Live Italia - Ucraina basket in risultato Adecco Cup 2015 (75-77)

Live Italia - Ucraina basket in risultato Adecco Cup 2015 (75-77)
Italia
75 77
Ucraina
Italia: DELLA VALLE, BELINELLI, ARADORI, GENTILE, POETA, GALLINARI, BARGNANI, CUSIN, DATOME, CERVI, MELLI, CINCIARINI, HACKETT, POLONARA. ALL.: PIANIGIANI.
Ucraina: #4 Maksym Pustozvonov. #5 Jerome Randle, #6 Olexander Mishula, #7 Dmytro Gliebov, #9 Olexander Lypovyy. #10 Kyrylo Fesenko. #11 Denys Lukashov, #12 Maxym Korniyenko, #13 Igor Zaytsev, #14 Artem Pustovyi, #23 Olexander Sizov, #24 Stanislav Tymofeyenko. All.: Murzin
SCORE: 1Q: 24-7; 2Q: 24-20; 11-21; 4Q: 16-29
NOTE: SECONDA GIORNATA DELL'ADECCO CUP. SI GIOCA A KOPER, CAPODISTRIA, SLOVENIA. INIZIO ORE 17.15.

L'Italia perde dunque 75-77 contro l'Ucraina e si giocherà domani contro la Slovenia la conquista del torneo di Koper. Per la diretta di Italia-Ucraina è davvero tutto, da Andrea Bugno e dalla redazione basket di Vavel Italia, l'augurio di una buona serata in compagnia di Vavel. 

Gli azzurri perdono fluidità e ritmo in attacco, tirando a fine gara con il 40% da 2 ed il 34% da tre. Ancora una volta, come ieri, il terzo quarto è fatale per far tornare in partita i nostri avversari, che nell'ultimo periodo stavolta sono riusciti ad avere la meglio. Randle, Zaytsev e Fesenko puniscono gli azzurri, che dovranno lavorare su questi cali di concentrazione improvvisi. Certo, la componente fisica avrà sicuramente influito, ma non è accettabile un calo del genere contro una squadra mediocre. 

Randle viene premiato come Mvp della partita. 23 punti per l'erede di Jeter. L'Italia cade dopo quattro vittorie di seguito e lo fa dopo aver avuto anche 26 punti di vantaggio.

4Q Beli sbaglia da tre e l'Italia perde contro l'Ucraina! Finisce 75-77 per i nostri avversari. 

4Q 75-77 Randle fa 1/2. Altro time out Pianigiani. Italia sotto di due. 12 secondi per gli azzurri per orchestrare l'ultimo attacco. 

4Q 75-76 2/2 per Belinelli, 20 personali. Italia in pressione, fallo su Randle. 12" dalla fine, quinto di Gallinari. 

4Q L'Italia va da Belinelli. Marco va in penetrazione cercando e trovando il fallo e per poco non riesce anche a realizzare. 2 liberi per la guardia bolognese. 

4Q 73-76 2/2 di Pustuzvonov. +3 Ucraina. Time out Pianigiani. 

4Q Rimessa Ucraina: Pustuzvonov riceve e andrà in lunetta per altri due liberi. Fallo di Gentile. 

4Q 73-74 Ne sbaglia due Pustuzvonov ma Gentile non recupera il rimbalzo. Palla ancora all'Ucraina a 20" dal termine. 

4Q Randle sbaglia da due ma Fesenko recupera il rimbalzo in attacco mandando Pianigiani su tutte le furie. Pustuzvonov è solo sotto canestro e guadagna due liberi. Fallo di Gallinari. 

4Q 73-74 Belinelli fa -1 dalla lunetta a 48" da giocare. 

4Q 71-74 ZAYTSEVVVV!!! DA TREEEEE ALLUNGA L'UCRAINAAAA!!!

4Q 1'30" Pustuzvonov impatta dalla lunetta dopo un fallo di Belinelli in penetrazione. Gallinari attacca Fesenko e scarica per Gentile da tre che sbaglia. 

4Q 71-69 BARGNANIIIII! DA TREEEEE!!! ITALIA NUOVAMENTE A PIU' 2!

4Q 68-69 Ancora sotto l'Italia con Fesenko, Belinelli sbaglia due liberi e Zaytsev non punisce l'Italia. 

4Q 68-67 Forza Cinciarini perdendo palla, ma il play di Milano si riscatta rubando palla a Randle. Bargnani pulisce tutto sotto canestro dopo un errore di tiro di Gallinari da tre ed un altro appoggio di Aradori da sotto. Italia di nuovo avanti, ma che fatica. 

4Q 66-67 3'30" Siamo sotto! dopo il 6-7 iniziale, l'Ucraina torna avanti. 2/2 di Randle. 

4Q Finalmente una ottima difesa! L'Italia aggredisce Randle e lo costringere a perdere la palla, ma Aradori in penetrazione non ne approfitta. 

4Q 66-65 Randle pareggia ancora in arresto e tiro in transizione, Belinelli fa +1 dalla lunetta. Torna anche Gallinari per gli ultimi 4'30" di gara. 

4Q 65-63 Mishula sbaglia da tre da casa sua, Bargnani è devastante in attacco e riporta gli azzurri avanti. 

4Q 63-63 RANDLE! Pareggia l'Ucraina. Arresto e tiro dello statunitense appoggiato al vetro e nuova parità. 

4Q 63-61 Zaytsev da due in penetrazione su Datome, Bargnani non trova la tripla aperta. 

4Q 63-59 Bargnani! Gioco a due con Belinelli e l'ex Treviso realizza in arresto e tiro. 

4Q Finalmente un raddoppio su Fesenko che vale una palla recuperata ed un contropiede, fermato prontamente da Lypovyy. In campo Bargnani e Belinelli per gli ultimi 6 di gioco. 

4Q 6'30" Datome sbaglia anche di mancina da due. Randle per il sorpasso, palla sul ferro. 

4Q 61-59 Grandina! Randle trova Fesenko sotto canestro. Il centro si protegge bene dall'arrivo di Melli e segna, subisce il fallo e realizza il gioco da tre punti. -2! 

4Q Forza ancora Gentile la penetrazione, il tiro e sbilenco e non troviamo il canestro. 

4Q 8' 61-56 MISHULAAAA!!! DA TRE! ADESSO CI CREDE L'UCRAINA! 

4Q 61-53 L'Italia perde ancora Zaytsev ed è -6. Azzurri in rottura prolungata che fermano l'emorragia con Melli da sotto su assist di Gentile. 

4Q 59-51 ZAYTSEV! TRIPLAAAA!! UCRAINA A MENO 8! Hackett da tre ad inizio quarto periodo sbaglia, mentre l'ala forte avversaria non fallisce. 

Ancora una volta, come ieri, l'Italia stacca la spina nel terzo quarto e concede il recupero agli avversari. Randle e Fesenko ricuciono lo strappo da -24 a -11 di fine terzo quarto. Azzurri che hanno perso ritmo e fluidità. 

3Q 59-48 L'ultimo tiro del quarto è di Hackett da due, con palla troppo ferma. L'ex milano non trova il canestro sulla sirena. Italia avanti 59-48, ma il vantaggio è sceso notevolmente. 

3Q L'Italia non segna più. Ancora Gentile in palleggio arresto e tiro, solo ferro. Randle in arresto e tiro però non accorcia ulteriormente. 

3Q 1' Ancora una forzatura di Hackett in attacco, Pustovyi però dalla parte opposta non riesce a concretizzare un assist di Lypovyy perdendo palla. 

3Q 1/2 di Gallinari dalla lunetta, Fesenko invece è impeccabile ed è di nuovo -11. 

3Q 58-46 Ancora un errore, stavolta di Gentile in penetrazione, con Fesenko che fa -12.

Impeccabile il time out di Pianigiani, che insiste sul ritmo che l'Italia deve imporre alla sfida. Non accontentarsi del tiro piazzato dopo un tiro, ma attaccare l'area provocando falli e bonus degli avversari. 

3Q 58-44 3' Minibreak di 9-0 dell'Ucraina con l'Italia che sbaglia troppo con Gallinari, Gentile e Bargnani, mentre Randle ne piazza quattro di seguito. Time out Pianigiani. 

3Q 56-38 Grande, grandissimo gioco a due Hackett-Bargnani. Dopo il pick del lungo, il nuovo centro dei Nets si allarga e colpisce da due, Mishula risponde ancora da tre. 

3Q 54-35 MISHULA! ANCHE LUI DA TRE! DI NUOVO SOTTO I VENTI IL VANTAGGIO DELL'ITALIA

3Q 54-32 Fesenko chiude ancora con una schiacciata da sotto dopo un'ottima azione di Lukashov. Bargnani ci riprova dalla lunga distanza, ferro che gli sputa la conclusione. 

3Q 54-30 CAMBIA L'INTERPRETE, NON CAMBIA L'ESITO! TRIPLA DI BELINELLI! 16 PER LUI! 

3Q 51-30 BARGNANI!!! TRIPLAAAAA! CHE AZIONE DELL'ITALIA CHE MUOVE LA DIFESA CON 3 RIBALTAMENTI PRIMA DI TROVARE IL MAGO PER UN TIRO APERTISSIMO, NON A CASO A BERSAGLIO

3Q Inizio a rilento dell'Italia anche a rimbalzo, dove Fesenko guadagna in attacco due liberi dopo aver dominato sotto le plance: 1/2 per lui. 

3Q 48-29 Korniyenko apre la ripresa su assist di Randle. Gallinari sbaglia da tre un tiro apertissimo. 

Squadre nuovamente sul parquet per il riscaldamento. Adesso rispetto alla gara di ieri bisognerà fare un ulteriore step mentale in avanti evitando il ritorno degli avversari in partita. Si torna in campo con Gallinari, Gentile, Bargnani, Hackett e Belinelli. 

Sicuramente il test odierno non è dei più attendibili di quelli giocati fin qui, ma l'amichevole è anche positiva per vedere l'Italia crescere nella condizione fisica rispetto alle prime uscite, quando gli azzurri avevano fatica anche a superare avversarie di livello inferiore come l'Olanda. Cresce la qualità individuale delle giocate, cresce l'intensità con le quali si effettuano, in attacco come in difesa. Poi la capacità di ogni singolo di fare canestro è la nostra maggiore qualità e ci aiuta a prendere il largo. 

Una buona Italia, soprattutto molto aggressiva in difesa, che riesce poi in attacco ad andare via nel punteggio grazie alle magie individuali di Bargnani, 8, e di Belinelli, 13. Gli azzurri tirano molto bene dal campo, con il 44% da 2, il 47% da 3. Inevitabile il calo difensivo a fine secondo quarto, che hanno concesso qualche canestro in più. 

2Q 48-27 FESENKO! METTE IL PUNTO ESCLAMATIVO SU CERVI RIPORTANDO SULLA SIRENA L'UCRAINA SUL -21! 

2Q 48-25 3/3 per Mishula ai liberi dopo un fallo di Aradori, mentre Datome in attacco prova a sbloccarsi appoggiando al vetro, ma non riesce a segnare. 

2Q 48-22 Si iscrive a referto anche Pietro Aradori in penetrazione, dopo che Fesenko aveva sfruttato da sotto un assist di Lypovyy. 

2Q 46-20 MAMMA MIA BELINELLI! ARRESTO E TIRO DA TRE PER LA GUARDIA BOLOGNESE IMMARCABILE: 13 PER LUI!

2Q 43-20 2' Altri due liberi di Randle, che arriva in doppia cifra. Cervi gioca perfettamente a due dalla parte opposta con Aradori, si guadagna due liberi trasformandone però uno solo. 

2Q 42-18 Tre i punti consecutivi di Randle, prima col tiro libero, poi con l'appoggio in contropiede. Cinciarini chiude il parziale negativo con la tripla dall'arco. +24 Italia!

2Q 39-15 4' Due liberi di Pustovyi riportano gli ucraini sul -21, Datome sbaglia ancora da tre, non segue le orme del compagno Belinelli che fa +24 da tre! 

2Q Grande recupero di Datome, che dopo una ottima difesa di Cusin e Cinciarini sul p&r si tuffa per recuperare la sfera e lanciare Cinciarini in contropiede, che però non viene concretizzato dall'ex play di Reggio Emilia. 

2Q 36-13 Mishula in arresto e tiro trova il fondo della retina. Dalla parte opposta ancora si prova a sfruttare Cusin in post, che recupera il rimbalzo dopo aver subito una stoppata e confeziona il gioco da tre punti. 

2Q 33-11 Zaytsev trova la penetrazione in area ed il semigancio per il -20, ma Cusin gioca perfettamente il pick and roll con Hackett e schiaccia in tranquillità. 

2Q 31-9 7' DILAGA L'ITALIA! BELINELLI APRE LA SCATOLA PER LA TRIPLA DI MELLI! 

2Q 28-9 Che palla di Hackett che trova Belinelli tutto solo sotto canestro per il facilissimo appoggio.

2Q 26-9 Fesenko schiaccia nel pitturato, fermando l'emorragia che durava oramai da 7 minuti, dal 6-7. 

2Q 26-7 Si torna a giocare! Polonara sbaglia da tre, ma trova il rimbalzo in attacco, prima che Belinelli piazzi il secondo arresto e tiro di seguito in faccia a Fesenko. 

Si torna in campo con Hackett, Belinelli, Della Valle, Polonara e Cusin. 

Suona la sirena con l'Italia che chiude ancora perfettamente l'area pitturata. Non riescono quasi mai a trovare un canestro facile i nostri avversari, con gli azzurri che stanno finalmente alzando la pressione difensiva come voleva Pianigiani. 

24-7 BELINELLI!!!! DA TREEEEE! PALLEGGIO ARRESTO E CANESTRO PER LA GUARDIA DI SACRAMENTO! 18-0 ITALIA!

Secondo fallo per Gallinari, che a rimbalzo cercava la palla su Lipovyy. Dentro anche Cusin e Polonara. 

21-7 Anche Hackett e Belinelli in campo, ma è ancora il mago in palleggio arresto e tiro a realizzare il settimo e l'ottavo punto personale! 

19-7 2' Ancora Bargnani! Stavolta è Gallinari a recuperare la palla e servire il compagno solo sotto canestro: 13-0 Italia! 

17-7 Più dieci Italia! Bargnani sfrutta al meglio un assist di Datome, ma è in difesa che la squadra di Pianigiani sta facendo la differenza! 

Un parziale firmato Gallinari e Gentile, che fin qui hanno realizzato 13 dei 15 punti azzurri: 6 per l'americano, 7 per la guardia di Milano. 

15-7 ALLUNGO ITALIA! GENTILE RECUPERA E VOLA IN CONTROPIEDE PER DUE FACILI! +8, TIME OUT UCRAINA! 

13-7 GALLINARI DA TRE! Con l'aiuto del ferro e del tabellone, l'ala di Denver manda avnati di 6 gli azzurri. 

10-7 Altri due di Gentile, che sale a quota 5, in arresto e tiro. Se l'inizio in attacco è a rilento, l'Italia invece riesce in difesa a chiudere bene tutti gli spazi. 

8-7 Ancora Randle che manda al bar Cinciarini con una finta, prima di appoggiare al tabellone. Dalla parte opposta ci prova Gallinari sbagliando, ma Bargnani è presente a rimbalzo e realizza in tapin

5'40'' Bargnani spara da tre sbagliando, Lipovyy non riesce a riportare da sotto l'Ucraina avanti ed è costretto al fallo per fermare il contropiede di Gentile. 

6'15'' 6-5 Grandissima tripla di Randle che risponde a Gallinari 

7' 6-2 Due le occasioni per Lipovyy da tre punti, ma in entrambe i casi trova solo il primo ferro. Dall'altra Gentile penetra ancora stavolta trovando Gallinari fuori dall'arco dei tre punti: solo rete!

3-2 Buona difesa di Datome in uno contro uno su Mishula che costringe la guardia ucraina ad una forzatura. Transizione offensiva azzurra con Gentile che trova ancora i due liberi, ma col mancino non riesce a confluire il gioco in un 2+1. 

2-2 Gentile attacca Mishula dal palleggio e conquista i primi due liberi della gara. Realizzati entrambe

0-2 Korniyenko spalle a canestro contro Gallinari riesce ad appoggiare a tabellone e portare avanti l'Ucraina. 

0-0 Palla persa da Bargnani da una parte, recuperata da Datome dalla parte opposta. 

PALLA A DUE! Ucraina avanti con Pustovyi che però non trova il canestro, stessa cosa per Gallinari dalla parte opposta. 

Quintetto Italia: Datome, Gallinari, Bargnani, Cinciarini e Gentile. Pustozvonov, Randle, Mishula, Koroniyenko e Pustovyi per l'Ucraina!

17.13 Ci siamo! Squadre che sono tornate in panchina per gli ultimi consigli da parte degli allenatori in vista del match! 

17.08 Tempo di presentazione per le squadre, si inizia dall'Ucraina, che anticipa l'ingresso in campo degli azzurri. 

17.05 Ultime fasi di riscaldamento prima che le squadre tornino in panchina per gli inni nazionali e per l'inizio della gara. 

17.00 Cosa aspettarci dal match di oggi? Rispetto a ieri l'Italia affronterà sulla carta un'avversaria meno competitiva della Finlandia, per questo motivo, con una minore ricerca spasmodica di fare canestro per vincere la sfida, gli azzurri potrebbero concentrarsi maggiormente sulla fase difensiva, sugli aiuti dei pick and roll, sulla copertura individuale sul diretto avversario, sul tagliafuori difensivo sui lunghi avversari a rimbalzo. Tre aspetti che potrebbero fare tutta la differenza quando le partite conteranno maggiormente. 

16.55 Il riscaldamento degli azzurri a Koper, sul parquet. 

16.50 Anche in casa Turchia c'è chi non se la passa di certo meglio, anche se in questo caso il piccolo fastidio non precluderà a Cedi Osman di giocare l'Europeo. Il turco ha subito un problema alla caviglia, che lo terrà fuori per 7-10 giorni.

Sempre in tema avversari nel girone di Berlino, proprio i turchi hanno perso dalla Polonia 83-73, con Slaughter autore di 18 punti. 27 di Dixon per i turchi. L’Islanda ha battuto l'Olanda (67-65) nella prima partita della Tallin Cup. La Francia ha devastato 95-53 la Georgia. 

16.45 Altro infortunio, che interessa direttamente gli azzurri, visto che affronteranno la Germania nel girone di Berlino. Il lungo Maik Zirbek ha subito un brutto infortunio alla caviglia, nel corso dell’amichevole contro la Lettonia, ed ha dovuto abbandonare il ritiro della nazionale, rinunciando così alla competizione. La gara è stata comunque vinta dai tedeschi (85-80) con 22 punti di Schroeder e 21 (9/10 dal campo) di Pleiss. Dirk Nowitzki ha chiuso con 11 punti e 10 rimbalzi. 

16.40 Primo infortunio anche in casa Italia: Luca Vitali ha riportato un trauma in iperestensione del ginocchio sinistro ed è stato autorizzato a lasciare il raduno della Nazionale, dal momento in cui i tempi di recupero sono stati già stabiliti e non consentono al giocatore di recuperare pienamente per l'ormai imminente Eurobasket. 

16.35 Si parte con la lunga diretta che ci porterà alla palla a due fissata, come ieri, alle 17.15. In questi tre quarti d'ora dall'inizio della sfida, curiosità, statistiche ed infortuni, che stanno caratterizzando i ritiri delle squadre verso l'Europeo. 

16.30 Buon pomeriggio amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale, live ed della sfida amichevole tra Italia e Ucraina di basket, incontro valevole per la seconda giornata della Adecco Cup. In campo la squadra di Simone Pianigiani, che è alle prese con la preparazione in vista dell'Europeo di Francia che inizierà, a Berlino, il 5 Settembre. Da Andrea Bugno (con la partecipazione di Francesco Cammuca per la presentazione della sfida) e dalla redazione basket di Vavel Italia, l'augurio di una buona serata in nostra compagnia. 

Messi alle spalle i primi due eventi di preparazione, ovvero la Trentino Cup persa per un soffio e la Tbilisi City Hall Cup dominata dall'inizio alla fine, per l'Italia arriva il terzo test di un certo spessore in vista di un Europeo al quale arrivare nei migliore dei modi. A Koper, in Slovenia, a pochi passi da casa, i ragazzi di Simone Pianigiani disputeranno la Adecco Cup, competizione alla quale gli azzurri parteciperanno assieme a Finlandia (battuta ieri), Ucraina e ai padroni di casa della Slovenia, altre tre compagini che vedremo all'opera a Eurobasket 2015.

L'Italia torna in campo dopo aver messo a segno la quarta vittoria consecutiva in questa fase di preparazione alla fase finale dell'Europeo. Gli azzurri, seppur convincendo molto meno soprattutto difensivamente rispetto al torneo della scorsa settimana, hanno portato a casa la vittoria grazie ad un elevata percentuale da tre punti (42%) ed alle folate offensive dei vari Gallinari, Datome e Gentile nel finale.

Le cose migliori difensivamente parlando, che è il tarlo maggiore dell'ex allenatore di Siena, si son viste all'inizio del secondo quarto e verso la fine dell'ultimo periodo, quando Aradori e Hackett prima, e Gentile successivamente erano riusciti a limitare un minimo le iniziative di uno scatenato Petteri Koponen. Siamo alle solite, ed anche se è presto, così come ha riferito Pianigiani c'è bisogno di altra intensità ed altra voglia in ottica Francia, se la Nazionale vuole ambire a traguardi ben più prestigiosi dello scorso ottavo posto. 

La sfida di ieri 

Italia - Finlandia: 86-72

Per rivivere il live di ieri, clicca qui

Per la cronaca della sfida, clicca qui

Il commento di coach Pianigiani: "Un passo indietro. Scollegati e difesa spesso insufficiente. Credo sia necessario chiarirsi perché non possiamo buttare via occasioni come queste per allenarci".

Il roster delle due squadre

Italia

Dopo la sfida di ieri il roster degli azzurri sembra sempre più delineato. La presenza di Cusin, seppur per pochissimi minuti, al posto di Cervi, sembra preferire il lungo con maggiore esperienza a quello che in questa stagione ha militato nelle fila di Reggio Emilia. Ieri non sono scesi in campo, e fuori anche dalla rotazione, sia Vitali che Pascolo, che dovrebbero essere tagliati. L'ultimo posto in vista degli Europei se lo giocheranno Della Valle e Poeta, con quest'ultimo favorito per restare a casa, anche se sia la guardia di formazione statunitense che Polonara non hanno messo piede sul parquet nemmeno per un minuto. 

#00 Amedeo Della Valle (1993, 194, G, Grissin Bon Reggio Emilia 19/46*)
#3 Marco Belinelli (1986, 196, A/G, Sacramento Kings – NBA 102/1468)
#4 Pietro Aradori (1988, 194, G, Grissin Bon Reggio Emilia 99/1069)
#5 Alessandro Gentile (1992, 201, G/A, EA7 Emporio Armani Milano 40/483)
#6 Giuseppe Poeta (1985, 191, P, Dolomiti Energia Trento 106/433)
#7 Luca Vitali (1986, 201, P, Vanoli Cremona 115/355)
#8 Danilo Gallinari (1988, 205, A, Denver Nuggets – NBA 31/436)
#9 Andrea Bargnani (1985, 213, C/A, Brooklyn Nets – NBA 55/916)
#12 Marco Cusin (1985, 211, C, Vanoli Cremona 81/389)
#13 Luigi Datome (1987, 201, A, Fenerbahce Ulker -TUR 127/1172)
#14 Riccardo Cervi (1991, 214, C, Sidigas Avellino 22/69)
#17 Nicolò Melli (1991, 205, A, Brose Bamberg - GER 35/163)
#20 Andrea Cinciarini (1986, 193, P, EA7 Emporio Armani Milano 90/530)
#23 Daniel Hackett (1987, 197, P/G, Olympiacos - GRE 60/403)
#27 Davide Pascolo (1990, 202, A, Dolomiti Energia Trento 19/47)
#33 Achille Polonara (1991, 203, A, Grissin Bon Reggio Emilia 27/114)

All: Simone Pianigiani
Ass: Luca Dalmonte, Mario Fioretti, Marco Esposito

Ucraina 

L’Ucraina nel 2013 eliminò gli Azzurri dalla corsa al Mondiale in Spagna. La stanchezza e i canestri di Jeter fecero la differenza, relegando l'Italia ad un ottavo posto che lasciò e non poco l'amaro in bocca agli azzurri. Stavolta “Pooh” non farà parte della squadra di coach Murzin, che potrà però contare sull’apporto di un altro statunitense naturalizzato: Jerome Randle. L’Ucraina giocherà nel girone D, a Riga, con Lettonia, Lituania, Belgio, Estonia e Repubblica Ceca, in uno dei gironi più abbordabili dell'Europeo francese.

#4 Maksym Pustozvonov (’87, 200, A, Budivelnik) 
#5 Jerome Randle (’87, 178, G, Eskisehir – TUR)
#6 Olexander Mishula (’92, 194, G, Dnipro)
#7 Dmytro Gliebov (’88, 195, A, Barons – LAT)
#9 Olexander Lypovyy (’91, 200, G, Budivelnik)
#10 Kyrylo Fesenko (’86, 212, C, Lokomotiv – RUS)
#11 Denys Lukashov (’89, 188, G, Avtodor – RUS)
#12 Maxym Korniyenko (’87, 206, A/C, Khimik Yuzhnyi)
#13 Igor Zaytsev (’89, 210, A/C, Khimik Yuzhnyi)
#14 Artem Pustovyi (’92, 218, C, Khimik Yuzhnyi)
#23 Olexander Sizov (’88, 194, A, Chercasski-Mavpy)
#24 Stanislav Tymofeyenko (’89, 202, A/P, Dnipro)

All: Ievgen Murzin

La presentazione della sfida odierna è affidata a Luca Dalmonte, vice allenatore di Simone Pianigiani: "Ci aspettiamo una squadra diversa rispetto a due anni fa. La perdita di Gladyr e soprattutto di Jeter è un fattore. L’inserimento di Jerome Randle, per differenti caratteristiche rispetto a Jeter, darà agli ucraini una fisionomia diversa. Rispetto ai roster precedenti, è rimasta invariata la taglia superiore alla media in ogni singolo ruolo. L’Ucraina è una squadra ‘strutturata’ fisicamente e capace di proteggere la propria area. In attacco cercherà vantaggi vicino a canestro con più giocatori di diversi ruoli".

I precedenti con l'Ucraina

7 partite giocate fin qui tra le due squadre: 6 vittorie, 1 sconfitta. 2 partite giocate nelle fasi finali del Campionato Europeo (1 vinta/1 persa). La prima: Amichevole, 9 febbraio 1994 (Vicenza), Italia-Ucraina 91-61. L’ultima: Campionato Europeo, 20 settembre 2013 (Lubiana, Slovenia), Italia-Ucraina 58-66. La vittoria più larga: Campionato Europeo, 18 settembre 2005 (Vrsac, Serbia), Italia-Ucraina 99-62 (37). La sconfitta più pesante: Campionato Europeo, 20 settembre 2013 (Lubiana, Slovenia), Italia-Ucraina 58-66 (-8).

La preparazione estiva e le amichevoli delle due squadre 

Italia

Italia-Paesi Bassi 64-52
Italia-Austria 64-54
Italia-Germania 68-69
Italia-Lettonia 82-63
Italia-Estonia 85-61
Italia-Georgia 87-67

Ucraina 

Ucraina-Macedonia 51-81
Ucraina-Israele 88-83
Ucraina-Francia 57-90
Ucraina-Francia 95-63