOLUZIONE INDIVIDUALE! 

4Q Altra palla recuperata dall'Italia. Raddoppiano Hackett e Melli sul pick and roll con Gallinari che legge ed anticipa il passaggio, lanciando Gentile in contropiede, fermato dalla difesa finnica. 

4Q 61-53 Buona la prima difesa degli azzurri. Hackett sbaglia da tre, Aradori no. +8!

Si torna in campo con Gallinari, Melli, Aradori, Hackett e Gentile. Quintetto piccolo per Pianigiani. 

Meno bene il terzo quarto dell'Italia che entra in campo in maniera eccessivamente blanda e subisce il ritorno della Finlandia: 15-0 e partita in bilico. Gallinari negli ultimi 3' tiene a galla gli azzurri. 

3Q Grande difesa di Gallinari, che ci prova sulla sirena da metà campo trovando soltanto il ferro. 58-53 Italia. 

3Q Altro 2/2. Sempre +5

3Q Attacca bene stavolta l'Italia: Belinelli lato debole per Gentile che attacca il fondo guadagnandosi due liberi. 

3Q 56-53 Nuutinen da sotto dopo un altro, l'ennesimo rimbalzo in attacco. 

3Q 56-51 DANILOOOO GALLINARI!!! TRIIIIPLAAAAA! IN USCITA DAL BLOCCO IL GALLO PIAZZA LA BOMBA! 

3Q 53-51 Bargnani si perde ancora Murphy che punisce da tre. 

3Q 53-48 Terzo viaggio di fila in lunetta senza errori per l'ala di Denver. L'Italia torna a respirare. 

3Q Kovisto sbaglia due triple di seguito, ancora Gallinari attacca sul pick and roll, tornando nuovamente in lunetta. 

3Q 51-48 Quattro liberi di Gallinari ci riportano sul +3, ma l'Italia si è fermata in attacco. 11 per il gallo. 

3Q Si sveglia Gallinari. Rimbalzo in attacco sul tiro da tre di Belinelli, fallo subito e due liberi. Torna Gentile. 

3Q 47-48 MURPHYYYY!!! DA TRE! SORPASSO FINLANDIA! CLAMOROSO!

3Q L'Italia si affida a Bargnani in post basso. Fallo di Kotti, il quarto. 

47-45 2/2 per Koponen. 12-0 Finlandia. 

3Q Sbaglia anche Bargnani tutto solo al centro dell'aera. Koponen azzanna alla giugulare lo stesso centro dei Nets guadagnando due liberi. 

3Q Esce malissimo l'Italia dal timeout. Belinelli forza da 9 metri dopo aver pasticciato in palleggio. 

Il timeout di Pianigiani è eloquente. L'ex senese lascia la parola, e soprattutto la reazione agli azzurri. 

3Q 47-43 ROTTURA PROLUNGATA DELL'ITALIA! PERSA DI HACKETT, SALIN DA TRE PUNISCE! -4! 

3Q 47-40 Koponen sbaglia da sotto, ma Nuutinen svetta su Bargnani a rimbalzo e fa -7.

3Q Un pò leziosa l'Italia in questo frangente: prima Gallinari si accontenta della tripla, poi Datome perde palla pestando la riga. Tornano Hackett e Bargnani. 

3Q 47-38 Sbaglia Cinciarini in penetrazione, sbaglia anche Datome in tap-in, ma Koponen non riduce ulteriormente lo strappo. 

3Q 6'30" 47-38 SALIN! DA TRE! RISPONDE IN PALLEGGIO ARRESTO E TIRO A BELINELLI! 

3Q 47-35 Gran canestro in risposta di Lee in post basso, stavolta col mancino. 

3Q 47-33 BELINELLIIII!! DA 8 METRI! SOLO RETE! SPAZIALE! Grande attacco dell'Italia che muove la palla e la ribalta tre volte prima di trovare il coniglio del bolognese. 

3Q 44-33 Ancora gioco a due azzurro, con Gallinari che rolla in area e subisce fallo: 2/2 per l'ala classe 88. 

3Q 42-33 Koponen riduce ancora dopo che Cusin si è fatto stoppare su assist di Belinelli. 

3Q 42-31 Datome subito da tre, palla sul ferro dopo il ribaltamento di Gallinari. Lee riceve sotto canestro e fa -11

Si torna in campo: Cusin, Datome, Belinelli, Gallinari e Cinciarini.

Squadre nuovamente in campo per il riscaldamento prima dell'inizio della ripresa. 

La solita Italia in questo primo tempo, verrebbe da dire. Le disattenzioni nella metà campo difensiva sono all'ordine del giorno, con Pianigiani che richiama i ragazzi a dovere durante i time out. Le note positive arrivano dall'impatto difensivo della panchina, che ha imposto un ritmo insostenibile per i finnici, aprendo di fatto la forbice tra le squadre. Il parziale nei primi cinque del secondo quarto di 16-1 fa ben sperare in vista delle sfide contro squadre più attrezzate. Gli azzurri, anche dalla panchina, riescono ad essere molto competitivi. 

23-13 il parziale del secondo quarto per l'Italia. Grande inizio degli azzurri che con Hackett ed Aradori, soprattutto difensivamente aprono la strada per il break: Belinelli ci mette del suo con tre triple quasi di seguito, Bargnani torna in campo e chiude l'opera. L'Italia si rilassa nel finale, concedendo leggermente troppo ai Finalndesi, con Koponen che ricuce lo strappo fino al -13. Bella Italia. 

Koponen ci prova sulla sirena. Solo il ferro per la guardia finlandese. Finisce così il primo tempo. Doppia cifra per Bargnani, 8 per Gentile, 9 per Belinelli con tre triple. Più tredici Italia. 

2Q 42-29 Zona per la Finlandia. Melli attacca il fondo prima di servire Bargnani in post: 2 automatici per l'ex Knicks. 

2Q 30" 40-29 Huff fa 2/2 in lunetta, poi Aradori forza lanciando Salin in contropiede, ma Melli cancella tutto. Koponen pulisce tutto in layup: 6 per l'ex Bologna. 

2Q 40-25 Bargnani fa la voce grossa in post. Si butta all'indietro in faccia a Lee. Ancora più 15. 

2Q 38-25 Torna a fare canestro l'Italia. Gentile in palleggio arresto e tiro: 8 per l'ala dell'Armani.

2Q 36-25 Parzialino 6-0 della Finlandia dopo un ottimo attacco dell'Italia che non viene premiato dagli arbitri: c'era un fallo enorme su Bargnani nel pitturato. 2 di Murphy, 2 anche per Koponen. 

2Q 36-19 1/2 per Bargnani dalla lunetta che ne scrive 7 a referto. 

2Q 4' 35-19 Si sblocca la Finlandia con Gerald Lee in post basso. Bel movimento su Bargnani, che stavolta non può nulla. 

2Q 35-17 ANCORA MARCO BELINELLI!!! TRIIIPLA DA CASA SUA! ARADORI RECUPERA UN PALLONE VAGANTE IN AREA E SERVE BELINELLI a 7 METRI DAL CANESTRO! +18!

2Q 32-17 2-2 per il mago. Parziale apertissimo per l'Italia: 13-1 in 5'. 

2Q E' show azzurro! Non segna più la Finlandia. Gioco a due tra Hackett e Bargnani: l'azzurro costringe l'aiuto di Lee che commette fallo sull'ala dei Nets. 

2Q 30-17 Datome! Koponen perde palla, Gigi attacca lato destro in arresto e tiro, trovando il massimo vantaggio Italia. 

2Q - Ancora grande difesa azzurra sul pick and roll. Recuperiamo palla ed Hackett aggredisce subito i finlandesi, Belinelli trova in post basso Aradori, ma l'ex Cantù sbaglia in appoggio. 

Time out Finlandia. E' salita clamorosamente con Aradori ed Hackett l'intensità dell'Italia che ha concesso in 3' un solo punto ai finnici. Il play dell'Olympiacos fa correre maggiormente la squadra in transizione e gli azzurri scappano!

2Q 28-17 ANCORA BELINELLI!!! DA TREEEEE!!! SCAPPA L'ITALIA CON LA GUARDIA DEI KINGS! +11 ITALIA!

2Q 25-17 STAVOLTA BELI FA CENTRO DALL'ANGOLO! HACKETT IN PENETRAZIONE TROVA MARCO IN ANGOLO!  

Torna Datome in campo, Gallo in panchina a prendere fiato. Molto bene l'Italia in questo inizio di secondo periodo difensivamente: sale l'intensità, tanti tiri forzati per i finnici e due palle perse. 

2Q 22-17 CONTROPIEDE ITALIA! HACKETT SUL PERIMETRO PER ARADORI, CHE SERVE GALLINARI SOTTO CANESTRO TRA LE GAMBE DI KOVISTO: FALLO E CANESTRO PER L'ALA DI DENVER!!!

2Q Ancora Belinelli da tre sullo scarico di Hackett, ma l'ex Fortitudino non trova il fondo del secchiello, sempre più 2. 

2Q 19-17 gioco a due Belinelli-Cusin, l'ex guardia degli Spurs prova la tripla ma trova solo il ferro. 

2Q 19-17 Kotti attacca Cusin in post basso, l'ex centro di Cantù salta sulla finta e concede il libero al finnico. 

Discreto l'approccio degli azzurri, che però troppe volte in difesa concedono punti facili ai finlandesi, soprattutto nell'esecuzione del pick and roll. Piccola pausa offensiva e difensiva a cavallo di metà prima frazione, che però non ha permesso agli avversari di prendere il largo. 

19-16 GALLINARI SULLA SIRENA! PALLEGGIO MANCINO, ARRESTO E TIRO A BERSAGLIO DEL GALLO CHE PERMETTE ALL'ITALIA DI CHIUDERE IL PRIMO QUARTO AVANTI! 

17-16 Buona penetrazione di Gentile, anche se l'attacco è troppo statico: buona soluzione individuale del milanese, che però sbaglia l'appoggio al tabellone. 

Spettacolare Cinciarini! Ruba palla a Wilson a metà campo, subendo fallo (forse antisportivo) del play statunitense naturalizzato finlandese. 

17-16 1'30" Ottima penetrazione di Cinciarini che arriva fino in fondo. Cusin si riscatta difensivamente sporcando il p&r finnico, ne scaturisce la transizione di Gentile che fa 2-2 dalla lunetta. 

13-16 Kotti da sotto riporta avanti la Finlandia, Murphy inchioda in contropiede dopo aver anticipato il passaggio di Belinelli. 

13-12 Bomba di Caven, che risponde a Datome su una indecisione azzurra. 

Entra Cusin con Belinelli, prendono il posto di Datome e Bargnani. 

13-9 DATOME!!!! TRIIIIPLAAA!!! GENTILE APRE LA SCATOLA IN PENETRAZIONE, GIGI E' SOLO SUL PERIMETRO PER PIAZZARE IL +4!

10-9 Koponen! L'ex Bologna attacca Cinciarini dal palleggio ed arriva fino in fondo. 

10-7 4' Prova ad aumentare la pressione difensiva dell'Italia: Gallinari recupera e lancia Gentile che sbaglia però col mancino il layup. 

Grande azione azzurra in attacco: Gallo fa saltare il suo avversario, attacca in penetrazione e scarica per Cinciarini a seguito del raddoppio. Tiro aperto da tre però fuori misura, ma ottimo attacco. 

10-7 Due su due per il figlio di Nando. Ancora più 3 Italia. 

Primo time out della sfida, lo chiama Simone Pianigiani: "Dobbiamo svegliarci, non posso chiedere un time out perché facciam tutto ed il contrario di tutto. Attacchiamoli sul pick & roll". In difesa le attenzioni sono per Bargnani, richiamato per l'ultima azione. Gentile in lunetta per due liberi. 

8-7 6' Piccola indecisione Bargnani-Gallinari sul pick della Finlandia, che arriva fino in fondo con Murphy. 

8-5 Ottima difesa di Bargnani su Lee in post basso dopo il primo canestro di Datome, poi Gallinari inventa dal post basso per il taglio di Ale Gentile che affonda a due mani: +3 Italia. 

4-3 Buona difesa azzurra, sia sulla palla che sul p&r, Salin costretto a forzare, dalla parte opposta sbaglia Datome in arresto e tiro.

4-3 Bomba di Salin sul cambio difensivo degli azzurri, ma è ancora Bargnani stavolta sull'assist di Cinciarini a segnare da sotto.  

2-0 Gioco a due tra Datome e Bargnani dopo il pick and roll, segna l'ex Treviso. Italia subito avanti. Sale la pressione degli azzurri. 

1Q 10:00 PALLA A DUE! 

QUINTETTI! Italia in campo con Cinciarini, Gentile, Gallinari, Datome e Bargnani. 

Dei sedici convocati da Pianigiani per il torneo che stanno svolgendo il ritiro, quest'oggi gli assenti dagli eleggibili per la rotazione saranno Vitali e Pascolo, che quasi sicuramente verranno tagliati dal roster dei 12 definitivo per gli Europei. 

17.08 Ci siamo! Tempo di presentazione delle squadre e degli inni nazionali. 

17.05 Laddove invece gli azzurri hanno mostrato qualche crepa di troppo è in difesa, dove sia individualmente, che di squadra, non sono riusciti a dimostrare la stessa solidità della metà campo opposta. In vista dell'imminente Europeo, il torneo di Koper servirà a dare ulteriori risposte anche, se non soprattutto in questo senso. Pianigiani sa bene che per giocarsi la competizione fino in fondo bisognerà avere una risposta ed uno spirito di sacrificio migliore da parte di tutta la squadra, individualmente e non.  

17.00 Cosa aspettarci dall'Italia in questo torneo, mentre le squadre stanno ultimando le fasi di riscaldamento ed a breve verranno presentate sul parquet. Gli azzurri visti nell'ultima uscita, nel torneo di Tbilisi hanno confermato sommariamente tutti i buoni propositi per quanto riguarda la metà campo offensiva: altissime percentuali, capacità singole e di squadra di crearsi il tiro in qualsivoglia situazione e contesto di gioco, una spiccata propensione alla circolazione della palla alla ricerca del tiro migliore, piazzato ovemai fosse possibile. 

Italia in campo per il riscaldamento (Foto @Il_piccolo)

16.50 Altre parole molto significative sono quelle di Pietro Aradori, che a Tuttosport ha parlato così: "Abbiamo talento diffuso in attacco, tanti con la capacità di costruirsi il tiro. Dobbiamo lavorare sulla coesione e ridurre le pause. Il gruppo? È evidente, ci siamo tutti. Più soluzioni, ricambi, ma il gruppò è rimasto lo stesso, sensazioni comprese. Anche perché quando vivi assieme per un mese e mezzo se stai bene, si vede poi nel gioco. Altrimenti... Ognuno frequenta alcuni amici di più, per me Alessandro Gentile, Cincia e Polonara e Amedeo Della Valle. Ma c'è voglia di stare assieme, rutti. Ad esempio mezza squadra si ritrova per giocare a carte. La favorita dell'Europeo? La Spagna ha qualcosa in più, l'abitudine a giocare assieme e a vincere. Possiamo puntare in alto, ma non faccio pronostici, perché bisogna pensare a una partita per volta in un torneo così lungo. Se andiamo a Rio? Mille cose. La prima che mi viene in mente è tingermi i capelli". 

16.40 Alla vigilia della sfida contro la Finlandia hanno parlato ai microfoni dei media nazionali alcuni giocatori della Nazionale. Queste le parole di Danilo Gallinari alla Gazzetta dello Sport: "Siamo una squadra molto stimolante ma finora non abbiamo combinato veramente niente e l'anno in cui c'eravamo tutti è stato disastroso. Novità dopo tre anni? Il canovaccio è lo stesso ma la prima esperienza assieme ci ha marcato molto perché è stata una brutta esperienza e i risultati sono stati pessimi. Era il primo anno col coach, c'erano cose tecniche e tattiche da smussare, ci abbiamo lavorato. Ci sono state altre estati, non tutti assieme, ma con lo stesso tecnico e un nucleo che ha portato risultati. Rispetto al 2011 è tutto diverso. Sto giocando più vicino a canestro. E' bello, puoi crescere in altri ruoli non abituali e poi serve alla squadra: sono contento di spaziare in campo dal play al pivot. La versatilità, se usata a nostro vantaggio, è la nostra arma migliore. Come mi trovo in squadra? Molto bene, c'è un Cinciarini miglioratissimo rispetto all'ultima estate assieme di 3 anni fa. Con Gentile non avevo mai giocato né assieme né contro quindi è stata una scoperta assoluta molto positiva. E da tifoso Olimpia sono contento che sia rimasto perché ci serve molto più a Milano. Hackett sta bene fisicamente dopo anni un po' problematici sotto questo aspetto e quando è in queste condizioni di forma è dura per tutti fermarlo". 

16.30 Clamorosa l'assenza di uno dei giocatori che avrebbe dovuto rappresentare l'ossatura della squadra dell'ex allenatore di Milano: Alex Abrines, talentuosissima ala del Barcellona classe 1993, resterà infatti a casa per curare la sua fascite plantare, che non gli permetterà di far parte della spedizione iberica all'Europeo. 

16.20 Iniziamo questa lunga diretta con una notizia che arriva direttamente dalla Spagna di Sergio Scariolo, che ha appena ufficializzato la lista dei 12 atleti che saranno al suo fianco negli Europei di Francia 2015. Ricordiamo che la squadra iberica sarà nel girone degli azzurri. 

Questa la lista: Sergio Rodríguez, Guillem Vives, Sergio Llull, Pau Ribas, Rudy Fernández, Fernando San Emeterio, Victor Claver, Felipe Reyes, Nikola Mirotic, Pablo Aguilar, Pau Gasol, Willy Hernangómez. 

Ad un'ora dalla palla a due di Italia-Finlandia, Vavel vi introduce alla gara con l'analisi delle prime gare della Nazionale, delle parole dei protagonisti e di quello che stanno vivendo gli avversari degli azzurri. Si parte!

16.15 Buon pomeriggio amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale, live ed della sfida amichevole tra Italia e Finlandia di basket, incontro valevole per la prima giornata della Adecco Cup. In campo la squadra di Simone Pianigiani, che è alle prese con la preparazione in vista dell'Europeo di Francia che inizierà, a Berlino, il 5 Settembre. Da Andrea Bugno (con la partecipazione di Francesco Cammuca per la presentazione della sfida) e dalla redazione basket di Vavel Italia, l'augurio di una buona serata in nostra compagnia. 

Messi alle spalle i primi due eventi di preparazione, ovvero la Trentino Cup persa per un soffio e la Tbilisi City Hall Cup dominata dall'inizio alla fine, per l'Italia arriva il terzo test di un certo spessore in vista di un Europeo al quale arrivare nei migliore dei modi. A Koper, in Slovenia, a pochi passi da casa, i ragazzi di Simone Pianigiani disputeranno la Adecco Cup, competizione alla quale gli azzurri parteciperanno assieme a Finlandia, Ucraina e ai padroni di casa della Slovenia, altre tre compagini che vedremo all'opera a Eurobasket 2015.

Prosegue il percorso di preparazione della Nazionale Italiana di Simone Pianigiani verso EuroBasket 2015. Dopo le tre vittorie in altrettante gare a Tbilisi contro Lettonia (83-62), Estonia (85-61) e Georgia (87-67) della settimana scorsa, l'Adecco Cup rappresenta il terzo e penultimo torneo prima dell’esordio europeo a Berlino del 5 settembre. Sensazioni discordanti accompagnano il ritiro estivo degli azzurri, a partire dalle ottime prove offensive a quelle, decisamente inferiori, della difesa.

Alla vigilia della tre giorni slovena, il coach degli azzurri, Simone Pianigiani, ha parlato ai microfoni del sito ufficiale della Federazione Italiana Pallacanestro della valenza di questo torneo: "Si assottiglia l’imbuto del tempo direzione Berlino. Si affronta un test con coefficiente di difficoltà maggiore rispetto al precedente giocando contro tre squadre che in modo differente sono state protagoniste all’ultimo Europeo e che hanno credenziali per esserlo al prossimo. Di conseguenza il nostro reale obiettivo sarà di migliorare sia nei nostri dettagli tecnici sia nella capacità di lettura tattica che ogni singola partita ci può contrapporre. Squadre migliori rispetto al torneo precedente, una partita specifica contro la Slovenia da affrontare con la mentalità ‘da trasferta’ così come sarà contro Turchia e Germania a Berlino. Una verifica dunque più stimolante per cementare i nostri progressi e aumentare il nostro vissuto". 

Per quanto riguarda, invece, gli avversari che andremo ad affrontare, la spiegazione tecnica del roster della Finlandia è a cura del vice di Pianigiani, coach Luca Dalmonte: "E' una squadra che ha acquisito credito negli ultimi anni a livello europeo grazie ai risultati e ad una pallacanestro molto aggressiva, sia offensivamente sia difensivamente. E’ migliorata nel roster rispetto ai precedenti europei con l’addizione di Erik Murphy, un lungo con doppia dimensione e con alle spalle una buona esperienza in un top team come il Besiktas in Turchia. Il leader indiscusso è Koponen, al fianco del quale ruotano giocatori di esperienza come Huff, Salin, Kotti e lo stesso Murphy. Rapidi e veloci in attacco, sono estremamente aggressivi sotto entrambi i tabelloni”. 

Koper, ricordi azzurri 

Si torna dunque a Koper, in un palazzetto che ha ospitato forse la migliore Italia dopo l'exploit che ha portato all'argento alle Olimpiadi di Atene, ormai undici anni fa. Sul parquet sloveno, infatti, i ragazzi guidati da Pianigiani infilarono cinque vittorie in altrettante partite nella prima fase dello scorso campionato europeo, facendo ben sperare sia per la competizione continentale che per la qualificazione ai Mondiali di un anno fa, poi sfumata per via di una seconda fase giocata con il fiato corto.

I roster delle due squadre

Italia

Ovviamente, tutti gli elementi facenti parte delle pre-convocazioni rientreranno nel novero dei giocatori che finiranno a referto in questi tre match in terra slovena, e Pianigiani dovrà fare delle scelte. Posto che giocatori del calibro di Marco Belinelli, Pietro Aradori, Alessandro Gentile, Danilo Gallinari, Andrea Bargnani, Luigi Datome, Nicolò Melli, Andrea Cinciarini e Daniel Hackett sembrano più che sicuri di far parte della spedizione che darà la caccia all'Europeo, restano da riempire ancora tre caselle, con la scelta che deve cadere su un giocatore tra Cervi e Cusin per il ruolo di ricambio del pivot titolare, più altri due giocatori. Nel primo caso, la Tbilisi City Hall Cup non ha dato molte indicazioni, visto che il nuovo centro di Avellino non ha mai giocato, ma il quadrangolare di Koper potrebbe farlo rivedere sul parquet. In merito agli altri due posti potrebbero avere la meglio due ex compagni di Cervi, ovvero Della Valle e Polonara, ma occhio a un Peppe Poeta carico a mille. 

#00 Amedeo Della Valle (1993, 194, G, Grissin Bon Reggio Emilia 19/46*)
#3 Marco Belinelli (1986, 196, A/G, Sacramento Kings – NBA 102/1468)
#4 Pietro Aradori (1988, 194, G, Grissin Bon Reggio Emilia 99/1069)
#5 Alessandro Gentile (1992, 201, G/A, EA7 Emporio Armani Milano 40/483)
#6 Giuseppe Poeta (1985, 191, P, Dolomiti Energia Trento 106/433)
#7 Luca Vitali (1986, 201, P, Vanoli Cremona 115/355)
#8 Danilo Gallinari (1988, 205, A, Denver Nuggets – NBA 31/436)
#9 Andrea Bargnani (1985, 213, C/A, Brooklyn Nets – NBA 55/916)
#12 Marco Cusin (1985, 211, C, Vanoli Cremona 81/389)
#13 Luigi Datome (1987, 201, A, Fenerbahce Ulker -TUR 127/1172)
#14 Riccardo Cervi (1991, 214, C, Sidigas Avellino 22/69)
#17 Nicolò Melli (1991, 205, A, Brose Bamberg - GER 35/163)
#20 Andrea Cinciarini (1986, 193, P, EA7 Emporio Armani Milano 90/530)
#23 Daniel Hackett (1987, 197, P/G, Olympiacos - GRE 60/403)
#27 Davide Pascolo (1990, 202, A, Dolomiti Energia Trento 19/47)
#33 Achille Polonara (1991, 203, A, Grissin Bon Reggio Emilia 27/114)

All: Simone Pianigiani
Ass: Luca Dalmonte, Mario Fioretti, Marco Esposito

Live Italia - Finlandia basket, risultato Adecco Cup 2015 in diretta (ore 17.15)

La Finlandia è squadra che gli Azzurri conoscono bene per averla affrontata molte volte nel corso degli ultimi anni. In panchina per i finnici c’è ancora Dettmann. Koponen, Huff, Kotti, Lee, Salin, sono i principali protagonisti, ma la rosa della Finlandia non potrà più contare sul veterano Hanno Mottola, passato anche in passato sui parquet italiani. I finnici saranno ovviamente protatonisti anche nell'EuroBasket 2015, ma a Montpellier, nel girone con Francia, Bosnia Erzegovina, Russia, Polonia e Israele. Se gli Azzurri passeranno il girone, a Lille troveranno una di queste squadre nel turno a eliminazione diretta. 
 

#4 Mikko Koivisto (’87, 194, G, Free agent)
#7 Shawn Huff (’84, 198 G/A, Ludwigsburg – GER)
#8 Gerald Jr. Lee (’87, 208, C, Free agent)
#9 Sasu Salin (’91, 191, G, Gran Canaria – SPA)
#10 Tuukka Kotti (’81, 205, A/C, Loimaa Bisons)
#11 Petteri Koponen (’88, 194, G, Khimkhi – RUS)
#12 Matti Nuutinen (’90, 200, A, Kataja)
#14 Antero Lehto (’84, 185, G, Tampereen Pyrinto)
#20 Samuli Nieminen (’96, 201, A, Helsinki Basketball Academy)
#21 Ville Kaunisto (’82, 204, A, Kouvot)
#22 Carl Lindbom (’91, 206, A, Helsinki Seagulls)
#23 Lauri Markkanen (’97, 211, A, Helsinki Basketball Academy)
#24 Joonas Cavén (’93, 211, A, Free Agent)
#30 Roope Ahonen (’90, 187, G, Free Agent)
#31 Jamar Wilson (’84, 185, G, Free Agent)
#32 Alexander Madsen (’95, 207, A, Kouvot)
#33 Erik Murphy (’90, 208, A/C, Besiktas – TUR)

All: Henrik Dettmann

Live Italia - Finlandia basket, risultato Adecco Cup 2015 in diretta (ore 17.15)

La preparazione estiva e le amichevoli delle due squadre 

Italia

Italia-Paesi Bassi 64-52
Italia-Austria 64-54
Italia-Germania 68-69
Italia-Lettonia 82-63
Italia-Estonia 85-61
Italia-Georgia 87-67

Finlandia

Finlandia-Francia 76-67
Finlandia-Lituania 71-78
Finlandia-Belgio 75-62
Finlandia-Belgio 69-73

I precedenti contro la Finlandia (a cura del sito Fip.it)

21 partite giocate (19 vinte/2 perse). 5 partite giocate nelle fasi finali del Campionato Europeo (4 vinte/1 persa). 8 partite giocate nelle Qualificazioni all’Europeo (7 vinte/1 persa). La prima: Campionato Europeo, 23 maggio 1939 (Kaunas, Lituania) Italia-Finlandia 63-13. 
L’ultima: Campionato Europeo, 7 settembre 2013 (Koper, Slovenia) Italia-Finlandia 62-44. La vittoria più larga: Amichevole, 20 aprile 1972 (Torino) Italia-Finlandia 111-53 (58). La sconfitta più pesante: Qualificazioni EuroBasket 2009, 20 agosto 2009 (Porto San Giorgio) Italia-Finlandia 89-95 (-6).

Numeri e curiosità

In casa Azzurra festeggiamenti in vista per Pietro Aradori, che a Koper taglierà il traguardo delle 100 presenze in Nazionale (ora a 99 caps). Pietro è il giocatore numero 54 a far parte della speciale lista. In testa, irraggiungibile al momento, Pierluigi Marzorati (277). Andrea Cinciarini è a quota 90. 

Il programma dell'Italia

Nella giornata di lunedì 24 agosto gli Azzurri faranno ritorno a Trieste per l’ultima fase di preparazione che si terminerà con il torneo al Pala Rubini contro Georgia (28 agosto, ore 20.30), Michigan State (29 agosto, ore 18.00) e Russia (30 agosto, ore 20.30). La gara del 29 contro Michigan è stata anticipata alle ore 18.00 per esigenze televisive. Il 2 settembre la partenza per Berlino.