Italia-Georgia, Della Valle: "Mi son fatto trovare pronto". Pianigiani: "Partita vera"

Gli azzurri soffrono ma trovano la prima vittoria nel torneo di Trieste. Ecco le dichiarazioni di uno dei protagonisti e del coach.

Italia-Georgia, Della Valle: "Mi son fatto trovare pronto". Pianigiani: "Partita vera"
Ita post

Una vittoria risicata, arrivata sul filo di lana, ma pur sempre una vittoria: l'Italia ha battuto 91-90 una Georgia che ha rappresentato un osso duro. Come sempre, aspetti positivi e negativi: bene in attacco, spesso e volentieri, disastri a tratti in difesa. Alla fine per la squadra di Pianigiani è stato protagonista l'uomo che non ti aspetti (forse...), Amedeo Della Valle. Suo è stato infatti l'ultimo tiro che ha fissato il punteggio sul +1 azzurro a 9 secondi dal termine: "Sicuramente coach Pianigiani voleva un pick'n'roll centrale - ha detto l'ex Ohio State ai microfoni di Sky Alessandro Gentile è stato bravissimo ad attaccare e mi ha trovato in angolo, sono stato bravo a farmi trovare pronto però Ale mi ha fatto trovare in una posizione molto favorevole per farmi trovare il canestro".

Una partita come detto molto sofferta, giocata bene a fasi alterne, ma meglio nel finale: "Abbiamo alzato l'intensità in difesa, poi Gallinari è stato bravo a fare qualche soluzione personale in attacco, però secondo me è una vittoria molto importante perchè abbiamo lottato fino alla fine quindi questo ci prepara in vista degli europei". L'argomento difesa ricorre spesso e volentieri: "Siamo un buon gruppo fuori dal campo e a tratti lo facciamo dentro al campo, quando lo facciamo dentro al campo siamo davvero forti e dovremo farlo con costanza, soprattutto partendo dalla difesa che è poi quello che ci mette ritmo in attacco". E domani si affronta Michigan State: "Loro sono una squadra giovane che proveranno moltissimo a correre, noi dobbiamo farci trovare pronti a fare un'altra battaglia cercando di portare a casa un'altra vittoria".

Al sito della FIP ha parlato anche il tecnico Simone Pianigiani: "Oggi altra partita vera, giocata contro una squadra esperta che ha giocato bene e che voleva riscattarsi dopo la sconfitta casalinga. Siamo andati presto in emergenza con i falli e poi in emergenza anche con i giocatori. Ci siamo un po’ disuniti ma poi la squadra mi è piaciuta emotivamente. Abbiamo meritato di vincere, al di là dell’ultimo tiro. E’ un bene aver giocato un match di questo tipo ed è un bene anche aver vinto. Ora abbiamo altre due gare per poter crescere ancora anche se, viste le assenze, saremo in emergenza".